Seguici sui Social

Politica

Prove tecniche di centrosinistra, ma il Movimento 5 Stelle diserta il tavolo

Assenti giustificati i grillini: a Napoli per un impegno di partito. Presenti socialisti, sinistra, civiche e Italia Viva

Pubblicato

il

PD-Castellammare

Il centrosinistra scalda i motori. Mancano poco meno di due anni al prossimo appuntamento elettorale e a piccoli passi si prova a ricostruire l’alternativa al centrodestra sciolto per infiltrazioni camorristiche. Ieri sera si sono riuniti al tavolo i partiti della futura coalizione, nella sede del Pd di Corso Vittorio Emanuele, proprio su iniziativa del segretario Peppe Giordano. C’era Italia Viva rappresentata dall’ex sindaco Toni Pannullo e dal segretario Nino Longobardi, c’era Sinistra Italiana, il partito Socialista, Europa Verde con Francesco Ferraro, qualche civica di centrosinistra come Essere Stabia, rappresentata da Francesco Russo.

Mancava all’appello, però, il Movimento Cinque Stelle pur sempre invitato al tavolo di Corso Vittorio Emanuele. I rappresentanti grillini ufficialmente si sono giustificati per aver preso parte a un impegno napoletano del partito, post-scissione “dimaiana”. Ma nei giorni scorsi Francesco Nappi non aveva avuto parole d’elogio per il Partito Democratico.

Daniele Di Martino


Pubblicità
Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Leggi anche

Supplemento digitale www.notiziesera.com Reg. N° 16/2020 presso il Tribunale di Napoli – N° iscrizione ROC: 36402 Editore GLAMOUR STUDIO di Ciro Serrapica Direttore Ciro Serrapica - via Rajola 80053 Castellammare di Stabia (NA)
NORMATIVA SULLE RETTIFICHE Ci impegniamo, al fine di garantire sempre una corretta e precisa informazione, a correggere errori ed imperfezioni contenute negli articoli. Le correzioni vengono evidenziate all’interno o in calce all’articolo, specificandone la data e l’ora. Vengono inoltre pubblicate le lettere e le richieste di precisazione. La richiesta di rettifica, da presentarsi ai sensi delle normative in materia, deve contenere le generalità complete e il domicilio o la sede legale del richiedente; la domanda deve essere sottoscritta ed inviata attraverso posta elettronica ordinaria o certificata. La rettifica deve concernere i fatti su cui verte la discordanza e non valutazioni o commenti, deve essere corredata degli elementi atti ad identificare con precisione le notizie di cui si chiede la rettifica. WhatsApp: 334 742 3557 | email: stabianews.it@gmail.com