Seguici sui Social

Cronaca

Castellammare, spaccio di droga con WhatsApp: arrestata coppia

Coppia stabiese finita in manette: gestiva una piazza di spaccio grazie a messaggi sui social network

Pubblicato

il

Castellammare

Castellammare di Stabia. Avevano messo su una fiorente piazza di spaccio della droga, gestita con moderne tecniche legate a sistemi di messaggistica su cellulari e attraverso il social network. Per questo motivo i carabinieri della compagnia di Castellammare di Stabia hanno tratto in arresto, in esecuzione di un’ordinanza applicativa della custodia cautelare in carcere e degli arresti domiciliari emessa dal gip del tribunale di Torre Annunziata su richiesta della Procura oplontina, due persone.

I due erano già arrestati in flagranza per i medesimi reati ad agosto e novembre 2020. L’analisi dei telefoni cellulari sequestrati in occasione del secondo arresto, in particolare, ha permesso di accertare l’esistenza di una fiorente attività di spaccio gestita dagli indagati. Le indagini si sono concentrate nell’estrapolazione e nell’analisi di numerosi messaggi e file multimediali inviati tramite applicazioni di messaggistica e social network, tutti aventi ad oggetto la detenzione e lo spaccio dello stupefacente. L’ipotesi investigativa è stata confermata anche dagli acquirenti, i quali, sentiti a sommarie informazioni, hanno confermato di avere preso la droga dai due, un uomo ed una donna; quest’ultima indicata quale compagna del primo e spesso presente al momento della consegna della dose.

Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Leggi anche

Per informazioni o per inviare una segnalazione Whatsapp / Telefono +39 351 309 1930 / email: stabianews.it@gmail.com

Supplemento digitale www.notiziesera.com Reg. N° 16/2020 presso il Tribunale di Napoli – N° iscrizione ROC: 36402
Editore GLAMOUR STUDIO di Ciro Serrapica Direttore Ciro Serrapica - via Rajola 80053 Castellammare di Stabia (NA)

NORMATIVA SULLE RETTIFICHE Ci impegniamo, al fine di garantire sempre una corretta e precisa informazione, a correggere errori ed imperfezioni contenute negli articoli. Le correzioni vengono evidenziate all’interno o in calce all’articolo, specificandone la data e l’ora. Vengono inoltre pubblicate le lettere e le richieste di precisazione. La richiesta di rettifica, da presentarsi ai sensi delle normative in materia, deve contenere le generalità complete e il domicilio o la sede legale del richiedente; la domanda deve essere sottoscritta ed inviata attraverso posta elettronica ordinaria o certificata. La rettifica deve concernere i fatti su cui verte la discordanza e non valutazioni o commenti, deve essere corredata degli elementi atti ad identificare con precisione le notizie di cui si chiede la rettifica.