Seguici sui Social

Cronaca

Pompei, 33enne positivo muore in ospedale: non era vaccinato


Pubblicato

il

Pompei

Pompei. Non voleva vaccinarsi contro il Covid, una convinzione che si è poi rivelata fatale per un 33enne di Pompei morto all’ospedale Cotugno di Napoli. Il 33enne era stato trasportato all’ospedale partenopeo a seguito di complicanze dovute al virus dove era stato intubato. Improvvisamente i suoi polmoni non hanno più reagito alla terapia ed è morto. L’uomo era molto conosciuto perchè lavorava nell’attività di famiglia che gestisce un bar alla periferia della città mariana. Dal primo al sette dicembre, ultimo aggiornamento pubblicato, nella città di Pompei sono stati registrati 37 casi positivi e 18 guariti per un totale di 69 contagiati.


Continua a leggere

Cronaca

Covid, a Castellammare diminuisce il contagio ma sono 3mila i positivi in città

Pubblicato

il

Covid

Castellammare di Stabia. In diminuzione l’indice del contagio a Castellammare di Stabia che si attesta intorno al 20% rispetto al 26% della scorsa settimana. E’ quanto emerge dal bollettino pubblicato dal Sindaco Gaetano Cimmino. Gli attualmente positivi superano le 3mila unità di cui 1490 negli ultimi sette giorni.

Sono stati processati complessivamente 7524 tamponi per cui la percentuale dei nuovi positivi rispetto ai tamponi effettuati è al 19,8%. Sono 607, invece, i cittadini di Castellammare che hanno sconfitto il Coronavirus.

Continua a leggere

Trending

StabiaNews.it di Emilio D’Averio - Supplemento Digitale OnlineMagazine.it
Testata Giornalistica Online registrata al Tribunale di Torre Annunziata (NA) con Reg. N. 01/2017
Editore e Direttore Responsabile: Emilio D'Averio - P. IVA 09784451214
PEC: daverioemilio@pec.it
NORMATIVA SULLE RETTIFICHE Ci impegniamo, al fine di garantire sempre una corretta e precisa informazione, a correggere errori ed imperfezioni contenute negli articoli. Le correzioni vengono evidenziate all’interno o in calce all’articolo, specificandone la data e l’ora. Vengono inoltre pubblicate le lettere e le richieste di precisazione. La richiesta di rettifica, da presentarsi ai sensi delle normative in materia, deve contenere le generalità complete e il domicilio o la sede legale del richiedente; la domanda deve essere sottoscritta ed inviata attraverso posta elettronica ordinaria o certificata. La rettifica deve concernere i fatti su cui verte la discordanza e non valutazioni o commenti, deve essere corredata degli elementi atti ad identificare con precisione le notizie di cui si chiede la rettifica