Seguici sui Social

Attualità

«La fiamma spezzata», il libro giallo di Giovanni Taranto ambientato nel Vesuviano


Pubblicato

il

«Un vertiginoso viaggio negli abissi dei terribili anni Novanta nel Vesuviano, dove nulla è come sembra, tra passioni violente e affari della criminalità organizzata. Giovanni Taranto crea un bel personaggio, il capitano Giulio Mariani, e lo inserisce in una intrigante ambientazione». Così Maurizio De Giovanni, scrittore noto per la saga dei «Bastardi di Pizzofalcone», descrive «La fiamma spezzata» (Avagliano Editore), il primo giallo del giornalista Giovanni Taranto giunto già alla terza ristampa.
Un racconto avvincente, che non rinuncia al senso dell’humor, ambientato in un Vesuviano e in una Napoli magistralmente descritti. Un esordio brillante per un giornalista che ha dedicato gran parte della sua carriera alla cronaca giudiziaria, proprio negli anni in cui è ambientato il libro.

L’AUTORE
Non a caso, il giornalista oplontino Giovanni Taranto (specializzato in cronaca nera, giudiziaria, investigativa), è autore di alcune delle più importanti inchieste sulla camorra del Napoletano. Dal 2019 è presidente dell’Osservatorio  permanente per la legalità di Torre Annunziata, uno dei feudi della camorra campana. È stato tra i fondatori di Metropolis Network, cittadella dell’informazione che dal 1995 al 2013 ha rappresentato una delle realtà di punta del giornalismo in Campania. Come direttore di Metropolis TV, ha contribuito a svelare molti retroscena del crimine organizzato e della mafia all’ombra del Vesuvio grazie a programmi realizzati con magistratura e associazioni antiracket. Oggi è condirettore di «Social News», house organ di Auxilia Onlus, e tiene seminari di giornalismo in diversi atenei. Cintura nera 7° Dan e Grand Master di Taekwondo Unitam/Song Moo Kwan, nonché cintura nera 4° Dan di Hapkido, è impegnato nell’insegnamento dell’arte marziale per l’autodifesa femminile e il recupero dei minori a rischio, e per la sua diffusione nella scuola pubblica.

IL LIBRO
Il racconto ruota attorno alle indagini del capitano Mariani. Una donna mette in allarme la sede dei Servizi segreti militari di Roma: vuole sapere la verità sulla presunta morte del figlio Ciro Casillo, carabiniere, avvenuta sei anni prima e archiviata come suicidio. Ad occuparsi del caso è il comandante della Compagnia di San Gioacchino, nel Vesuviano, il capitano Giulio Mariani, brillante, astuto e romano «de Roma», che si è guadagnato i gradi sul campo. L’indagine dovrà essere tenuta segreta per non creare imbarazzi ai livelli più alti dell’Arma e dell’Intelligence. Con l’aiuto dei fedeli investigatori del Nucleo Operativo e di una giovane Pm napoletana, Mariani tenterà di far luce su un’intricata vicenda che sembra coinvolgere i clan della Camorra e gli stessi Servizi militari. A cavallo fra Natale, Capodanno ed Epifania, il capitano, tra indagini, blitz e la frenetica e a volte pittoresca quotidianità della caserma, avrà a che fare con casi minori, episodi tragicomici, filosofia napoletana e il tentativo di ritagliarsi un briciolo di vita familiare. Tra tanti possibili colpevoli, colpi di scena e intuizioni del detective, arriva la svolta finale. Al capitano Mariani, perfettamente tratteggiato nella sua incrollabile tenacia, nel suo acume investigativo, nelle doti diplomatiche e nelle umane debolezze, finiamo per affezionarci, desiderosi di seguirlo in altre indagini.

 

PRESENTAZIONI DE «LA FIAMMA SPEZZATA»: gli appuntamenti

  • 1 settembre – Ronchi dei Legionari – Festival del giornalismo organizzato dall’associazione Leali delle Notizie
  • 2 settembre – Udine
  • 11 settembre – Villa Fiorentino, Sorrento, sotto l’egida del comune di Sorrento e della Fondazione Sorrento
  • 23 settembre – Torino, Circolo del Lettori (è il più importante d’Italia)
  • Salone Internazionale del Libro 2021 di Torino dal 14 al 18 ottobre 2021 al Lingotto Fiere (La fiamma spezzata sarà libro di punta della Avagliano)
  • Ancora “La fiamma spezzata” sarà libro di punta della Avagliano a Roma dal 4/8 dicembre nell’ambito di “Più libri più liberi”, che si terrà come da tradizione alla Nuvola dell’Eur di Roma, organizzata dall’Associazione Italiana Editori (AIE).


Continua a leggere
Pubblicità

Attualità

«Racconti a colori», il libro scritto dai bambini per i «piccoli in corsia»

La presentazione al Palazzetto del Mare a Castellammare di Stabia

Pubblicato

il


Si è tenuta il 2 settembre al Palazzetto del Mare la presentazione del libro “Racconti a colori”, ultimo progetto editoriale dell’associazione Nasi Rossi Clown Therapy che in collaborazione col Forum dei giovani di Castellammare di Stabia ha dato vita ad una serata ricca di emozioni.
“Racconti a colori” è il risultato di una bellissima esperienza di dono: un libro scritto da bambini, illustrato da bambini e destinato ai bambini. Un lavoro di squadra, un impegno sinergico tra i volontari dell’associazione ‘Nasi Rossi Clown Therapy’, la scuola coinvolta nel progetto, l’Istituto Comprensivo Eduardo De Filippo di Sant’Egidio del Monte Albino, l’Ospedale Umberto I di Nocera Inferiore, le docenti e i tanti bambini della scuola primaria che hanno partecipato con entusiasmo.
La serata, coordinata da Federica Schettino socia del Forum dei Giovani, ha ricalcato l’importanza del Dono come gesto d’amore gratuito e incondizionato così come ricordato da Don Salvatore Abagnale, parroco della Chiesa dello Spirito Santo di Castellammare di Stabia che da sempre è attento e vicino a tutte le iniziative sociali; Francesca Colombo presidente dell’Associazione Nasi Rossi Clown Therapy ha portato l’attenzione alla bellezza della fragilità umana, al ruolo del clown così buffo ed essenziale, che solo quando cade crea il suo spettacolo più bello; infine la Dottoressa Rosanna Di Concilio, responsabile di ematologia e oncologia pediatrica dell’Ospedale Umberto I di Nocera Inferiore, ha emozionato con la sua testimonianza di vita, di chi ogni giorno combatte accanto alle sofferenze dei bambini e cerca, tramite associazioni come quella dei Nasi Rossi Clown Therapy, di rendere meno traumatico il ricovero ospedaliero.
Importante e bella la presenza dell’amico Desiderio D’Amato Presidente dell’Associazione Young Space,a favore dei giovani e da sempre a supporto dei bambini.
Il libro “Racconti a colori” rientra nel progetto “Favolando in corsia”. Hanno collaborato alla buona riuscita del progetto: Antonio Marziale già Garante per l’infanzia e l’adolescenza della Regione Calabria, che ha curato la prefazione e il Rotary club Scafati – Angri Realvalle che ha sostenuto il progetto e reso possibile la sua realizzazione. ‘Favolando in corsia’ è un progetto rivolto a bambini ospedalizzati e ai bambini della scuola primaria, orientato a sviluppare e potenziare negli stessi la creatività e l’amore per il libro e la lettura. Invogliare i bambini a scrivere favole permette di trasmettere valori, sensibilità e consente di favorire e stimolare l’immaginazione, motore della creatività.

Continua a leggere

Trending