Seguici sui Social

Calcio

Juve Stabia, Francesco Forte a un passo dal Venezia

Pubblicato

in



è a un passo dal : mancano gli ultimi dettagli per la firma sul contratto.

La sta per salutare Francesco Forte. Il bomber ex Inter è a un passo dal Venezia, mancano praticamente solo le firme. Secondo quanto raccolto dalla nostra redazione, tra domani o mercoledì l’affare sarà chiuso. Decisivo in questa trattativa è stato mister Zanetti, il quale ha voluto fortemente la punta stabiese. Proprio questa insistenza ha fatto la differenza e nonostante la concorrenza di altre grandi società, sia di Serie A che di , il Venezia è riuscito a battere la concorrenza di tutti.

Per i dettagli economici, sia per il valore del cartellino che il contratto che andrà a firmare Forte, bisognerà aspettare il momento della firma. Sono state settimane d’attesa, lunghi giorni senza conoscere il futuro di uno degli attaccanti più forti della scorsa serie B, ma adesso possiamo tranquillamente affermarlo: Francesco Forte tornerà in B ad alzare la sua pinna e a mordere le difese avversarie. La Laguana di Venezia è pronta ad accogliere lo Squalo.

Pubblicità

Calcio

Anche la Curva Sud protesta contro la chiusura del pronto soccorso del San Leonardo

Pubblicato

in

La Curva Sud della scende nuovamente in campo per la comunità stabiese.

Da qualche giorno è ufficiale la chiusura del pronto soccorso dell’ospedale San Leonardo. Gli esponenti della Curva, attraverso un comunicato, hanno comunicato l’avvio di un presidio di Piazza Giovanni XXIII. Di seguito il comunicato:

“Invito alla cittadinanza Venerdì ore 18:30 a presidiare in forma statica Piazza Giovanni XXIII (distanziati e rispettando tutte le direttive anti Covid)
Per chiedere al nostro primo cittadino di ottemperare facendo pressione in regione… Alla grave e inammissibile situazione del pronto soccorso di Castellammare che ormai saturo perché è l’unico a dover garantire il servizio a tutto bacino ASL sud di Napoli che conta più di 500.000 persone.
Questo significa che per qualsiasi incidente o malore o altro ai cittadini non è garantito nessun servizio essenziale.
Per tanto si rinnova l’invito a tutti a partecipare per darci voce…… Castellammare di Stabia non rimane in silenzio!!!!
Non lamentarsi quando è troppo tardi!!!!

SIAMO NOI CASTELLAMMARE!”. 

Continua a leggere

Trending