Arresto bis per Greco, il sindaco Cimmino: «Operazione antimafia aiuta la città»

Cimmino

Ancora arresti eccellenti. Finisce di nuovo al centro di una maxi-inchiesta Adolfo Greco, l’imprenditore di Castellammare già a processo con i vertici della camorra stabiese, nell’ambito dell’operazione Olimpo. Oggi è stato raggiunto da un’altra ordinanza, questa volta con l’accusa di concorso esterno perché coinvolto con alcuni esponenti del clan dei Casalesi.

Il sindaco di Castellammare, Gaetano Cimmino, si complimenta per l’operazione condotta dalla Dda: «Complimenti all’Antimafia di Napoli, alla squadra mobile di Napoli, al Gico della guardia di finanza partenopea e agli uomini del commissariato di Ps di Castellammare di Stabia per la brillante operazione effettuata oggi contro il clan dei Casalesi. Sono certo che si tratta di un ulteriore e significativo passo in avanti di cui beneficerà la nostra economia e la società civile tutta».