Seguici sui Social

Cronaca

Lite in una discoteca a Sorrento finisce nel sangue: arrestati anche due stabiesi

Due feriti, quattro arresti e una denuncia. E’ il bilancio di una rissa in discoteca, si cerca una sesta persona

Pubblicato

il

Sorrento


I Carabinieri della compagnia di Sorrento hanno arrestato per rissa aggravata 4 persone e denunciata a piede libero un’altra. I militari, nella notte tra il 30 aprile e il primo maggio, sono intervenuti in una discoteca a via Santa Maria della Pietà a Sorrento ed hanno constatato che poco prima una persona sulla cui identità sono ancora in corso indagini aveva colpito più volte con un coltello a serramanico un 29enne di Pimonte. La vittima è stata soccorsa e portata presso il locale ospedale per ferite al torace e alle braccia. Il giovane è in prognosi riservata ma non in pericolo di vita.

Le immediate indagini dei carabinieri hanno permesso di arrestare Catello Cesarano, 38enne stabiese e già noto alle forze dell’ordine, il 41enne stabiese, già noto alle forze dell’ordine, Carmine Marra e due incensurati di Pimonte rispettivamente di 29 e 28 anni. I 4 sono ritenuti gravemente indiziati della rissa avvenuta poco prima all’interno della discoteca. Per lo stesso reato è stato denunciato a piede libero anche un 24enne incensurato di Pimonte rimasto ferito con lesioni da arma da taglio giudicate guaribili in 20 giorni. L’arma utilizzata per ferire la vittima è stata sequestrata e verrà sottoposta ad ulteriori accertamenti.


Pubblicità
1 Commento

1 Commento

  1. Pingback: Lite finisce nel sangue a Sorrento: 21enne in carcere | Stabia News

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Cronaca

Castellammare, piccione si incastra in una rete e muore

Il volatile appeso alla facciata della chiesa in centro

Pubblicato

il

Sorrento

Castellammare di Stabia. Un piccione morto e rimasto appeso alla facciata di una chiesa in centro. Siamo nella di Santa Maria dell’Orto lungo l’omonima strada dove alcuni passanti hanno notato il volatile penzolante e privo di vita. Il piccione è probabilmente morto dopo esser rimasto incastrato in una rete di protezione di una delle finestre dell’edificio sacro. Allertato il parroco a cui è stata richiesta la rimozione della carcassa che rischia di “volare” (doverose le virgolette ndr) giù sui passanti.

LEGGI ANCHE: 
Castellammare, lo scivolo per le barche diventa un parcheggio

Continua a leggere

Trending

Cambia le impostazioni per la privacy settings

StabiaNews.it di Emilio D’Averio - Supplemento Digitale OnlineMagazine.it
Testata Giornalistica Online registrata al Tribunale di Torre Annunziata (NA) con Reg. N. 01/2017
Editore e Direttore Responsabile: Emilio D'Averio - P. IVA 09784451214
PEC: daverioemilio@pec.it
NORMATIVA SULLE RETTIFICHE Ci impegniamo, al fine di garantire sempre una corretta e precisa informazione, a correggere errori ed imperfezioni contenute negli articoli. Le correzioni vengono evidenziate all’interno o in calce all’articolo, specificandone la data e l’ora. Vengono inoltre pubblicate le lettere e le richieste di precisazione. La richiesta di rettifica, da presentarsi ai sensi delle normative in materia, deve contenere le generalità complete e il domicilio o la sede legale del richiedente; la domanda deve essere sottoscritta ed inviata attraverso posta elettronica ordinaria o certificata. La rettifica deve concernere i fatti su cui verte la discordanza e non valutazioni o commenti, deve essere corredata degli elementi atti ad identificare con precisione le notizie di cui si chiede la rettifica