Seguici sui Social

Cronaca

Alla Parrocchia del Carmine il secondo posto nel concorso CEI TuttixTutti

Pubblicato

in



La parrocchia del Carmine si è qualificata al secondo posto con il progetto “tutti solidali in cucina”

Castellammare di Stabia. Alla parrocchia del Carmine di Castellammare di Stabia va il secondo posto al concorso nazionale TuttixTutti promosso dalla Conferenza Episcopale Italiana. Quest’oggi sono stati proclamati i dieci vincitori della decima edizione della competizione che premia i progetti di utilità sociale delle parrocchie coniugando solidarietà e formazione.
Nonostante il rallentamento dovuto all’emergenza coronavirus sono state numerose le candidature pervenute, valutate dalla Giuria in base all’utilità sociale del progetto, alla possibilità di risolvere problematiche presenti nel tessuto sociale, alla capacità di dare risposta a bisogni della comunità di riferimento e l’eventuale creazione di nuovi posti di lavoro.

Ad aggiudicarsi il 1° premio da € 15.000 è stata la parrocchia S. Pietro Apostolo di Portici con il progetto Una serra per Ri-vivere, un orto sociale che sorgerà sul terreno di una serra esistente con l’obiettivo di offrire sbocchi professionali per i giovani della parrocchia, coadiuvati da anziani ed esperti agricoltori locali, per valorizzare la coltivazione dei prodotti del territorio. Filiera corta e produzione a km zero saranno i tratti distintivi dell’orto; una parte dei proventi saranno utilizzati anche per sviluppare “progetti sociali e di beneficenza” rivolti a persone in difficoltà, compresi i senza fissa dimora ed i migranti extracomunitari, già ospitati nella comunità parrocchiale.

Tutti solidali in cucina è la proposta che è valsa il 2° premio da € 12.000 alla parrocchia Maria Santissima del Carmine di Castellammare di Stabia, che coniugherà formazione professionale per giovani disoccupati e valorizzazione dei prodotti tipici con un’importante ricaduta sociale sul territorio mentre la parrocchia SS. Pietro e Girolamo di Rastignano (BO), con il 3° premio da € 10.000, potrà realizzare una Casa del Pellegrino, destinata ad accogliere famiglie in situazione di indigenza economica dovuta prevalentemente alla perdita del lavoro, aggravato dalla pandemia.

“È un bilancio positivo quello della 10° edizione di TuttixTutti che, nonostante il rallentamento dovuto all’emergenza Covid 19, si è concluso con 10 progetti di grande interesse vincitori di altrettanti premi in denaro. È una iniziativa che ha sostenuto nel tempo – afferma Massimo Monzio Compagnoni, responsabile del Servizio Promozione della CEI – la realizzazione di molti progetti finalizzati al sostegno dei bisogni delle famiglie, dei giovani e degli anziani. Siamo rimasti particolarmente colpiti dalla progettualità delle parrocchie che hanno la sensibilità di interpretare i bisogni del territorio, aiutando chi ha più necessità. Molte le proposte ricevute da gruppi parrocchiali desiderosi di avviare start up per realizzare servizi innovativi, ad esempio, nel campo dell’alfabetizzazione digitale e dei servizi per chi ha perso il lavoro. Anche quest’anno potremo dare una mano alle parrocchie vincitrici contribuendo alla realizzazione delle iniziative proposte, privilegiando quelle che, oltre all’utilità sociale, fossero in grado di dimostrare una progettualità tale da garantire una continuità nel tempo anche senza ulteriori finanziamenti”.

 

Cronaca

Coronavirus, oggi 287 nuovi positivi in Campania: è prima regione per numero di contagi

Pubblicato

in

La Campania resta ancora la prima regione per numero di contagi

Sono 287 i nuovi positivi al Coronavirus in Campania registrati nelle ultime 24 ore. A renderlo noto è l’unità di Crisi della Regione Campania nel consueto bollettino pomeridiano. La Campania resta, anche questa volta, la prima regione in Italia per numero di nuovi positivi. Questo il bollettino di oggi: Positivi del giorno: 287, Tamponi del giorno: 5.584, Totale positivi: 12.742, Totale tamponi: 595.991, Deceduti del giorno: 0, Totale deceduti: 463, Guariti del giorno: 139, Totale guariti: 6.166.

Resta stabile la curva dei contagi da Covid 19 in Italia: dai dati del ministero della Salute emerge che nelle ultime 24 ore c’è stato un incremento di 1.851 casi, circa 200 più di ieri ma con circa 15mila tamponi in più: 105.564 contro 90.185. Il totale dei contagiati, comprese vittime e guariti, sale a 314.861. In leggero calo l’incremento delle vittime: 19 contro le 24 registrate martedì, per un totale di 35.894. Nessuna regione fa registrare zero nuovi casi e la Campania, ancora una volta, è quella con il maggior incremento, con 287 nuovi casi. Seguono il Lazio (+210), la Lombardia (+201), il Piemonte e la Sicilia (+170).

Sono 51.263 gli attualmente positivi al Covid 19 nel nostro paese, con un incremento di 633 malati nelle ultime 24 ore. Di questi, dice il bollettino del ministero della Salute, 280 sono ricoverati in terapia intensiva, 9 in più rispetto a martedì, 3.047 sono invece nei reparti ordinari (uno meno di ieri) e 47.936 sono in isolamento domiciliare, con un incremento di 625 nelle ultime 24 ore. Sono, infine, 227.704 i dimessi e i guariti, 1.198 in più in un giorno.

Si è ridotta la letalità del Covid-19: se fino a giugno morivano quasi 15 pazienti su cento oggi ne muoiono circa 12. Ma i contagi da coronavirus sono in forte crescita soprattutto nelle regioni del Centro-Sud, con Sardegna, Campania, Lazio e Sicilia che dal 16 giugno al 24 settembre, mostrano un incremento di positivi pari rispettivamente a +154,2%, +140,7%, +90,8% e +83,8%.

 

Continua a leggere

Trending