Seguici sui Social

Cronaca

Terme, settimana prossima tavolo al Ministero dello Sviluppo Economico. Di Lauro (M5S): “Prosegue il nostro impegno”

Pubblicato

il


Castellammare di Stabia. “La prossima settimana Regione Campania e Comune di Castellammare di Stabia convocati al Ministero dello Sviluppo Economico sulla vicenda Terme di Stabia”. Ad Annunciarlo in una nota la deputata stabiese M5S Carmen Di Lauro già firmataria nei mesi scorsi di un ordine del giorno in cui si impegnava il Governo, e in particolare il Ministero dello Sviluppo Economico, di proseguire i lavori del tavolo per individuare soluzioni per le Terme di Stabia. “Ho sollecitato il Ministero a riconvocare il tavolo. I lavori, che hanno subito rallentamenti causa Covid, sono stati avviati lo scorso anno anche alla presenza di Invitalia. L’obiettivo – prosegue Di Lauro – è quello di studiare una strada per il rilancio del complesso termale che comprende sia il nuovo che quello di Piazzale Amendola. Abbiamo l’intenzione tutta di trovare una soluzione e che sia definitiva. La riconvocazione del rappresenta la volontà di proseguire il cammino che porterà alla stipula di un protocollo d’intesa tra gli enti coinvolti per individuare le condizioni ideali per attrarre gli investitori con l’impegno del Mise a finanziare un eventuale progetto di rilancio delle Terme”.


Cronaca

Operazione ad alto impatto dei Carabinieri: controlli a Castellammare e dintorni

Pubblicato

il

Castellammare di Stabia. Operazione ad alto impatto in serata da parte dei Carabinieri del Comando Provinciale di Napoli con il supporto dei militari della Compagnia di Castellammare di Stabia. Controlli straordinari a Castellammare di Stabia e dintorni volti alla repressione di fenomeni di illegalità diffusa e rispetto delle norme anticovid comprendenti le ordinanze sindacali e ministeriali per la prevenzione e la diffusione del contagio. L’operazione iniziata in prima serata è tutt’ora in corso e coinvolge alcuni quartieri della città di Castellammare di Stabia ritenuti “sensibili” e comuni limitrofi. I controlli dei militare proseguiranno per tutta la notte. Questa operazione fa il paio con quella di alcuni giorni fa condotta dai militari dell’Arma che ha coinvolto l’area Vesuviana e che ha portato all’elevazione di diverse sanzioni amministrative e denunce oltre  ad un arresto di un 60enne per spaccio di droga. I risultati saranno noti nella mattinata di domani.

Continua a leggere