Seguici sui Social

Cronaca

Contagi stabili in Campania, domani la regione passa in zona gialla

Pubblicato

il

PUBBLICITA


Contagi stabili in Campania, poco oltre l’8%, con 1253 positivi e 13 nuovi decessi per un totale di 3.218. Sono i dati aggiornati del bollettino della regione riferiti alle ultime 24 ore. Dei nuovi positivi 1.170 sono asintomatici e 83 sintomatici. Il totale dei positivi è di 199.771 su 2.147.766 tamponi. 13 i nuovi deceduti: 7 nelle ultime 48 ore e 6 in precedenza ma registrati ieri. Il totale dei deceduti è di 3.128. I guariti sono 1.128 che portano ad un totale di 121.255. Su 656 posti letto di terapia intensiva disponibili, gli occupati sono 106. I posti letto di degenza occupati sono 1.377 su 3.160 disponibili.

I riflettori restano accesi sulla questione vaccini. Il governatore della Campania, De Luca, ha annunciato l’esaurimento delle dosi attribuite alle Asl dopo giorni di polemiche infuocate per le interminabili file di operatori sanitari alla Mostra d’Oltremare cui doveva essere somministrata la prima dose di vaccino. Oggi è andata meglio, anche con la distribuzione di ‘numeri’ per la prenotazione. Da domani via ai saldi e riaprono in presenza le scuole, ma solo le materne e le prime due classi delle elementari. E’ l’effetto della zona gialla che scatta in Campania e delle ordinanze del presidente della Regione Vincenzo De Luca. Riaprono anche i ristoranti e i bar, dove sara’ possibile il consumo ai tavoli fino alle 18. La zona gialla, almeno fino a venerdi’ prossimo, indurra’ diversi operatori economici ad alzare le saracinesche dopo che in tanti avevano rinunciato a farlo la scorsa settimana visto che era stato ritenuto non conveniente farlo per soli due giorni. Lo stesso De Luca ha emanato un richiamo per sottolineare che nei ristoranti non piu’ di quattro persone potranno pranzare allo stesso tavolo.


Cronaca

Nasce “Gragnano on air” la radio del Forum dei Giovani in collaborazione con l’associazione InnovazioniSociali

Pubblicato

il

PUBBLICITA

Vincitori di un bando per la realizzazione di una radio digitale

Gragnano. Una radio digitale per i giovani della città. E’ il progetto messo in piedi dal forum dei Giovani della città della pasta, guidato da Graziano Marinaro, e dalla no-profit InnovazioniSociali che è stato possibile realizzare grazie ai fondi messi a disposizione dall’Agenzia Nazionale Giovani.

“ANG inRadio #piùdiprima – Gragnano on air” è questo il nome dell’iniziativa a cui hanno lavorato e stanno lavorando i ragazzi del forum dopo essersi anche formati sia sugli obiettivi fondamentali del progetto e sul programma che dovrà essere seguito che sugli strumenti di comunicazione utilizzati per la realizzazione dei podcast, ricevendo una formazione che ha valorizzato l’approccio comunicativo di ogni partecipante.

Questo progetto – fa sapere il coordinatore del forum dei giovani – nasce dall’esigenza di dare un contributo alla comunità in cui viviamo, arricchendola dell’entusiasmo e dei talenti dei giovani, necessari per contrastare le debolezze e le contraddizioni che ci ritroviamo ad affrontare al giorno d’oggi e per dare espressione alle diverse voci giovanili che compongono la nostra popolazione. Dal centro alle periferie senza escludere nessuno, INsieme e INclusione se volessimo usare due hashtag simbolo di questo progetto. Tra le finalità del progetto, realizzato da un gruppo eterogeneo di gragnanesi, ovviamente non manca favorire la partecipazione dei giovani del territorio, facilitando spazi di conoscenza e di aggregazione anche per giovani in situazioni di svantaggio sociale, culturale ed economico, attraverso strumenti digitali, artistici e dell’educazione non formale, stimolando talenti e creatività. La digital radio promuoverà le opportunità offerte dall’Europa e dall’Agenzia Nazionale per i Giovani, con un’attenzione particolare al volontariato locale ed europeo e alla valorizzazione di role models e europeers, e si focalizzerà su tematiche specifiche attraverso l’utilizzo e lo sviluppo dei podcast che verranno pubblicati online su soundcloud e varie piattaforme, così da raggiungere agevolmente tutta la popolazione.

Continua a leggere

Trending