Seguici sui Social



Ultime Notizie

Coronavirus, 845 nuovi casi positivi. In Campania 53: il bollettino

Pubblicato

il

PUBBLICITA


Non si arresta l’aumento dei contagi da Coronavirus. Dal bollettino odierno pubblicato dal Ministero della Salute, infatti, emerge che sono ben 845 i nuovi casi di positività nelle ultime 24 ore e 6 le vittime, che portano il totale dei morti a 35.418. In crescita anche il numero di tamponi effettuati, 77.442, contro i 71.095 di ieri. Per quanto riguarda le regioni, i nuovi contagi sono triplicati in Veneto (+159), in Lombardia  ( + 154) e in Lazio  ( +115 nuovi). Non diversa la situazione in Campania dove si registrano 53 persone positive, di cui 12 provenienti da estero,  su 2.381 tamponi effettuati. Non si registra nessun decesso e nessun guarito, con il totale dei casi che nella Regione campana sale così a 5.456.


Continua a leggere

Politica

Allarme furti e rapine, Fratelli d’Italia alza la voce: “Subito le telecamere”

Pubblicato

il

furto-negozio-castellammare

«L’allarme criminalità deve diventare un tema centrale dell’azione amministrativa. Da giorni assistiamo a continui raid tra furti e rapine ai danni di attività commerciali già in ginocchio per via della pandemia. A Palazzo Farnese serve un osservatorio costante e un comitato interforze permanente per combattere i fenomeni delittuosi che stanno causando danni enormi all’economia stabiese». E’ quanto sostiene Fratelli d’Italia, attraverso il commissario cittadino Michele Aprea ed il capogruppo Ernesto Sica.
«I raid di questi giorni hanno interessato supermercati, ma in genere anche negozi di vicinato di generi alimentari – proseguono Michele Aprea e Ernesto Sica – Non è escluso che proprio la crisi economica che ha interessato le famiglie stabiesi, provati dalla crisi pandemica ed abbandonati a se stessi dal governo Conte, induca a gesti del genere. La criminalità e la crisi sono due facce della stessa medaglia. Per questo chiediamo al sindaco Gaetano Cimmino e alla maggioranza di mettere sul piatto della discussione i fatti di micro-criminalità che stanno incalzando. Senza dimenticare della necessità impellente di installare telecamere di videosorveglianza. Fratelli d’Italia ha più volte chiesto tempi celeri e certi per dotare la città di un sistema all’avanguardia. Ora non c’è più tempo da perdere».

Continua a leggere