Seguici sui Social



Politica

Vendita online, costi azzerati ai commercianti stabiesi. La proposta di Gentile (Forza Italia)

Pubblicato

il

PUBBLICITA


«Azzeriamo i costi dei diritti d’istruttoria per gli esercizi commerciali che presentano la Scia al Suap per la vendita online». È la proposta del consigliere comunale di Forza Italia, Salvatore Gentile, alla luce delle note difficoltà economiche che si trovano ad affrontare i titolari delle attività commerciali, a causa della crisi sanitaria e socio-economica dovuta al Covid.

«Le attività di commercio al dettaglio risultano fortemente penalizzate dalla diffusione del contagio, trovandosi costrette ad orari ridotti e, in certi casi, persino a chiudere i battenti a causa delle ingenti perdite dovute al Covid. – prosegue il consigliere Gentile – Intere famiglie sono state costrette a mutare radicalmente il proprio stile di vita, facendo fatica persino a garantirsi il sostentamento.

In queste settimane ho avuto modo di confrontarmi con alcuni commercianti del territorio e con i commercialisti che esercitano la propria attività sul territorio stabiese. Le attività commerciali sono oggi costrette ad esercitare il proprio business esclusivamente tramite forme speciali di vendita (vendita per corrispondenza, televisione e altri strumenti di comunicazione, compreso il commercio on-line). E dallo Stato non sono arrivati gli aiuti economici auspicati.

In qualità di presidente della commissione Bilancio, ho lavorato in piena cooperazione con l’amministrazione comunale e con il sindaco Gaetano Cimmino per garantire un aiuto concreto agli esercizi commerciali, per i quali abbiamo predisposto l’azzeramento della Tari per 3 mesi già durante la primavera, con un ulteriore incremento di un mese in programma per la seconda ondata della pandemia. Un’iniziativa resa possibile grazie ad una programmazione chiara e ad un’attività di accertamento che ci ha consentito di recuperare le somme necessarie per rispondere alle esigenze dei cittadini con i fondi comunali, senza cioè dover attendere gli enti sovraordinati.

Consapevole della sensibilità che il Sindaco ha sempre dimostrato nei confronti dei commercianti, ho deciso di inoltrare a lui la proposta di voler porre in essere ogni opportuno provvedimento al fine di esentare dal pagamento dei diritti d’istruttoria la presentazione delle segnalazioni certificate di inizio attività al Suap da parte degli esercenti obbligati alla presentazione del suddetto modello.

In questo modo, – conclude il consigliere Gentile – potremo permettere ai commercianti interessati di esercitare l’attività di commercio on line (e-commerce) senza dover sostenere alcun costo relativamente alla presentazione della Scia. In questo modo, potremo garantire un contributo significativo, in termini di esenzione, a chi normativamente sarebbe obbligato a versare gli oneri comunali. E potremo confermare, una volta di più, il motto della nostra amministrazione: nessuno sarà lasciato solo».


Continua a leggere

Politica

La Camera vota la fiducia al Premier Conte. Domani tocca al Senato

Pubblicato

il

L’Aula della Camera di Montecitorio con 321 voti a favore, 259 contrari e 27 astenuti ha votato la fiducia al Governo, sulla risoluzione presentata dalla maggioranza, dopo le comunicazioni del premier Giuseppe Conte. Il voto si è svolto con chiama per appello nominale con voto palese e si è concluso pochi minuti fa.
Il Premier nel pomeriggio, rivolgendosi al Parlamento, aveva chiesto fiducia per l’azione di Governo. “Il mio – ha detto – è un appello molto chiaro e nitido: c’è un progetto politico ben preciso e articolato che mira a rendere il Paese più moderno e a completare tante riforme e interventi già messi in cantiere. Dalle scelte che ciascuno in questa ora grave deciderà di compiere dipende il futuro del paese. Siamo chiamati a costruirlo insieme, è un appello trasparente, alla luce del sole, chiaro che propongo nella sede più istituzionale e rappresentativa del Parlamento”.

Continua a leggere