Seguici sui Social

Cronaca

Covid, De Luca chiede di evitare feste in piazza: «Pronto ad ordinanze restrittive»

«Evitare ogni occasione di diffusione del contagio. Non vorrei che per una occasione di festa dovessimo poi pagare un prezzo pesante per i mesi successivi»

Pubblicato

il

De Luca

Si dice pronto ad emanare ordinanze restrittive il Governatore della Regione Campania Vincenzo De Luca riferendosi alle manifestazioni in piazza durante le festività natalizie in particolare Capodanno. «Io dico che sarebbe meglio evitare di diffusione del contagio. Ovviamente valuterò nei prossimi giorni, in base all’andamento dell’epidemia, anche le decisioni da prendere».

«Sono dell’opinione, un suggerimento – ha affermato il Governatore rispondendo ai cronisti – di evitare ogni occasione di diffusione del contagio anche perché la notte di Capodanno vorrei chi è in grado di fare controlli delle mascherine o del green pass. E del tutto evidente che non è possibile controllare nulla. Non vorrei che per una occasione di festa dovessimo poi pagare un prezzo pesante per i mesi successivi». De Luca sostiene che oggi «sia bene affidarsi al senso di Responsabilità e alle valutazioni che le singole amministrazioni dovranno fare. Salvo un’emergenza drammatica di contagio, in quel caso io faccio le ordinanze che sono vincolanti per tutti. Per adesso credo sia opportuno appello alle valutazioni che ogni singola amministrazione in ogni territorio della regione dovrà fare in base all’andamento dell’epidemia».

LEGGI ANCHE: 
Covid, De Luca: «Evitare feste in piazza a Capodanno, Campania riesce a reggere. Soluzione il vaccino»


Pubblicità

Leggi anche

Supplemento digitale www.notiziesera.com Reg. N° 16/2020 presso il Tribunale di Napoli – N° iscrizione ROC: 36402 Editore GLAMOUR STUDIO di Ciro Serrapica Direttore Ciro Serrapica - via Rajola 80053 Castellammare di Stabia (NA)
NORMATIVA SULLE RETTIFICHE Ci impegniamo, al fine di garantire sempre una corretta e precisa informazione, a correggere errori ed imperfezioni contenute negli articoli. Le correzioni vengono evidenziate all’interno o in calce all’articolo, specificandone la data e l’ora. Vengono inoltre pubblicate le lettere e le richieste di precisazione. La richiesta di rettifica, da presentarsi ai sensi delle normative in materia, deve contenere le generalità complete e il domicilio o la sede legale del richiedente; la domanda deve essere sottoscritta ed inviata attraverso posta elettronica ordinaria o certificata. La rettifica deve concernere i fatti su cui verte la discordanza e non valutazioni o commenti, deve essere corredata degli elementi atti ad identificare con precisione le notizie di cui si chiede la rettifica. WhatsApp: 334 742 3557 | email: stabianews.it@gmail.com