Seguici sui Social

Cronaca

Pompei, lite tra pizzaioli finisce nel sangue. Arrestato 22enne

Pubblicato

il

Ambulanza-Notte

Nella tarda serata di ieri gli agenti del Commissariato di Pompei sono intervenuti presso un’attività ricettiva in centro a Pompei durante una lite tra pizzaioli finita nel sangue. I poliziotti, accorsi celermente sul posto, bloccavano D.S.A., 22enne incensurato pompeiano, indicato da numerosi testimoni come autore del ferimento di un collega di lavoro.

Il presunto autore dell’accoltellamento, dopo il fatto, si era infatti barricato nello spogliatoio per il personale sito in un locale soppalcato. I poliziotti, dopo aver esercitato una pertinente opera di persuasione, riuscivano ad ottenere l’apertura della porta ed a bloccare il D.S.A., che veniva arrestato e trasferito nel carcere di Poggioreale.

Gli investigatori si attivavano prontamente assumendo informazioni testimoniali, acquisendo le immagini registrate dal sistema di videosorveglianza del locale nonché sequestrando il coltello ancora insanguinato. All’esito dell’attività si ricostruiva che l’aggressore, per motivi assolutamente futili e senza alcuna provocazione, mentre erano in atto i preparativi per affrontare la serata di ristorazione, all’interno della sala ristorante aveva aggredito alle spalle il collega di lavoro C.A., 35enne incensurato pompeiano, sferrandogli due fendenti con un coltello da cucina alla gola. Il ferito è stato soccorso dal 118 e trasportato in codice rosso all’ospedale di Castellammare di Stabia dove è stato sottoposto ad intervento chirurgico ed è tuttora i prognosi riservata.


Pubblicità
Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Leggi anche

Supplemento digitale www.notiziesera.com Reg. N° 16/2020 presso il Tribunale di Napoli – N° iscrizione ROC: 36402 Editore GLAMOUR STUDIO di Ciro Serrapica Direttore Ciro Serrapica - via Rajola 80053 Castellammare di Stabia (NA)
NORMATIVA SULLE RETTIFICHE Ci impegniamo, al fine di garantire sempre una corretta e precisa informazione, a correggere errori ed imperfezioni contenute negli articoli. Le correzioni vengono evidenziate all’interno o in calce all’articolo, specificandone la data e l’ora. Vengono inoltre pubblicate le lettere e le richieste di precisazione. La richiesta di rettifica, da presentarsi ai sensi delle normative in materia, deve contenere le generalità complete e il domicilio o la sede legale del richiedente; la domanda deve essere sottoscritta ed inviata attraverso posta elettronica ordinaria o certificata. La rettifica deve concernere i fatti su cui verte la discordanza e non valutazioni o commenti, deve essere corredata degli elementi atti ad identificare con precisione le notizie di cui si chiede la rettifica. WhatsApp: 334 742 3557 | email: stabianews.it@gmail.com