Seguici sui Social

Calcio

7 aprile 2019, apoteosi al Romeo Menti: Juve Stabia-Trapani e quel fantastico assembramento di 10mila cuori gialloblu’

Pubblicato

il

juve stabia-trapani

7 aprile 2019, apoteosi al Romeo Menti: Juve Stabia-Trapani e quel fantastico assembramento di 10mila cuori gialloblu’

Ci sono date nella storia di una società di calcio che rimarranno per sempre impresse nella mente e incise nel cuore di tutti i tifosi. La Juve Stabia di date storiche e indimenticabili ne ha molte, vista la sua centenaria storia. Una di queste date è senza alcun dubbio il 7 aprile 2019. Sono passati solo due anni da questo giorno, due anni da Juve Stabia-Trapani. La partita decisiva per la promozione in B di due stagioni fa. Spettacolare partita, senza dubbio. Giocate eccellenti da parte dei ragazzi in maglia gialloblu’ contro i rivali in maglia granata. Ma ciò che successe fuori dal campo e fuori dallo stadio prima del fischio di inizio fu un qualcosa di fantastico.

I giorni precedenti al match furono carichi di ansia, di paura, di timore ma anche pieni di fiducia, di affetto e di amore verso la squadra. Uno scontro diretto vero e proprio, con il Trapani a pochissime lunghezze di distanza dalla capolista gialloblu’. La formazione allenata da mister Caserta per superare un ostacolo importante come quello rappresentato dalla squadra siciliana aveva bisogno dell’affetto del popolo intero. All’interno del Romeo Menti si contavano circa 10mila cuori stabiesi, un sold out incredibile preceduto da una prevendita stile Champions League. Botteghini presi d’assalto in poche ore, file lunghissime all’esterno dei rivenditori dei biglietti. Tutti avrebbero voluto partecipare a quella che poi si sarebbe rivelata una grandissima festa. Ma per dare la possibilità a tutti i tifosi della Juve Stabia di assistere a quella partita non sarebbero bastati dieci Romeo Menti. Incredibile come tutto un popolo, per un pomeriggio, si unì a difesa di una fede. Incredibile l’atmosfera che si respirava nello stadio. Negli ultimi 5 anni, almeno, non si è mai più rivista una roba del genere. La partita, poi, è stata stravinta dalle Vespe. Dopo un periodo negativo, in cui la vittoria faticava ad arrivare, contro la diretta concorrente gli uomini di Caserta sfoderarono una prestazione praticamente perfetta. Un 2-0 anche abbastanza bugiardo firmato da Carlini e Canotto. Grazie a quei tre punti la promozione era ormai cosa fatta.

Oggi, dopo due anni, ci ritroviamo in una situazione assurda. Uno scenario degno di un film dell’orrore. Da più di un anno i fantastici assembramenti negli stadi sono vietati. Il Coronavirus ha devastato le vite di tutti. Ma ricordi come la giornata del 7 aprile 2019 non potranno mai essere offuscati. Nessun virus, pandemia o guerra mondiale potrà mai cancellare dalla mente giornate come quelle. Che ritorneranno, perché un subdolo virus non vincerà contro l’amore, la passione e la voglia di vivere. Giornate come il 7 aprile 2019 torneranno presto.


Calcio

Calcio, due talenti made in Stabia sbarcano in serie C

Pubblicato

il

juve stabia-trapani

Due talenti dell’hinterland stabiese giocheranno in Serie C con la maglia della Recanatese.
Biagio Morrone, 22 anni di Gragnano, e Francesco Somma, 19 anni di Castellammare di Stabia, saranno tra i giovani nella rosa della formazione che ha stravinto lo scorso campionato di serie D, aggiudicandosi anche lo scudetto di categoria. Entrambi già con presenze nelle nazionali giovanili, Morrone e Somma sono approdati nella città di Giacomo Leopardi al termine di due complesse trattative.
Classe 2000, dopo aver militato con la Juventus, Morrone è stato acquistato dalla Salernitana per poi essere ceduto a titolo definitivo dalla Lazio. In questi anni è stato ceduto in prestito al Rieti, Foggia e Monopoli dove da protagonista ha collezionato numerose presenze nel campionato di Lega Pro il che ha suscitato l’interesse di tante squadre che hanno tentato di accaparrarsi le prestazioni del promettente talento gragnanese. La Recanatese è stata proprio la compagine che è riuscita a strappare alla concorrenza il giovane Morrone a seguito di una trattativa molto elaborata con la Lazio portata avanti dall’avvocato Francesco La Mura che ne ha curato gli interessi fino alla firma di martedì. A Recanati troverà un’altra giovane promessa del calcio stabiese.
Si tratta Francesco Somma, classe 2003, anche egli assistito dall’avvocato La Mura. Di proprietà del Napoli fino alla scorsa stagione, Somma si già messo in bella mostra nel campionato di Serie D con Sorrento e Recanatese, squadra quest’ultima con cui la scorsa stagione ha vinto campionato e scudetto di categoria, ed è stato ceduto dagli azzurri a titolo definitivo.

Continua a leggere

Trending

StabiaNews.it di Emilio D’Averio - Supplemento Digitale OnlineMagazine.it
Testata Giornalistica Online registrata al Tribunale di Torre Annunziata (NA) con Reg. N. 01/2017
Editore e Direttore Responsabile: Emilio D'Averio - P. IVA 09784451214
PEC: daverioemilio@pec.it
NORMATIVA SULLE RETTIFICHE Ci impegniamo, al fine di garantire sempre una corretta e precisa informazione, a correggere errori ed imperfezioni contenute negli articoli. Le correzioni vengono evidenziate all’interno o in calce all’articolo, specificandone la data e l’ora. Vengono inoltre pubblicate le lettere e le richieste di precisazione. La richiesta di rettifica, da presentarsi ai sensi delle normative in materia, deve contenere le generalità complete e il domicilio o la sede legale del richiedente; la domanda deve essere sottoscritta ed inviata attraverso posta elettronica ordinaria o certificata. La rettifica deve concernere i fatti su cui verte la discordanza e non valutazioni o commenti, deve essere corredata degli elementi atti ad identificare con precisione le notizie di cui si chiede la rettifica

Cambia impostazioni per la privacy