Seguici sui Social

Cronaca

Allerta per ondate di calore domani dalle 8, temperature elevate e tassi di umidità dell’80%

Pubblicato

il

caldo-meteo

La Protezione civile della Regione Campania ha diramato un avviso per rischio ondate di  calore: a partire dalle 8 di domani, domenica 11 agosto e per una durata di circa 60 ore, si prevedono #temperature massime che saranno superiori ai valori medi stagionali di 5-6°C, associate ad un tasso di umidità che, soprattutto nelle ore serali e notturne, supererà anche l’80% e in condizioni di scarsa ventilazione. L’avviso riguarda i  comuni della Campania classificati a rischio elevato, inclusi nella DGR nella dgr 870/2005 pubblicata nel Burc n . 37/2005 (è possibile consultare l’elenco dei Comuni a rischio all’indirizzo http://www.sito.regione.campania.it/burc/pdf05/burc37or_05/del870_05.pdf) . 

La Sala Operativa Regionale, in considerazione dell’avviso di criticità per ondate di calore, emesso oggi dal Centro Funzionale della protezione civile regionale, invita i sindaci e gli enti competenti a porre in essere le procedure di propria pertinenza relative alla vigilanza per le fasce fragili della popolazione.

Si raccomanda di non esporsi al sole o praticare attività sportive nelle ore più calde. Particolare attenzione devono prestare i cardiopatici, gli anziani, i bambini e i soggetti a rischio. 

Per informazioni utili su come affrontare al meglio il rischio di ondate di calore è possibile consultare il sito internet del Ministero della Salute all’indirizzo http://www.salute.gov.it/portale/caldo/homeCaldo.jsp

Leggi anche

Per informazioni o per inviare una segnalazione Whatsapp / Telefono +39 351 309 1930 / email: stabianews.it@gmail.com

Supplemento digitale www.notiziesera.com Reg. N° 16/2020 presso il Tribunale di Napoli – N° iscrizione ROC: 36402
Editore GLAMOUR STUDIO di Ciro Serrapica Direttore Ciro Serrapica - via Rajola 80053 Castellammare di Stabia (NA)

NORMATIVA SULLE RETTIFICHE Ci impegniamo, al fine di garantire sempre una corretta e precisa informazione, a correggere errori ed imperfezioni contenute negli articoli. Le correzioni vengono evidenziate all’interno o in calce all’articolo, specificandone la data e l’ora. Vengono inoltre pubblicate le lettere e le richieste di precisazione. La richiesta di rettifica, da presentarsi ai sensi delle normative in materia, deve contenere le generalità complete e il domicilio o la sede legale del richiedente; la domanda deve essere sottoscritta ed inviata attraverso posta elettronica ordinaria o certificata. La rettifica deve concernere i fatti su cui verte la discordanza e non valutazioni o commenti, deve essere corredata degli elementi atti ad identificare con precisione le notizie di cui si chiede la rettifica.