Cronaca

Castellammare, rinviato l’abbattimento della villetta abusiva a Via Schito

Il manufatto, costruito oltre vent’anni fa, verrà demolito per effetto di sentenza del Tribunale di Torre Annunziata

Pubblicato

il

Castellammare di Stabia. Rinviato l’abbattimento di una villetta dichiarata abusiva su Via Schito. Le ruspe avrebbero dovuto iniziare oggi le operazioni di demolizione che però slittano ai prossimi giorni. Fin da questa mattina forze dell’ordine, ufficio tecnico, vigili del fuoco e tecnici hanno eseguito tutte le procedure propedeutiche per l’inizio della fase di abbattimento. I proprietari dello stabile, al cui piano terra vi è anche una scuola dell’infanzia, regolarmente autorizzata, hanno chiesto alla Procura di procedere autonomamente alla demolizione. Una richiesta che in prima fase è stata bocciata per scadenza di termini ma che sarebbe stata ripresentata.

LEGGI ANCHE: 
Arrivano le ruspe in periferia, ordinati quattro abbattimenti

I tecnici dei rispettivi servizi hanno provveduto anche a staccare le utenze mentre  fino a tarda sera gli occupanti hanno completato le operazioni di trasloco e sgombero dei locali in cui vivono tre nuclei familiari. Solo dopo aver sgomberato tutto si potrà procedere con l’abbattimento che, in ogni caso, verrà eseguito per effetto di una sentenza definitiva emessa dal 2017 dalla Procura Oplontina. Obiettivo delle famiglie è di ottenere la demolizione a spese proprie cercando almeno di contenere i costi. Ma non sarà l’unico abbattimento: prossimamente toccherà anche un edificio di via Ponte Persica e un’altra abitazione di Traversa Savorito.


Trending

STABIANEWS.IT fa parte della TESTATA GIORNALISTICA ONLINEMAGAZINE.IT Reg. Torre Annunziata (NA) N.01/2017.
Il sito e i suoi contenuti sono rilasciati sotto Licenza Creative Commons eccetto dove specificato diversamente.
Copyright 2018-2020

Exit mobile version