Seguici sui Social

Cronaca

Apple fa tappa a Castellammare. Progetti formativi digitali nelle scuole stabiesi

Un nuovo modo di fare lezione basato sulla tecnologia. Il progetto presentato al IV Circolo dell’Annunziatella

Pubblicato

il

Castellammare


“Il viaggio di Ulisse” è il titolo dell’innovativo progetto di formazione digitale di Apple presentato nelle scuole italiane. A raggiungere nei diversi territori nazionali primarie e secondarie di primo grado è il team di professionisti dell’education di R-Store, in qualità di Apple Authorised Education Specialist, e i docenti ‘certificati da Apple’ per coinvolgere le nuove generazioni in attività di programmazione, creatività, sostenibilità. Giochi, test, prove, simulazioni, esercizi, sfide… le sessioni formative, di diversa durata, sono sempre dinamiche, divertenti, appassionanti. Propongono strumenti concreti per capire, interpretare la realtà e fare scelte più consapevoli.

Oggi il progetto è stato presentato nell’istituto onnicomprensivo IV Circolo Annunziatella di Castellammare di Stabia. L’obiettivo è quello di dare una spinta propulsiva, soprattutto in questo Istituto di eccellenza della periferia stabiese di un modello didattico innovativo, utilizzando percorsi di formazione digitale, fortemente connotati da valori come l’accessibilità e l’inclusione, e facendo leva sull’aspetto gioioso del gioco con l’applicazione del coding e della programmazione ad una straordinaria opera letteraria: l’Odissea, e alle avventure di un eroe senza tempo: Ulisse.

Nel progetto, gli studenti tramite l’ausilio degli iPad messi a disposizione, utilizzando le applicazioni totalmente gratuite di Apple, semplici e intuitive, potranno programmare attraverso il codice delle piccole Sphero robot che saranno “il motore” della nave di Ulisse, per simulare il viaggio dell’Eroe epico, dalle coste di Itaca fino al Circeo. Un modo nuovo e brioso anche per affrontare l’epica e discipline come la storia, la geografia, la matematica.

Alla Dirigente Annapaola Di Martino ed alla Vicaria ed Animatore Digitale Maria Pia Ifigenia è stato consegnato in omaggio la “Coding Box” iPad, Robot Shero e altri materiali didattici per permettere agli studenti di continuare a sperimentare la tecnologia in autonomia ed in modo tale da replicare con i compagni delle altre classi questa esperienza.

E’ una bellissima occasione per la scuola che in tal modo permette ai suoi studenti e ai suoi docenti di partecipare ad una lezione molto particolare per iniziare un percorso basato sulla tecnologia che migliora il modo di fare lezione, stimola l’apprendimento degli studenti e sviluppa nuove idee.


Pubblicità
Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Cronaca

I tassisti stabiesi contro gli abusivi: «Maggiori controlli»

Una missiva alla Commissione Straordinaria che segnala violazioni alle norme sul trasporto di persone in città

Pubblicato

il

Castellammare

Castellammare di Stabia. Chiedono maggiori controlli a tutela delle regole sul trasporto pubblico non di linea sul territorio stabiese. A sollecitare la questione sono i tassisti stabiesi, con regolare licenza per esercizio dell’attività, che hanno inviato una lettera alla Commissione Straordinaria, coordinata dal Prefetto Raffaele Cannizzaro.

Una missiva chiara e precisa dove vengono segnalate una serie di irregolarità, compreso l’utilizzo di mezzi non a norma, che penalizzano la categoria dei tassisti/noleggio con conducente che operano nel territorio stabiese oltre a creare situazione di pericolo per le persone che usufruiscono del servizio irregolare.

Continua a leggere

Trending

Cambia le impostazioni per la privacy settings

StabiaNews.it di Emilio D’Averio - Supplemento Digitale OnlineMagazine.it
Testata Giornalistica Online registrata al Tribunale di Torre Annunziata (NA) con Reg. N. 01/2017
Editore e Direttore Responsabile: Emilio D'Averio - P. IVA 09784451214
PEC: daverioemilio@pec.it
NORMATIVA SULLE RETTIFICHE Ci impegniamo, al fine di garantire sempre una corretta e precisa informazione, a correggere errori ed imperfezioni contenute negli articoli. Le correzioni vengono evidenziate all’interno o in calce all’articolo, specificandone la data e l’ora. Vengono inoltre pubblicate le lettere e le richieste di precisazione. La richiesta di rettifica, da presentarsi ai sensi delle normative in materia, deve contenere le generalità complete e il domicilio o la sede legale del richiedente; la domanda deve essere sottoscritta ed inviata attraverso posta elettronica ordinaria o certificata. La rettifica deve concernere i fatti su cui verte la discordanza e non valutazioni o commenti, deve essere corredata degli elementi atti ad identificare con precisione le notizie di cui si chiede la rettifica