Seguici sui Social

Cronaca

Castellammare, lavaggio sandali e piedi alla fontanina sul Lungomare

Protagonista una coppia di turisti dopo un tuffo in Villa Comunale

Pubblicato

il

Castellammare

Castellammare di Stabia. In  costume da bagno si fermano ad una fontanina sul Lungomare per lavare sandali e piedi. L’episodio è accaduto alcuni giorni fa in Villa Comunale ed è stato postato sui social dall’account Instagram @sotto_casa_mia che racconta tramite video ed immagini le assurdità che si consumano proprio sul Lungomare.

Nel video si notano i due turisti, ancora in tenuta da mare, mentre sciacquano i sandali ma anche i piedi dopo un tuffo proprio nello specchio d’acqua antistante la Villa Comunale. Non è la prima volta che si registrano episodi del genere, addirittura una volta le fontanine vennero utilizzate anche per fare il bucato o la doccia completa. Tutto questo mentre nella  vicinissima Sorrento è stata approvata pochi giorni fa un’ordinanza che prevede una sanzione amministrativa dai 25 ai 250 euro per chi circola a torso nudo o in costume da bagno in città. Invece a Castellammare è possibile vedere persone che passeggiano tranquillamente per le strade principali della città proprio in costume da bagno magari dopo un tuffo sull’arenile dei veleni.

LEGGI ANCHE: 
Castellammare, i commissari: «presto un piano per la bonifica dell’arenile»


Pubblicità
Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Leggi anche

Supplemento digitale www.notiziesera.com Reg. N° 16/2020 presso il Tribunale di Napoli – N° iscrizione ROC: 36402 Editore GLAMOUR STUDIO di Ciro Serrapica Direttore Ciro Serrapica - via Rajola 80053 Castellammare di Stabia (NA)
NORMATIVA SULLE RETTIFICHE Ci impegniamo, al fine di garantire sempre una corretta e precisa informazione, a correggere errori ed imperfezioni contenute negli articoli. Le correzioni vengono evidenziate all’interno o in calce all’articolo, specificandone la data e l’ora. Vengono inoltre pubblicate le lettere e le richieste di precisazione. La richiesta di rettifica, da presentarsi ai sensi delle normative in materia, deve contenere le generalità complete e il domicilio o la sede legale del richiedente; la domanda deve essere sottoscritta ed inviata attraverso posta elettronica ordinaria o certificata. La rettifica deve concernere i fatti su cui verte la discordanza e non valutazioni o commenti, deve essere corredata degli elementi atti ad identificare con precisione le notizie di cui si chiede la rettifica. WhatsApp: 334 742 3557 | email: stabianews.it@gmail.com