Seguici sui Social

Cronaca

(FOTO) Al “Menti” sediolini fissati su cemento danneggiato

Pubblicato

il

(foto) al “menti” sediolini fissati su cemento danneggiato

Castellammare di Stabia. Spalti danneggiati nella Curva Sud dello Stadio Romeo Menti. Le sedute dell’impianto di Via Cosenza fatte in calcestruzzo prefabbricato in alcuni punti della Sud risultano essere degradate dagli agenti atmosferici. Attualmente la struttura è oggetto di lavori di restyling ma nonostante la fuoriuscita della rete elettrosaldata sono stati istallati i nuovi sediolini, previsti necessariamente per l’omologazione dello stadio per disputare il campionato di Serie B. La messa in posa è stata eseguita anche sui punti dove il cemento è danneggiato senza provvedere ad alcun intervento di manutenzione. Ciò potrebbe comportare l’infiltrazione di acqua nel cemento con danni maggiori.

Nei prossimi giorni sarà completata l’istallazione dei sediolini in curva per poi procedere con settore ospiti, è stato rifatto anche il tunnel che dagli spogliatoi porta al terreno di gioco che, in un primo momento, doveva essere spostato ma poi si è optato per la collocazione originaria. CLICCA QUI E METTI MI PIACE ALLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK

Leggi anche

Per informazioni o per inviare una segnalazione Whatsapp / Telefono +39 351 309 1930 / email: stabianews.it@gmail.com

Supplemento digitale www.notiziesera.com Reg. N° 16/2020 presso il Tribunale di Napoli – N° iscrizione ROC: 36402
Editore GLAMOUR STUDIO di Ciro Serrapica Direttore Ciro Serrapica - via Rajola 80053 Castellammare di Stabia (NA)

NORMATIVA SULLE RETTIFICHE Ci impegniamo, al fine di garantire sempre una corretta e precisa informazione, a correggere errori ed imperfezioni contenute negli articoli. Le correzioni vengono evidenziate all’interno o in calce all’articolo, specificandone la data e l’ora. Vengono inoltre pubblicate le lettere e le richieste di precisazione. La richiesta di rettifica, da presentarsi ai sensi delle normative in materia, deve contenere le generalità complete e il domicilio o la sede legale del richiedente; la domanda deve essere sottoscritta ed inviata attraverso posta elettronica ordinaria o certificata. La rettifica deve concernere i fatti su cui verte la discordanza e non valutazioni o commenti, deve essere corredata degli elementi atti ad identificare con precisione le notizie di cui si chiede la rettifica.