Seguici sui Social

Ultime Notizie

Olimpo, chiesti 12 anni di condanna per Adolfo Greco. I fratelli Carolei e o’ Profeta rischiano 9 e 15 anni

Mano pesante del pm della Dda Cimmarotta

Pubblicato

il

olimpo


Una durissima requisitoria per chiedere condanne pesanti per gli imputati del processo Olimpo. Il pm antimafia Giuseppe Cimmarotta usa il pugno duro e chiede 12 anni per Adolfo Greco, l’imprenditore del latte a cui la Dda contesta di “scendere a patti con i clan”, contrariamente alla tesi portata avanti dalla difesa che lo considera “vittima della camorra”. Il pm punta tutto su due episodi di estorsione, per cui Greco avrebbe fatto da tramite, “consigliando” il pagamento in favore di due cartelli criminali. Nel corso del processo Greco si è giustificato così: “L’ho fatto per difendere la mia famiglia, avevo paura”. Ora la palla passa in mano al collegio giudicante, che il 9 novembre si esprimerà su Greco e sugli altri boss e gregari finiti a processo.

Cimmarotta usa il pugno duro anche per i fratelli Carolei, Michele e Raffaele fratelli di Paolo, per cui la richiesta di condanna è 9 anni di reclusione. Stessa richiesta per Umberto Cuomo, ritenuto uomo di fiducia degli Afeltra. Pene ancora più severe (15 anni) richieste per gli esponenti del clan Cesarano, Luigi Di Martino alias ‘o Profeta e Attilio Di Somma, accusato di aver piazzato la bomba al supermercato Sole 365.


Politica

Crollo al Caporivo, il Comune ordina la messa in sicurezza ai proprietari

Pubblicato

il

olimpo

Crollo di un palazzo abbandonato al Caporivo, il Comune ordina la messa in sicurezza ai proprietari. In tutto sono 13 gli eredi e sono stati raggiunti dalla notifica di un’ordinanza contingibile e urgente firmata dal commissario Raffaele Cannizzaro. Gli uffici del settore tecnico hanno al momento messo in sicurezza l’area di Largo Marchese de Turris, o meglio conosciuta come piazzetta del Caporivo, transennando l’area del crollo avvenuto il 14 agosto scorso. Ma sarebbero necessarie ulteriori verifiche per escludere pericoli per l’incolumità pubblica.

Continua a leggere

Trending

Cambia le impostazioni per la privacy settings

StabiaNews.it di Emilio D’Averio - Supplemento Digitale OnlineMagazine.it
Testata Giornalistica Online registrata al Tribunale di Torre Annunziata (NA) con Reg. N. 01/2017
Editore e Direttore Responsabile: Emilio D'Averio - P. IVA 09784451214
PEC: daverioemilio@pec.it
NORMATIVA SULLE RETTIFICHE Ci impegniamo, al fine di garantire sempre una corretta e precisa informazione, a correggere errori ed imperfezioni contenute negli articoli. Le correzioni vengono evidenziate all’interno o in calce all’articolo, specificandone la data e l’ora. Vengono inoltre pubblicate le lettere e le richieste di precisazione. La richiesta di rettifica, da presentarsi ai sensi delle normative in materia, deve contenere le generalità complete e il domicilio o la sede legale del richiedente; la domanda deve essere sottoscritta ed inviata attraverso posta elettronica ordinaria o certificata. La rettifica deve concernere i fatti su cui verte la discordanza e non valutazioni o commenti, deve essere corredata degli elementi atti ad identificare con precisione le notizie di cui si chiede la rettifica