Seguici sui Social



Cronaca

Coronavirus, l’Assessore scrive agli studenti: “Siamo noi la scuola, quando ci ritroveremo saremo più forti”

Pubblicato

il

Diana-Carosella
PUBBLICITA


Castellammare di Stabia. Come sul tutto il territorio nazionale anche a Castellammare di Stabia sono sospese le lezioni in tutte le scuole. Gli studenti stanno utilizzando metodi alternativi di apprendimento grazie a delle piattaforme online. L’assessore alla Scuola, Diana Carosella, insegnante in una scuola cittadina, ha scritto una lettera a tutti gli studenti. “Quando ci ritroveremo in aula saremo diventati tutti, sicuramente – dice  – più forti e consapevoli”.
Carissimi ragazzi,
è un po’ che non ci incontriamo nei corridoi delle scuole, o ai distributori del caffè, o mentre raggiungete la segreteria o la sala professori, affaccendati in tutto ciò che è Scuola. Ma è vero anche che la scuola non è solo un edificio od un banco o ancora un’aula ma siamo noi, tutti, su Scuolanext o Edmodo o dovunque riusciamo a continuare quelle relazioni docente-discente che, uniche, costituiscono la vera Scuola.
Ed ecco – prosegue la lettera – che proprio in virtù di quella relazione speciale che gli attori tutti del processo educativo devono instaurare, oggi ci si presenta un’occasione, una sfida per mostrare che, indipendentemente dalle odierne difficoltà fisiche, siamo comunque tutti sulla stessa lunghezza d’onda. Siamo cioè uniti da quel legame di cui sopra, che fortunatamente la tecnologia aiuta ad assicurare.
Ma non solo: ci si chiede, com’è razionalmente evidente, di stare quanto più possibile tra le mura domestiche, di limitare le uscite per il bene di noi stessi e dei nostri cari, per far sì che questo momento passi più velocemente e con il minor danno possibile.
E allora, quale migliore occasione che riempire quello spazio e quel tempo di solo apparente noia, con la possibilità della scoperta, dell’avventura, dell’incontro con magnifici ed immortali personaggi di altri tempi e di altre storie, consegnate da autori di ogni periodo e luogo all’immortalità della memoria, ed a conforto di noi lettori? Quale più sereno momento per farsi dei nuovi amici che resteranno con noi per sempre, e che ci dispiacerà lasciare al termine di ogni storia, ma con la certezza d’incontrarne altri, e di ricevere da tutti ed ognuno un insegnamento, un consiglio od un monito, che potremo riascoltare ogni volta che dovessimo sentirne la necessità?
Come un giovanissimo John Keats scrisse in un momento ben più difficile per lui di quello che stiamo oggi vivendo, l’arte è vera amica dell’uomo, è ciò che propone bellezza anche quando nel mondo intorno tutto sembra suggerirne la mancanza. La letteratura ci farà visitare nuovi continenti, ci farà vivere in altri tempi, ci farà riscoprire quanto sia sempre stato meravigliosamente bello essere, noi per primi, storie uniche ed irripetibili.
Vi auguro dunque buono studio attraverso la guida online che riceverete dai vostri docenti, e buon viaggio nel magnifico regno della lettura! Quando ci ritroveremo in aula saremo diventati tutti, sicuramente, più forti e consapevoli”. CLICCA QUI E METTI MI PIACE ALLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK


Cronaca

Covid, in un mese 7 decessi a Castellammare. Negli ultimi 3 giorni 40 nuovi positivi

Pubblicato

il

Aggiornato il numero delle vittime in città

Castellammare di Stabia. Sono 40 i nuovi casi di contagio registrati a Castellammare di Stabia negli ultimi tre giorni. A renderlo noto è il Sindaco Gaetano Cimmino che fa sapere anche di un aggiornamento del numero delle vittime. Sono 7 i deceduti in un periodo compreso che va dal 23 dicembre 2020 al 21 gennaio. Sale quindi a 48 il numero dei concittadini deceduti per Covid da inizio pandemia. Tra i nuovi positivi 14 di essi presentano sintomi lievi della malattia, i restanti sono asintomatici. Tra i nuovi contagiati ci sono otto cittadini tra i 4 e gli 11 anni. Sono stati lavorati complessivamente 423 tamponi. I guariti invece sono 28. Tra di essi quattro bambini tra i 4 ed i 13 anni.

Continua a leggere