Seguici sui Social

Cronaca

Le condizioni pietose del cimitero di Castellammare

Pubblicato

il

cimitero

Castellammare di Stabia. Degrado ed abbandono continuano a regnare sovrani nel cimitero di Castellammare di Stabia le cui condizioni in cui versano entrambe le strutture sono state riportate alla luce nella scorsa settimana dal consigliere Regionale Borrelli. L’esponente regionale ha scritto ai Commissari Straordinari chiedendo di intervenire per restituire decoro in un luogo sacro. Più che campo santo il cimitero stabiese è un “campo minato” in cui gli utenti sono costretti a fare slalom tra rifiuti ed erbacce che in alcuni casi coprono anche le tombe. All’interno la situazione non è delle migliori. Il pavimento in marmo della struttura che ospita i loculi oltre ad essere incrostato è sporco di terreno e residui di piante e fiori. Tutto ciò si va ad aggiungere al continuo furto di lumini e oggetti votivi. Insomma è proprio il caso di dirlo: a Castellammare neanche da morti si sta in pace.


Pubblicità
Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Leggi anche

Supplemento digitale www.notiziesera.com Reg. N° 16/2020 presso il Tribunale di Napoli – N° iscrizione ROC: 36402 Editore GLAMOUR STUDIO di Ciro Serrapica Direttore Ciro Serrapica - via Rajola 80053 Castellammare di Stabia (NA)
NORMATIVA SULLE RETTIFICHE Ci impegniamo, al fine di garantire sempre una corretta e precisa informazione, a correggere errori ed imperfezioni contenute negli articoli. Le correzioni vengono evidenziate all’interno o in calce all’articolo, specificandone la data e l’ora. Vengono inoltre pubblicate le lettere e le richieste di precisazione. La richiesta di rettifica, da presentarsi ai sensi delle normative in materia, deve contenere le generalità complete e il domicilio o la sede legale del richiedente; la domanda deve essere sottoscritta ed inviata attraverso posta elettronica ordinaria o certificata. La rettifica deve concernere i fatti su cui verte la discordanza e non valutazioni o commenti, deve essere corredata degli elementi atti ad identificare con precisione le notizie di cui si chiede la rettifica. WhatsApp: 334 742 3557 | email: stabianews.it@gmail.com