Seguici sui Social



Cronaca

Casola. Ucciso da cognato per presunte avance alla figlia

Pubblicato

il

PUBBLICITA


A sferrare il colpo fatale il cognato del 44enne

Casola di Napoli. Le dinamiche dell’omicidio di oggi avvenuto a Casola di Napoli, comune dei Monti Lattari, iniziano a delinearsi. Secondo la ricostruzione dei carabinieri il 44enne arrivato quasi senza vita in ospedale è stato accoltellato a morte dal cognato, sospettoso su inesistenti avances che la vittima avrebbe tentato nei confronti della figlia.
La vittima è Salvatore Palombo di 44 anni, di Casola di Napoli, capo officina di una concessionaria di autovetture. L’aggressore invece secondo quanto emerso dalle prime indagini dei carabinieri dell’arma è Umberto Longobardi, di 44 anni, che si trovava agli arresti domiciliari per traffico di gasolio. Entrambi, vittima e accoltellatore, avevano piccoli precedenti per droga. La lite è avvenuta nella palazzine popolari di via Vittorio Veneto, intorno alle ore 16. Salvatore Palombo lascia moglie e tre figli. E’ stato un terzo uomo a portare il ferito al Pronto Soccorso dell’ospedale San Leonardo di Castellammare di Stabia dove Palombo è giunto senza vita, dissanguato in seguito ai numerosi tagli all’addome che aveva subito. L’aggressore ha utilizzato un coltello da cucina. Fra i due uomini esistono legami familiari sia in quanto cognati sia perché cugini tra loro. Testimoni descrivono una scena raccapricciante con copiose scie di sangue sulle scale. I carabinieri della Compagnia di Castellammare di Stabia, al comando del capitano Carlo Venturini e del tenente Andrea Riccio, insieme con i colleghi della stazione di Gragnano, hanno ricostruito immediatamente l’accaduto e arrestato il responsabile del delitto.


Cronaca

Maltempo, domenica di allerta meteo in Campania

Pubblicato

il

La Protezione Civile della Regione Campania ha emanato un nuovo avviso di allerta meteo con criticità idrogeologica di livello giallo valevole a partire dalle 6 di domani mattina, domenica 24 gennaio, e valido fino alle 23.59 di domani. L’allerta riguarda l’intero territorio regionale.Si prevedono “precipitazioni sparse, a prevalente carattere di rovescio e temporale, venti forti con possibili raffiche, temporaneamente anche molto forti, mare agitato o molto agitato con possibili mareggiate lungo le coste esposte ai venti su tutto il litorale”. La Protezione civile della CAMPANIA raccomanda alle autorità competenti “di porre in essere tutte le misure atte a prevenire, mitigare e contrastare i fenomeni previsti sia in odine al rischio idrogeologico che in ordine ai venti forti o molto forti e al moto ondoso che potrebbe determinare mareggiate, anche in linea con i Piani comunali di protezione civile”. Si segnala infine “la necessità di attivare il monitoraggio del verde pubblico e delle strutture esposte alle sollecitazioni dei venti e del mare”.

Continua a leggere