Seguici sui Social

Cronaca

Tenta di sedare una lite, carabiniere pestato a sangue in pieno centro

Pubblicato

il

tenta di sedare una lite

Carabiniere fuori servizio pestato selvaggiamente dopo aver tentato di sedare una lite. Notte di follia a Castellammare, in pieno centro, nella centralissima piazza Umberto I (piazza Monumento). Pochi minuti fa un militare dell’arma in borghese, proveniente dalla Sicilia e in vacanza, nel tentativo di evitare una rissa tra ragazzi, è finito per avere la peggio. Contro di lui due o tre persone, dileguatesi dopo la violenta aggressione. L’hanno colpito con caschi e sedie, tutto quello che potevano per lasciare l’uomo a terra in una pozza di sangue, nel pieno della movida stabiese e nel traffico infernale di un venerdì sera quanto mai affollato.

Il centro cittadino si è bloccato completamente e anche l’ambulanza del 118 ha impiegato oltre mezz’ora per soccorrere il militare dell’Arma, rimasto gravemente ferito, successivamente trasportato d’urgenza all’ospedale San Leonardo. Non è escluso il trasferimento in un altro ospedale della regione.

Alcuni locali del posto hanno deciso di chiudere le attività dopo la folle aggressione: “Questa sera chiudiamo prima dell’orario solito di chiusura la nostra attività – scrivono sui social i proprietari di Mafalda Meikhane – in segno di solidarietà ad un militare dell’arma dei Carabinieri, che per impedire una lite è stato selvaggiamente picchiato. Così non si può fare turismo, questa onda di violenza vanifica i nostri sforzi di operatori per elevare la vivibilità della nostra città. Al militare dell’arma va tutta la nostra gratitudine e gli auguriamo di guarire rapidamente. Per gli aggressori auspichiamo la doverosa e giusta punizione».

Leggi anche

Per informazioni o per inviare una segnalazione Whatsapp / Telefono +39 351 309 1930 / email: stabianews.it@gmail.com

Supplemento digitale www.notiziesera.com Reg. N° 16/2020 presso il Tribunale di Napoli – N° iscrizione ROC: 36402
Editore GLAMOUR STUDIO di Ciro Serrapica Direttore Ciro Serrapica - via Rajola 80053 Castellammare di Stabia (NA)

NORMATIVA SULLE RETTIFICHE Ci impegniamo, al fine di garantire sempre una corretta e precisa informazione, a correggere errori ed imperfezioni contenute negli articoli. Le correzioni vengono evidenziate all’interno o in calce all’articolo, specificandone la data e l’ora. Vengono inoltre pubblicate le lettere e le richieste di precisazione. La richiesta di rettifica, da presentarsi ai sensi delle normative in materia, deve contenere le generalità complete e il domicilio o la sede legale del richiedente; la domanda deve essere sottoscritta ed inviata attraverso posta elettronica ordinaria o certificata. La rettifica deve concernere i fatti su cui verte la discordanza e non valutazioni o commenti, deve essere corredata degli elementi atti ad identificare con precisione le notizie di cui si chiede la rettifica.