Seguici sui Social

Cronaca

Tunnel Varano, la grotta ritrovata non è archeologica. Stamattina carabinieri sul cantiere

Pubblicato

il

Tunnel Varano

Nuovo sopralluogo dei carabinieri sul cantiere a via grotta San Biagio dove sorgerà il tunnel di Varano

Castellammare di Stabia. “La cavità ritrovata nella montagna non è un ritrovamento archeologico ma una grotta di origine recente utilizzata dai contadini per posare gli attrezzi”. Lo dice il presidente dell’EAV Umberto De Gregorio che chiarisce la vicenda relativa alla grotta ritrovata all’interno della montagna durante i lavori di disboscamento. Intanto questa mattina un’altro sopralluogo dei carabinieri forestali sull’area di cantiere. ‘Stamane – afferma De Gregorio – è stato verificato che la cavità in questione non è un ritrovamento archeologico finora sconosciuto ma una grotta di origine recente utilizzata da contadini o operai del luogo per il ricovero di attrezzi. Null’altro è emerso dal sopralluogo che ha definitivamente assicurato la regolarità delle attività e la professionalità dei comportamenti”. Nei prossimi giorni è attesa una relazione da parte degli uffici del parco archeologico di Pompei che ufficializzerà quanto constatato. ”E’ stato infine concordato, sia pure verbalmente – conclude – che le residue operazioni preliminari proseguiranno fino alla conclusione delle stesse e sempre in accordo con i competenti uffici della Soprintendenza. Dai sopralluoghi è emerso anche che le attività eseguite hanno consentito di ripristinare lo stato di sicurezza per rischio frana sulla sottostante linea ferroviaria di Eav. Si attende, infine, in giornata il verbale che emetteranno i carabinieri forestali”.




Cronaca

Castellammare, perquisizioni a tappeto: arrestato con mezzo chilo di droga

Pubblicato

il

Tunnel Varano

Continuano i blitz anti droga dei carabinieri di Castellammare di Stabia che setacciano non solo i monti Lattari ma anche le abitazioni della città.

A finire in manette il 31enne Antonio Iacone, del posto e già noto alle forze dell’ordine.
I militari della sezione operativa con il prezioso contributo dei cinofili di Sarno e con i carabinieri del reggimento Campania hanno effettuato un servizio a largo raggio effettuando diverse perquisizioni.

In casa del 31enne i militari hanno rinvenuto e sequestrato 145 grammi di hashish, più di mezzo chilo di marijuana e qualche dose di crack.

Oltre alla droga sono stato trovati e sequestrati 1.665 euro in contanti ritenuti provento del reato. L’arrestato è in carcere in attesa di giudizio, deve rispondere di detenzione di droga a fini di spaccio.




Continua a leggere

Cronaca

Nella Giamaica dei Lattari spunta la marijuana viola, la droga delle nuove generazioni (VIDEO)

Pubblicato

il

Tunnel Varano

Ritorna l’estate e con lei, prepotentemente, anche  la Giamaica italiana. I carabinieri della Compagnia di Castellammare di Stabia lo sanno bene e monitorano 24 ore su 24 la zona dei Monti Lattari.

Ogni cambiamento della vegetazione può essere fondamentale e anche il colore delle piante può favorire eventuali avvistamenti. I militari studiano la zona dal paesaggio unico palmo dopo palmo. Si procede con pattugliamenti e rastrellamenti fino a vedere tutto dall’alto con elicotteri e ormai anche droni. È proprio grazie al piccolo dispositivo alato che i carabinieri hanno arrestato Catello Battimello, 68enne di Sant’Antonio Abate già noto alle forze dell’ordine e con precedenti specifici.

I militari avevano adocchiato la zona e previsto un servizio ad hoc. L’arrivo dell’uomo ha sbloccato l’operazione con i carabinieri che sono intervenuti. Inizialmente Battimello non si è arreso cercando di sfuggire mimetizzandosi nella vegetazione. Peccato per lui che il drone dall’alto seguiva ogni suo passo e i carabinieri hanno potuto bloccarlo e arrestarlo. Le perquisizioni estese nell’area hanno permesso di rinvenire e sequestrare 15 piante da un metro e 80 l’uno in perfetta fioritura.

