Seguici sui Social

Cronaca

Sant’Agnello, arrestato spacciatore stabiese

Arrestato 32enne di Castellammare scoperto mentre cedeva dose di cocaina. Denunciato anche l’acquirente

Pubblicato

il

Sant'Agnello

Ieri sera gli agenti del Commissariato di Sorrento, durante un servizio di contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti, nel transitare in piazza Matteotti nel comune di Sant’Agnello hanno notato un uomo a bordo di un’auto che, dopo aver fatto salire una persona a bordo, gli ha consegnato qualcosa in cambio di denaro.

I poliziotti hanno seguito l’auto fino a corso Italia dove hanno bloccato il conducente trovandolo in possesso di 10 involucri contenenti complessivamente 7 grammi circa di cocaina e di 320 euro, mentre il passeggero, sceso dal veicolo, si è dato alla fuga a piedi ma, non senza difficoltà, è stato bloccato e trovato in possesso di un involucro contenente 0,7 grammi circa di cocaina.

A finire in manette S.D.M., 32enne stabiese con precedenti di polizia, dovrà rispondere di spaccio e detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti mentre l’acquirente, un 26enne di Sant’Agnello, è stato denunciato per resistenza a Pubblico Ufficiale e sanzionato per detenzione di sostanza stupefacente per uso personale.

Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Leggi anche

Per informazioni o per inviare una segnalazione Whatsapp / Telefono +39 351 309 1930 / email: stabianews.it@gmail.com

Supplemento digitale www.notiziesera.com Reg. N° 16/2020 presso il Tribunale di Napoli – N° iscrizione ROC: 36402
Editore GLAMOUR STUDIO di Ciro Serrapica Direttore Ciro Serrapica - via Rajola 80053 Castellammare di Stabia (NA)

NORMATIVA SULLE RETTIFICHE Ci impegniamo, al fine di garantire sempre una corretta e precisa informazione, a correggere errori ed imperfezioni contenute negli articoli. Le correzioni vengono evidenziate all’interno o in calce all’articolo, specificandone la data e l’ora. Vengono inoltre pubblicate le lettere e le richieste di precisazione. La richiesta di rettifica, da presentarsi ai sensi delle normative in materia, deve contenere le generalità complete e il domicilio o la sede legale del richiedente; la domanda deve essere sottoscritta ed inviata attraverso posta elettronica ordinaria o certificata. La rettifica deve concernere i fatti su cui verte la discordanza e non valutazioni o commenti, deve essere corredata degli elementi atti ad identificare con precisione le notizie di cui si chiede la rettifica.