Seguici sui Social

Politica

Ribaltone nella notte, i 5 Stelle ci ripensano: niente simbolo a Gragnano

Clamoroso dietrofront: lista non certificata in sostegno di Cimmino


Pubblicato

il

Teresa-Manzo

Un clamoroso ribaltone nella notte cancella il Movimento Cinque Stelle dalla competizione elettorale di Gragnano. L’improvviso dietrofront in nottata, nonostante l’ok telefonico di ieri sera incassato dalla deputata Teresa Manzo direttamente da Roma. Poco prima delle nove, dallo staff di Giuseppe Conte arriva la lieta notizia del via libera all’appoggio a Paolo Cimmino. Tant’è che anche il consigliere regionale Luigi Cirillo ufficializza la presentazione del simbolo: «Ringrazio tutti gli attivisti che insieme alla collega deputata Teresa Manzo, hanno costruito un progetto politico solido e messo su una squadra di persone capaci, oneste, dai tanti profili professionali affinché per la prima volta il MoVimento 5 stelle possa essere presente alle comunali di Gragnano in una coalizione a sostegno del sindaco uscente Cimmino con cui abbiamo condiviso un percorso per porre al centro dell’agenda politica della città temi importanti come tra i tanti, il rilancio della valle dei mulini e non solo».

Poi si è capovolto di nuovo tutto. In nottata la chiamata che ha gelato il sangue: la lista non è certificata. Addio sogni lista a Gragnano, ancora una volta.

Marcella Veneziani


Continua a leggere

Politica

Lastre di amianto nei locali abbandonati di villa Gabola

Il Comune programma la bonifica per oltre 11mila euro

Pubblicato

il

amianto

Lastre e canne fumarie di amianto nei locali abbandonati di villa Gabola. Il Comune, nel tentativo di effettuare un sopralluogo per la riqualificazione dell’immobile di fondazione ottocentesca del quartiere San Marco, si è imbattuto nella presenza di rifiuti speciali pericolosi. Così è stato programmato l’intervento per oltre 11mila euro

Per Villa Gabola e il suo parco è in corso la redazione di un progetto finalizzato alla “Realizzazione di un centro di aggregazione giovanile, Art Factory” con finanziamento europeo. Al momento è in corso la progettazione definitiva dell’interventi, ma si rende necessaria l’attività di bonifica al fine di consentire l’accesso in sicurezza dei progettisti incaricati del servizio di redazione del progetto definitivo ed esecutivo, dal momento che è stata rilevata la sospetta presenza di fibre amianto contenute all’interno del manufatto.

Continua a leggere

Trending