Seguici sui Social

Cronaca

Incontro Mondiale delle Famiglie: una giornata sul Monte Faito

Pubblicato

il

Famiglie

L’Arcidiocesi Sorrento Castellammare di Stabia, si prepara a vivere il decimo Incontro Mondiale delle Famiglie e sceglie di farlo ad alta quota. L’appuntamento è per sabato 18 giugno presso il piazzale della funivia sul Monte Faito. Una giornata da vivere in leggerezza, per ritrovare la gioia dello stare insieme e riscoprire la bellezza di condividere il cammino. Accoglienza al Santuario di San Michele e successivo ritrovo presso l’Ostello della Gioventù. Previste passeggiate alla scoperta dei sentirti di montagna per gli adulti e momenti di animazione per i più piccoli. I partecipanti dovranno munirsi di pranzo a sacco. La giornata si concluderà con la consegna della lettera del Vescovo alle famiglie.

“L’incontro di sabato prossimo sul Faito precede di pochi giorni quello organizzato a Roma per le famiglie di tutto il mondo insieme a Papa Francesco: non sarà possibile ritrovarsi fisicamente tutti insieme nello stesso luogo, ma il bisogno di camminare uniti e di confrontarsi in questo tempo pieno di sfide è grande. Anche noi dunque, come ogni diocesi del mondo, ci ritroveremo per un nome di fraternità e di condivisione in famiglia. Crediamo infatti che questo è il tempo di riscoprire la via della santità familiare, che passa per l’amore tra i coniugi e giunge ai figli attraverso rapporti educativi sani e fecondi. Più che lamentarci o scoraggiarci per le enormi difficoltà da affrontare, noi discepoli del Vangelo alimentiamo la speranza e ci apriamo alla Gioia dell’Amore, che abbiamo riconosciuto nel Signore Gesù” – le parole di Mons. Alfano.

Di seguito la locandina con il programma e il link per dare adesione.

Giornata diocesana per le Famiglie: insieme sul Monte Faito


Clicca per commentare

Rispondi

Cronaca

Domani allerta meteo, forti temporali e rischio frane

Pubblicato

il

Meteo-

La Protezione Civile della Regione, ha emanato un avviso di allerta meteo per piogge e temporali anche di forte intensità su tutta la Campania  dalle 6 di domani mattina, domenica 25 settembre, alle 6 di lunedì 26 settembre, su tutta la Campania.

Il livello di criticità idrogeologica e Idraulica è:

 Arancione sui settori centro-settentrionali e, in particolare, sulle zone 1, 2, 3 (Piana Campana, Napoli, Isole, Area Vesuviana; Alto Volturno e Matese; Penisola Sorrentino-Amalfitana, Monti di Sarno e Monti Picentini) con temporali di forte intensità e un conseguente rischio idraulico e idrogeologico diffuso anche con possibili frane, colate rapide di fango, caduta massi, instabilità di versante, allagamenti, voragini.

Giallo su tutto il resto della regione, ma con temporali che in ogni caso potrebbero essere intensi e un conseguente rischio idrogeologico localizzato con possibili frane e caduta massi in territori particolarmente fragili, possibili allagamenti, innalzamento dei livelli idrometrici dei corsi d’acqua.

La Protezione Civile della Regione Campania raccomanda agli enti competenti di porre in essere tutte le misure atte a prevenire e contrastare i fenomeni previsti in ordine al rischio idrogeologico per forti temporali, in linea con i rispettivi Piani comunali.

Si segnala altresì la possibilità di fulmini.  Prestare attenzione ai successivi avvisi della Protezione Civile.

Continua a leggere

Trending

StabiaNews.it di Emilio D’Averio - Supplemento Digitale OnlineMagazine.it
Testata Giornalistica Online registrata al Tribunale di Torre Annunziata (NA) con Reg. N. 01/2017
Editore e Direttore Responsabile: Emilio D'Averio - P. IVA 09784451214
PEC: daverioemilio@pec.it
NORMATIVA SULLE RETTIFICHE Ci impegniamo, al fine di garantire sempre una corretta e precisa informazione, a correggere errori ed imperfezioni contenute negli articoli. Le correzioni vengono evidenziate all’interno o in calce all’articolo, specificandone la data e l’ora. Vengono inoltre pubblicate le lettere e le richieste di precisazione. La richiesta di rettifica, da presentarsi ai sensi delle normative in materia, deve contenere le generalità complete e il domicilio o la sede legale del richiedente; la domanda deve essere sottoscritta ed inviata attraverso posta elettronica ordinaria o certificata. La rettifica deve concernere i fatti su cui verte la discordanza e non valutazioni o commenti, deve essere corredata degli elementi atti ad identificare con precisione le notizie di cui si chiede la rettifica

Cambia impostazioni per la privacy