Seguici sui Social

Cronaca

Castellammare, premiato alla scuola Annunziatella il bambino più gentile

Pubblicato

il

Castellammare


Castellammare di Stabia. Nella giornata di ieri si è tenuta la premiazione del bambino più gentile della Scuola dell’infanzia per l’anno scolastico in corso. Educare alla gentilezza, alla base delle competenze sociali e civiche contemplate dal curricolo della Scuola dell’infanzia. Un vero e proprio percorso strategico di interventi per fronteggiare e combattere eventuali episodi di bullismo. Ricordiamo ai bambini che “gentili” sono tutti quei gesti di cortesia e generosità, di altruismo e di onestà, che ci avvicinano agli altri abbattendo le distanze e che riescono a buttare giù i muri, che combattono la violenza, in tutte le sue forme.

I comportamenti gentili sono tutti quelli che contrastano il bullismo, che educano all’ascolto, all’aiuto reciproco, all’ accoglienza che coltivano il seme del rispetto e della tolleranza verso l’altro da noi.

I comportamenti gentili sono quelle azioni e quei modi di essere che fanno nascere l’amicizia. Educare alla gentilezza si deve, fin dalle prima infanzia, ci dice la docente referente, per la Scuola dell’infanzia, del Progetto di Istituto sul Bullismo e Cyberbullismo: crediamo molto in questa grande “rivoluzione sociale silenziosa”, fatta di piccoli gesti e azioni che potranno operare un cambiamento epocale se in maniera sinergica ci impegniamo perché ciò accada veramente.


Pubblicità
1 Commento

1 Commento

  1. Pingback: La scuola dell’infanzia Annunziatella premiata al Concorso Le sfumature del Bullismo: accendi un sogno e lascialo bruciare in te | Stabia News

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Cronaca

Castellammare, piccione si incastra in una rete e muore

Il volatile appeso alla facciata della chiesa in centro

Pubblicato

il

Castellammare

Castellammare di Stabia. Un piccione morto e rimasto appeso alla facciata di una chiesa in centro. Siamo nella di Santa Maria dell’Orto lungo l’omonima strada dove alcuni passanti hanno notato il volatile penzolante e privo di vita. Il piccione è probabilmente morto dopo esser rimasto incastrato in una rete di protezione di una delle finestre dell’edificio sacro. Allertato il parroco a cui è stata richiesta la rimozione della carcassa che rischia di “volare” (doverose le virgolette ndr) giù sui passanti.

LEGGI ANCHE: 
Castellammare, lo scivolo per le barche diventa un parcheggio

Continua a leggere

Trending

Cambia le impostazioni per la privacy settings

StabiaNews.it di Emilio D’Averio - Supplemento Digitale OnlineMagazine.it
Testata Giornalistica Online registrata al Tribunale di Torre Annunziata (NA) con Reg. N. 01/2017
Editore e Direttore Responsabile: Emilio D'Averio - P. IVA 09784451214
PEC: daverioemilio@pec.it
NORMATIVA SULLE RETTIFICHE Ci impegniamo, al fine di garantire sempre una corretta e precisa informazione, a correggere errori ed imperfezioni contenute negli articoli. Le correzioni vengono evidenziate all’interno o in calce all’articolo, specificandone la data e l’ora. Vengono inoltre pubblicate le lettere e le richieste di precisazione. La richiesta di rettifica, da presentarsi ai sensi delle normative in materia, deve contenere le generalità complete e il domicilio o la sede legale del richiedente; la domanda deve essere sottoscritta ed inviata attraverso posta elettronica ordinaria o certificata. La rettifica deve concernere i fatti su cui verte la discordanza e non valutazioni o commenti, deve essere corredata degli elementi atti ad identificare con precisione le notizie di cui si chiede la rettifica