Seguici sui Social

Politica

Piano casa, vicina la svolta. La Regione pronta a chiarire i possibili interventi

Il consigliere regionale Annarita Patriarca: «La Circolare della Regione chiarisce dopo la sentenza della Corte Costituzionale»

Pubblicato

il

Si è vicini alla svolta sul piano casa. La Regione Campania si appresta a chiarire i possibili interventi, in base alla recente pronuncia della Corte Costituzione. E lo fa con una circolare, su impulso del consigliere regionale Annarita Patriarca e di alcuni sindaci della zona dei Monti Lattari.

«La circolare della Regione Campania (direzione generale per il governo del territorio), che chiarisce gli aspetti applicativi della recente sentenza della Corte costituzionale sul Piano casa, è una ottima notizia. Delinea e delimita, infatti, con certezza i perimetri d’azione delle Amministrazioni comunali nei progetti di sviluppo urbanistico dei territori». A dirlo è Annarita Patriarca, capogruppo di Forza Italia nel consiglio regionale della Campania.

«Ringrazio l’assessore regionale all’Urbanistica, Bruno Discepolo, e il consigliere regionale Luca Cascone, per aver condiviso con me la necessità di offrire uno strumento interpretativo agli amministratori locali, soprattutto delle aree sorrentino-amalfitana e dell’agro-nocerino-sarnese, alla luce del dispositivo del giudice delle leggi riguardo alla compatibilità normativa tra Put (Piano urbanistico territoriale a valenza paesaggistico ambientale di carattere inderogabile) e Piano casa», conclude Annarita Patriarca.


Pubblicità
Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Leggi anche

Supplemento digitale www.notiziesera.com Reg. N° 16/2020 presso il Tribunale di Napoli – N° iscrizione ROC: 36402 Editore GLAMOUR STUDIO di Ciro Serrapica Direttore Ciro Serrapica - via Rajola 80053 Castellammare di Stabia (NA)
NORMATIVA SULLE RETTIFICHE Ci impegniamo, al fine di garantire sempre una corretta e precisa informazione, a correggere errori ed imperfezioni contenute negli articoli. Le correzioni vengono evidenziate all’interno o in calce all’articolo, specificandone la data e l’ora. Vengono inoltre pubblicate le lettere e le richieste di precisazione. La richiesta di rettifica, da presentarsi ai sensi delle normative in materia, deve contenere le generalità complete e il domicilio o la sede legale del richiedente; la domanda deve essere sottoscritta ed inviata attraverso posta elettronica ordinaria o certificata. La rettifica deve concernere i fatti su cui verte la discordanza e non valutazioni o commenti, deve essere corredata degli elementi atti ad identificare con precisione le notizie di cui si chiede la rettifica. WhatsApp: 334 742 3557 | email: stabianews.it@gmail.com