Seguici sui Social



Attualità

Castellammare, 60 anni fa l’inaugurazione della chiesa di San Marco

Pubblicato

il

PUBBLICITA


La chiesa, nata insieme al rione, è diventata con il tempo punto di riferimento per il quartiere

Castellammare di Stabia. Sessant’anni fa la dedicazione della chiesa di San Marco sita nell’omonimo rione. La chiesa, voluta dal vescovo di Castellammare Agostino D’Arco, è stata costruita di pari passo con il nascente rione che, ad oggi, è uno dei più popolosi della Città delle Acque. Sono passati 60 anni dal quel 5 luglio del 1959 quando la chiesa venne dedicata a San Marco Evangelista. Con il passare del tempo la realtà parrocchiale si è ingrandita estendendo anche la sua sfera di influenza sul sociale. Nacque infatti la “Bancarella” una cassa risparmio e prestito parrocchiale: una sorta di banca per combattere l’usura. Dopo circa 20 anni fu acquistata un’area adiacente per la costruzione di un Padiglione Opere Sociali che ospita oggi un ambulatorio, la mensa per i poveri e altre realtà. Dieci anni fa, in occasione del 50esimo anniversario della dedicazione della chiesa, il parroco Don Vincenzo Donnarumma, fratello del fondatore Don Ciro, ha effettuato dei lavori di restyling al sagrato e predisposto il posizionamento di un busto in onore di don Ciro Donnarumma. L’attuale parroco don Franco, invece, ha inaugurato da poco il nuovo altare. Sono stati tinteggiati gli interni, inoltre sono previsti anche lavori di pitturazione esterni. CLICCA QUI E METTI MI PIACE ALLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK


Attualità

Covid, ancora in calo la curva del contagio in Campania

Pubblicato

il

Covid, ancora in calo la curva del contagio in Campania

Si attesta al 7,74%, in calo rispetto a ieri (8,25%) il rapporto positivi-test in Campania. I nuovi contagi censiti sono 1.132 (di cui 94 sintomatici) su 14.611 tamponi, di cui 11 antigenici.

Il bollettino dell’Unita’ di crisi segnala 23 vittime, di cui 9 decedute nelle ultime 48 ore e 14 risalenti ai giorni precedenti; 1.488 i guariti. In risalita il numero dei posti letto occupati, 97 in terapia intensiva (+4 rispetto a ieri) e 1.432 quelli di degenza (+31).

Continua a leggere