Seguici sui Social

Cronaca

Castellammare, turisti derubati dell’auto: costretti a ritornare in pullman

Disavventura per un gruppo di ragazzi Abruzzesi in vacanza a Castellammare

Pubblicato

il

Castellammare

Castellammare di Stabia. Turisti derubati della loro auto e costretti a ritornare a casa in pullman. E’ la disavventura capitata ad un gruppo di ragazzi abruzzesi che avevano scelto Castellammare di Stabia quale meta estiva. I ragazzi, arrivati in città a bordo di una Fiat 500, sono dovuti ritornare in Abruzzo con il pullman poichè alla vigilia della partenza dei malviventi hanno rubato la loro auto parcheggiata in strada.

Non si fermano i furti dei veicoli tra le strade del centro, spesso  lasciate anche al buio. Non solo auto ma anche scooter o componentistiche. A Via Nocera sono stati rubati da un’auto parcheggiata entrambi gli specchietti laterali. La scorsa settimana i carabinieri bloccarono due giovani, un maggiorenne e un minorenne, intenti a rubare uno scooter in piena notte proprio in centro cittadino.


Pubblicità
Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Leggi anche

Supplemento digitale www.notiziesera.com Reg. N° 16/2020 presso il Tribunale di Napoli – N° iscrizione ROC: 36402 Editore GLAMOUR STUDIO di Ciro Serrapica Direttore Ciro Serrapica - via Rajola 80053 Castellammare di Stabia (NA)
NORMATIVA SULLE RETTIFICHE Ci impegniamo, al fine di garantire sempre una corretta e precisa informazione, a correggere errori ed imperfezioni contenute negli articoli. Le correzioni vengono evidenziate all’interno o in calce all’articolo, specificandone la data e l’ora. Vengono inoltre pubblicate le lettere e le richieste di precisazione. La richiesta di rettifica, da presentarsi ai sensi delle normative in materia, deve contenere le generalità complete e il domicilio o la sede legale del richiedente; la domanda deve essere sottoscritta ed inviata attraverso posta elettronica ordinaria o certificata. La rettifica deve concernere i fatti su cui verte la discordanza e non valutazioni o commenti, deve essere corredata degli elementi atti ad identificare con precisione le notizie di cui si chiede la rettifica. WhatsApp: 334 742 3557 | email: stabianews.it@gmail.com