Seguici sui Social

Politica

GRAGNANO | Nove milioni di euro per eliminare gli scarichi killer nel Vernotico

L’annuncio del sindaco Nello D’Auria: “Una giornata epocale per la città”

Pubblicato

il

Municipio-Gragnano

l Comitato Esecutivo dell’Ente Idrico Campano, guidato dal Presidente Luca Mascolo, si è riunito stamani all’interno della sala consiliare del Comune di Agerola presso il Museo Casa della Corte.Il parlamentino oggi ha approvato una serie di provvedimenti che rientrano nella strategia adottata per risolvere alcune delle principali criticità ambientali della Campania.Nell’ambito del protocollo di intesa siglato tra EIC, Regione Campania e  GORI, è stato approvato all’unanimità, il progetto definitivo per il completamento della rete fognaria del Comune di Gragnano con un investimento pari a 9 milioni e 100mila euro. Le risorse saranno impiegate per eliminare gli scarichi delle acque reflue in ambiente con la restituzione della funzione di ricettori delle sole acque bianche per il Torrente Vernotico ed i suoi affluenti mediante la raccolta ed il convogliamento degli attuali scarichi fognari presso il depuratore di Foce Sarno.Soddisfatto il sindaco Nello D’Auria che dichiarauna giornata epocale per Gragnano. Come ha sottolineato il Presidente Luca Mascolo, grazie ad una instancabile attività perseguita in questi luoghi anni, siamo riusciti a far inserire le opere necessarie in questa programmazione di interventi. Si apre una nuova stagione – conclude D’Auria – per Il turismo gragnanese, per la Valle dei Mulini e per l’intera città.

Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Leggi anche

Per informazioni o per inviare una segnalazione Whatsapp / Telefono +39 351 309 1930 / email: stabianews.it@gmail.com

Supplemento digitale www.notiziesera.com Reg. N° 16/2020 presso il Tribunale di Napoli – N° iscrizione ROC: 36402
Editore GLAMOUR STUDIO di Ciro Serrapica Direttore Ciro Serrapica - via Rajola 80053 Castellammare di Stabia (NA)

NORMATIVA SULLE RETTIFICHE Ci impegniamo, al fine di garantire sempre una corretta e precisa informazione, a correggere errori ed imperfezioni contenute negli articoli. Le correzioni vengono evidenziate all’interno o in calce all’articolo, specificandone la data e l’ora. Vengono inoltre pubblicate le lettere e le richieste di precisazione. La richiesta di rettifica, da presentarsi ai sensi delle normative in materia, deve contenere le generalità complete e il domicilio o la sede legale del richiedente; la domanda deve essere sottoscritta ed inviata attraverso posta elettronica ordinaria o certificata. La rettifica deve concernere i fatti su cui verte la discordanza e non valutazioni o commenti, deve essere corredata degli elementi atti ad identificare con precisione le notizie di cui si chiede la rettifica.