Politica

Raffaele Cannizzaro, un super Prefetto alla guida di Palazzo Farnese

Due Prefetti con esperienza in molte città di Italia e un dirigente del Ministero dell’Interno alla guida del Comune di Castellammare per almeno 18 mesi

Pubblicato

il

FacebookTwitterWhatsAppTelegramShare

Castellammare di Stabia. Sarà il Prefetto Raffaele Cannizzaro a guidare per i prossimi 18 mesi (salvo eventuali proroghe) il Comune di Castellammare di Stabia sciolto per infiltrazioni camorristiche nella giornata di ieri dal Consiglio dei Ministri, su proposta del Ministro dell’Interno.  Cannizzaro si avvarrà della collaborazione di Mauro Passerotti, Vice Prefetto e dal dirigente di seconda fascia del Ministero dell’Interno, Rosa Valentino. E’ quanto disposto dal Prefetto di Napoli Palomba nel pomeriggio di oggi.

LEGGI ANCHE: 
Castellammare, il Prefetto nomina la commissione prefettizia. I NOMI

I PROFILI. Cannizzaro è stato Prefetto in diverse città di Italia. E’ stato Commissario prefettizio e straordinario di sedici enti locali tra Comuni e Comunità Montane e, tra
queste, di particolare rilievo gli incarichi commissariali presso il Comune di Quindici in provincia di Avellino 1993/96 e Castello di Cisterna 2009/10 sciolti per infiltrazione di tipo camorristico e nei comuni di Solofra, Avellino, Vietri sul Mare e Nocera Inferiore in provincia di Salerno. Nel corso dell’attività di servizio ha preso parte alle emergenze di protezione civile presso la Prefettura di Lecce (emergenza albanesi del 1991), presso le Prefetture di Perugia (terremoto Umbria/Marche 1997), di Avellino (emergenza idrogeologica Sarno/Quindici 1998 e Cervinara del 1999, componente del gruppo provinciale di lavoro per la realizzazione di interventi nell’ambito della “emergenza fiuti dichiarata nella Regione Campania”, dal 1994 al 2001), di Campobasso (terremoto San Giuliano) e di Brescia (terremoto 2004). Dal 23 luglio 2018 è Commissario per il coordinamento delle iniziative di solidarietà per le vittime dei reati di tipo mafioso e presidente del Comitato di solidarietà per le per le vittime dei reati di tipo mafioso e dei reati intenzionali violenti.

Mauro Passerotti in servizio dal 1982 presso il Ministero dell’Interno è stato Sub commissario e Commissario in diversi comuni del territorio nazionale ed ha partecipato anche alla ricostruzione a seguito del terremoto in Abruzzo nel 2009 tanto da ricevere la medaglia di pubblica Benemerenza della Protezione Civile dal Prefetto Gabrielli.

Rosa Valentino è dirigente di Seconda Fascia del Ministero dell’Interno ed è Consulente per il risanamento degli enti locali dissestati e in procedura di riequilibrio finanziario pluriennale.

Emilio D’Averio


Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Leggi anche