Seguici sui Social

Cronaca

Castellammare, incidente sulla statale: muore 30enne

Un 30enne è morto a seguito di un impatto con un’auto all’altezza del Crowne Plaza.

Pubblicato

il

incidente

Castellammare di Stabia. Secondo incidente mortale a distanza di poco più di quindici giorni lungo la statale sorrentina nel tratto che attraversa il comune di Castellammare di Stabia. Nel primo pomeriggio di oggi ha perso la vita un 30enne di Vico Equense. Il giovane era in sella alla sua moto di grossa cilindrata quando, per motivi ancora in corso di accertamento, è finito contro un’auto. Sul posto medici del 118 e agenti di polizia municipale agli ordini del comandante Antonio Vecchione. Il personale sanitario non ha potuto fare altro che constatare il decesso del giovane, sotto choc il guidatore dell’auto, una Jeep, nel sinistro stradale è rimasta coinvolta anche una ragazza che era in sella alla moto. La donna è stata trasferita in condizioni gravi al pronto soccorso.

Sono passati sedici giorni dall’incidente mortale in cui perse la vita Gennaro un 21enne di Melito. Anche in quel caso il giovane era in sella alla sua moto quando si scontrò con un furgone per poi morire a seguito delle ferite riportate nell’impatto.

Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Leggi anche

Per informazioni o per inviare una segnalazione Whatsapp / Telefono +39 351 309 1930 / email: stabianews.it@gmail.com

Supplemento digitale www.notiziesera.com Reg. N° 16/2020 presso il Tribunale di Napoli – N° iscrizione ROC: 36402
Editore GLAMOUR STUDIO di Ciro Serrapica Direttore Ciro Serrapica - via Rajola 80053 Castellammare di Stabia (NA)

NORMATIVA SULLE RETTIFICHE Ci impegniamo, al fine di garantire sempre una corretta e precisa informazione, a correggere errori ed imperfezioni contenute negli articoli. Le correzioni vengono evidenziate all’interno o in calce all’articolo, specificandone la data e l’ora. Vengono inoltre pubblicate le lettere e le richieste di precisazione. La richiesta di rettifica, da presentarsi ai sensi delle normative in materia, deve contenere le generalità complete e il domicilio o la sede legale del richiedente; la domanda deve essere sottoscritta ed inviata attraverso posta elettronica ordinaria o certificata. La rettifica deve concernere i fatti su cui verte la discordanza e non valutazioni o commenti, deve essere corredata degli elementi atti ad identificare con precisione le notizie di cui si chiede la rettifica.