Seguici sui Social

Politica

Luminarie ed eventi natalizi, i bandi non decollano. Ritardi a Palazzo Farnese

Pubblicato

il

luminarie ed eventi natalizi

A poco più di un mese dalle feste natalizie, «latitano» i bandi per assegnare luminarie ed eventi natalizi. Si rischia una nuova corsa contro il tempo, con affidamenti last-minute, a ridosso degli eventi più attesi dell’anno.

L’organizzazione per l’Immacolata stabiese, molto sentita, non è ancora stata resa nota. Né sul piano della sicurezza (e siamo a ormai a meno di quattro settimane) né su quello dell’organizzazione di eventi. L’amministrazione Cimmino potrebbe optare per un affidamento complessivo per i fuochi d’artificio di capodanno e San Catello, con annessi falò sull’arenile dell’Immacolata, a cura di un’unica ditta.

Tra gli eventi natalizi, per ora, è assicurata la «christmas edition» di Quisilegge, la rassegna letteraria della Reggia di Quisisana. Tra luci d’artista e luminarie, invece, non se ne vede ancora l’ombra. Eppure nelle altre città del comprensorio, ma soprattutto a Napoli, sono già in corso gli allestimenti.

Probabile che la pubblicazione dei bandi venga rinviata a fine novembre.

dadimar


Pubblicità

Leggi anche

Supplemento digitale www.notiziesera.com Reg. N° 16/2020 presso il Tribunale di Napoli – N° iscrizione ROC: 36402 Editore GLAMOUR STUDIO di Ciro Serrapica Direttore Ciro Serrapica - via Rajola 80053 Castellammare di Stabia (NA)
NORMATIVA SULLE RETTIFICHE Ci impegniamo, al fine di garantire sempre una corretta e precisa informazione, a correggere errori ed imperfezioni contenute negli articoli. Le correzioni vengono evidenziate all’interno o in calce all’articolo, specificandone la data e l’ora. Vengono inoltre pubblicate le lettere e le richieste di precisazione. La richiesta di rettifica, da presentarsi ai sensi delle normative in materia, deve contenere le generalità complete e il domicilio o la sede legale del richiedente; la domanda deve essere sottoscritta ed inviata attraverso posta elettronica ordinaria o certificata. La rettifica deve concernere i fatti su cui verte la discordanza e non valutazioni o commenti, deve essere corredata degli elementi atti ad identificare con precisione le notizie di cui si chiede la rettifica. WhatsApp: 334 742 3557 | email: stabianews.it@gmail.com