Nel sequestro però emerge un dato allarmante e significativo. I narcotrafficanti stanno rispondendo alle richieste del mercato, specie quello più giovane.
Trovata la purple weed, chiamata anche purple haze come cantava il grande Jimi Hendrix. I carabinieri hanno trovato diverse piantine della marijuana viola tanto cara alla generazione Z. Le piantine erano piccole, probabilmente appena piantate e lontane dal produrre germogli ma il dato resta oggettivo e quella droga è ancora più pericolosa di quella tradizionale.

Marijuana viola




Continua a leggere

Cronaca

Auto piomba sul marciapede, investita una donna

Pubblicato

il

Tunnel Varano

Perde il controlli dell’auto e finisce sul marciapiede investendo un pedone.

È accaduto in via Bonito a Castellammare di Stabia, poco fa. All’altezza dell’ufficio postale, un giovane alla guida di un’ utilitaria ha perso il controllo andando a sbattere contro un albero ed un palo della pubblica illuminazione per poi investire anche un pedone.

Sul posto i carabinieri della compagnia di Castellammare per stabilire la dinamica. Intanto per il pedone investito si è reso necessario l’intervento dei sanitari del 118 e successivo trasferimento in ospedale.

Via Bonito è purtroppo spesso teatro di invasioni di marciapiedi da auto in sosta oppure che attraversano per giungere sulle banchine alle spalle del Montil.  Dissuasori diventi o “mobili” che purtroppo, oggi, non hanno frenato la.corsa dell’utilitaria.




Continua a leggere

Cronaca

Castellammare, ragazzino morso da un ratto in villa comunale

Pubblicato

il

Tunnel Varano

Un ragazzino morso da un ratto. È accaduto in villa comunale, a Castellammare di Stabia. L’invasione di roditori non solo aveva indignato la cittadinanza, ma aveva attirato anche le attenzioni della campagna elettorale tant’è che il neo sindaco Luigi Vicinanza, che oggi si insedia a palazzo Farnese, aveva messo come priorità la derattizzazione dell’intero lungomare.

Come racconta Metropolis nell’edizione di stamane, lunedì sera un ragazzino di 12 anni, mentre era intento a bere da una fontana, sarebbe arrivato in contatto con un ratto. Il ragazzino è stato poi portato al pronto soccorso per una puntura di antitetanica.




Continua a leggere

Cronaca

Ruba un’auto ad Agerola, inseguito fino a Furore: arrestato 28enne tedesco

Pubblicato

il

Tunnel Varano

Ruba un’auto, inseguito fino a Furore. I carabinieri arrestano un cittadino tedesco. E’ accaduto ad Agerola, dove i militari della stazione hanno arrestato per furto un 28enne di origini tedesche senza fissa dimora.

L’uomo è stato sorpreso mentre rubava un’auto parcheggiata in via Coppola e così è nato un inseguimento. La fuga è terminata nel comune di Furore dove il 28enne è stato bloccato e arrestato. L’auto è stata restituita al legittimo proprietario




Continua a leggere

Cronaca

Castellammare, scontro tra auto e scooter in via Panoramica

Pubblicato

il

Tunnel Varano

Ennesimo incidente in via Panoramica Castellammare di Stabia. Uno schianto tra un’auto e uno scooter.

Il bilancio è di una ferito, si tratta del centauro che ha avuto la peggio in uno scontro quasi frontale con una utilitaria.

 




Continua a leggere

Politica

Castellammare, si blocca l’ascensore nel seggio elettorale: malore per le persone intrappolate

Pubblicato

il

Tunnel Varano

Si blocca l’ascensore nel seggio elettorale, intrappolato accusa un malore. È accaduto a Castellammare di Stabia, al Liceo Classico, dove sono intervenuti i vigili del fuoco e un’ambulanza del 118.

Durante le operazioni di voto, due cittadini nel tentativo di raggiungere le sezioni elettorali del primo piano, hanno utilizzato l’ascensore della scuola, che però è andata in blocco. Una persona all’interno ha accusato anche un malore.

Poi sono intervenuti vigili del fuoco e personale sanitario per i soccorsi.




