Seguici sui Social

Politica

Referendum, questa mattina il sorteggio degli scrutatori

Seduta pubblica a Palazzo Farnese

Pubblicato

il

Sarà il sorteggio a determinare i nomi degli scrutatori in vista del referendum Giustizia. È quanto chiarisce la commissione prefettizia. Appuntamento per questa mattina, alle ore 10:30, in seduta pubblica a Palazzo Farnese per il sorteggio.
Nei giorni scorsi non era stato chiarito a chi dovesse toccare il compito della nomina degli scrutatori. Qualcuno aveva ipotizzato che gli stessi ex componenti della commissione elettorale dovessero prendere parte alla seduta. Ma è giunto il chiarimento della commissione prefettizia: “Si chiarisce che, a norma dell’art. 145 TUEL, nell’ipotesi di scioglimento conseguente a fenomeni di infiltrazione e di condizionamento di tipo mafioso, la cessazione dalla carica di consigliere comunale comporta la cessazione di ogni altro incarico comunque connesso alle cariche ricoperte, anche se diversamente disposto dalle leggi vigenti in materia di ordinamento e funzionamento degli organi predetti e, dunque, anche dalla carica di componente della CEC”.


Pubblicità
Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Leggi anche

Supplemento digitale www.notiziesera.com Reg. N° 16/2020 presso il Tribunale di Napoli – N° iscrizione ROC: 36402 Editore GLAMOUR STUDIO di Ciro Serrapica Direttore Ciro Serrapica - via Rajola 80053 Castellammare di Stabia (NA)
NORMATIVA SULLE RETTIFICHE Ci impegniamo, al fine di garantire sempre una corretta e precisa informazione, a correggere errori ed imperfezioni contenute negli articoli. Le correzioni vengono evidenziate all’interno o in calce all’articolo, specificandone la data e l’ora. Vengono inoltre pubblicate le lettere e le richieste di precisazione. La richiesta di rettifica, da presentarsi ai sensi delle normative in materia, deve contenere le generalità complete e il domicilio o la sede legale del richiedente; la domanda deve essere sottoscritta ed inviata attraverso posta elettronica ordinaria o certificata. La rettifica deve concernere i fatti su cui verte la discordanza e non valutazioni o commenti, deve essere corredata degli elementi atti ad identificare con precisione le notizie di cui si chiede la rettifica. WhatsApp: 334 742 3557 | email: stabianews.it@gmail.com