Seguici sui Social

Politica

Otto insegnanti da assumere alla scuola Carducci, pronto il bando di concorso

La soddisfazione dell’assessore Maria Romano (Fdi): «Accelerata decisiva per sostituire le otto docenti andate in pensione». Dal primo giugno è possibile presentare le domande

Pubblicato

il

otto insegnanti da assumere alla scuola carducci

Otto insegnanti da assumere alla scuola per l’infanzia. Il primo giugno sarà pubblicato il bando di concorso per il reclutamento dei docenti da impiegare alla scuola Carducci. La procedura prevede una prova scritta e una prova orale, dopo di che sarà stilata una graduatoria di merito da cui si attingerà per le assunzioni a tempo indeterminato.

Un reclutamento necessario per il pensionamento di tutte le insegnati attualmente impiegate. E’ soddisfatta l’assessore all’istruzione di Fratelli d’Italia, Maria Romano: «Siamo riusciti a dare un’accelerata decisiva per le assunzioni – spiega – perché a settembre non possiamo lasciare scoperta la scuola Carducci, le cui insegnanti andranno in pensione. Abbiamo lavorato tanto sull’elaborazione del bando, un lavoro non semplice per un’amministrazione comunale non avvezza ai meccanismi della scuola. Ho profuso tutto il mio impegno di insegnante e di sindacalista, mettendo a disposizione la mia esperienza al servizio dell’amministrazione comunale. Sono molto soddisfatta, siamo riusciti a dare un’accelerata decisiva per non lasciare scoperto l’avvio del prossimo anno scolastico alla Carducci».


Pubblicità

Leggi anche

Supplemento digitale www.notiziesera.com Reg. N° 16/2020 presso il Tribunale di Napoli – N° iscrizione ROC: 36402 Editore GLAMOUR STUDIO di Ciro Serrapica Direttore Ciro Serrapica - via Rajola 80053 Castellammare di Stabia (NA)
NORMATIVA SULLE RETTIFICHE Ci impegniamo, al fine di garantire sempre una corretta e precisa informazione, a correggere errori ed imperfezioni contenute negli articoli. Le correzioni vengono evidenziate all’interno o in calce all’articolo, specificandone la data e l’ora. Vengono inoltre pubblicate le lettere e le richieste di precisazione. La richiesta di rettifica, da presentarsi ai sensi delle normative in materia, deve contenere le generalità complete e il domicilio o la sede legale del richiedente; la domanda deve essere sottoscritta ed inviata attraverso posta elettronica ordinaria o certificata. La rettifica deve concernere i fatti su cui verte la discordanza e non valutazioni o commenti, deve essere corredata degli elementi atti ad identificare con precisione le notizie di cui si chiede la rettifica. WhatsApp: 334 742 3557 | email: stabianews.it@gmail.com