Continua a leggere

Cronaca

Furti di auto a Castellammare, incastrato 38enne. Ora è ai domiciliari

Pubblicato

il

Tunnel Varano

Nel pomeriggio di ieri 5 giugno, personale del Commissariato di P.S. di Castellammare di Stabia ha eseguito un’ordinanza di applicazione della misura cautelare degli arresti domiciliari, emessa dal GIP del Tribunale di Torre Annunziata su richiesta di questa Procura della Repubblica, nei confronti di un soggetto di anni 38, gravemente indiziato dei delitti di furto aggravato e di ricettazione di autoveicoli.

L’attività di indagine svolta dagli agenti del Commissariato di polizia di Castellammare di Stabia, coordinata dalla Procura della Repubblica di Torre Annunziata, e scaturita dal rinvenimento di alcuni veicoli provento di furto, ha permesso di acquisire gravi indizi di colpevolezza a suo carico.

Inoltre, a seguito di un controllo effettuato a carico dell’indagato, in circostanze di tempo e luogo concomitanti agli eventi, lo stesso veniva trovato in possesso di strumenti di effrazione. Lo stesso, rintracciato presso la propria abitazione, dopo le formalità di rito, è stato sottoposto alla misura cautelare degli arresti domiciliari.

 




Continua a leggere

Cronaca

Paura nella notte a Pompei, bomba carta esplode davanti lo studio di un politico

Pubblicato

il

Tunnel Varano

Bomba carta nel cuore della notte. Paura a Pompei per l’esplosione di un grosso petardo.
Questa notte i carabinieri della stazione di Pompei sono intervenuti in via Lepanto altezza civico 222 per i primi rilievi e per avviare subito le indagini.

L’esplosione ha danneggiato la saracinesca e il portone d’ingresso di uno studio di un geometra. Indagini in corso per chiarire dinamica e matrice dell’evento.

Secondo quanto è emerso, lo studio professionale coinvolto sarebbe del presidente del consiglio comunale Giuseppe La Marca.




Continua a leggere

Cronaca

Castellammare, chiuso ristorante di via Panoramica

Pubblicato

il

Tunnel Varano

Chiuso un ristorante di via Panoramica a Castellammare di Stabia. Personale di Polizia Municipale Sezione Polizia Amministrativa, Commerciale, agli ordini del comandante Vecchione e coordinati dal tenente Palmieri hanno eseguito un’ispezione congiunta con i Carabinieri dei NAS di Napoli ad un’attività commerciale presente in Castellammare di Stabia sulla strada panoramica.

Durante l’ispezione emergeva che il titolare S.S. Classe 1985 non era in possesso di alcuna autorizzazione ad esercitare l’attività di vendita di prodotti alimentari e macelleria. Lo stesso non aveva infatti presentato al Comune di Castellammare di Stabia alcuna denuncia di inizio attività né la dovuta Scia Sanitaria per esercitare.

I militari dei NAS procedevano a notificare alcune prescrizioni igienico sanitarie mentre il personale di Polizia Municipale provvedeva alla contestazione della sanzione amministrativa ai sensi della Legge Regionale sul Commercio per euro 5.000 indicando la cessazione immediata dell’attività.




Continua a leggere

Leggi anche

Per informazioni o per inviare una segnalazione Whatsapp / Telefono +39 351 309 1930 / email: stabianews.it@gmail.com

Supplemento digitale www.notiziesera.com Reg. N° 16/2020 presso il Tribunale di Napoli – N° iscrizione ROC: 36402
Editore GLAMOUR STUDIO di Ciro Serrapica Direttore Ciro Serrapica - via Rajola 80053 Castellammare di Stabia (NA)

NORMATIVA SULLE RETTIFICHE Ci impegniamo, al fine di garantire sempre una corretta e precisa informazione, a correggere errori ed imperfezioni contenute negli articoli. Le correzioni vengono evidenziate all’interno o in calce all’articolo, specificandone la data e l’ora. Vengono inoltre pubblicate le lettere e le richieste di precisazione. La richiesta di rettifica, da presentarsi ai sensi delle normative in materia, deve contenere le generalità complete e il domicilio o la sede legale del richiedente; la domanda deve essere sottoscritta ed inviata attraverso posta elettronica ordinaria o certificata. La rettifica deve concernere i fatti su cui verte la discordanza e non valutazioni o commenti, deve essere corredata degli elementi atti ad identificare con precisione le notizie di cui si chiede la rettifica.