Seguici sui Social

Ultime Notizie

Via Ripuaria, albero cade sulla strada

Pubblicato

il

Pompei

Pompei. Un grosso fusto di un albero su via Ripuaria è finito sulla sede stradale. Fortunatamente al momento del cedimento nessun veicolo era in transito. L’episodio è avvenuto poco dopo le 18 del pomeriggio di oggi. Si tratta questo di uno degli effetti della mancata manutenzione lungo l’intera strada con arbusti che invadono la sede stradale creando non pochi pericoli alla circolazione veicolare.




Politica

Castellammare, sale la tensione. Nel centrosinistra si chiede la testa di Cacciola

Pubblicato

il

PD-Castellammare

Si avvicina la resa dei conti. Ore 18:30 riunione al Partito Democratico di Castellammare di Stabia. Ultimo tentativo per trovare un’intesa sul presidente del consiglio comunale. Ma con questo clima che si è creato in maggioranza sembra difficile ogni possibilità.

Il sindaco Vicinanza non ci sarà. Sarà una trattativa prettamente politica tra partiti e liste civiche di centrosinistra. Il Pd chiede spazio e si candida a guidare la coalizione, facendo da garante. Ma la giunta tecnica o meglio “la giunta del sindaco” hanno complicato di tantissimo gli equilibri già precari.

A complicare ancora di più le cose l’alterco che a fine riunione si è verificato tra il fedelissimo del sindaco, Ciro Cacciola, e un rappresante di una lista di maggioranza. L’ombra di Vicinanza, onnipresente durante tutte le riunioni (una sorta di consigliere politico), avrebbe cacciato via un esponente della maggioranza per averlo criticato durante il suo intervento.

A questo punto pare che una parte della maggioranza sia decisa a chiedere, a sua volta, l’allontamento di Cacciola da Palazzo Farnese. Del resto in tanti si sono chiesti quale sia il ruolo del direttore generale del Mav di Ercolano, di cui Vicinanza è presidente.

Un clima di tensione che sembra non promettere bene. E domani è prevista anche la prima riunione di giunta a Palazzo Farnese per i primi provvedimenti ufficiali dell’era Vicinanza.

 




Continua a leggere

Cronaca

Lotta all’abusivismo edilizio, sequestrato un b&b di lusso

Pubblicato

il

Pompei

Lotta all’abusivismo edilizio. Questo il punto su cui sono partiti i carabinieri della compagnia di Castellammare di Stabia in un servizio a largo raggio effettuato nelle vaste aree verdi della zona.

Ad Agerola i carabinieri della locale stazione hanno denunciato un 55enne del posto. I militari hanno accertato che l’uomo avesse realizzato – senza alcuna autorizzazione – dei lavori in un fondo agricolo di sua proprietà in una zona sottoposta a vincoli paesaggistici nel parco regionale dei Monti Lattari.

Trovati un locale cucina, un seminterrato, una vasca idromassaggio interrata, una pavimentazione in cubetti di circa 250 metri quadrati.
L’area di circa 500 metri quadrati, costruita verosimilmente per realizzare un’area ricettiva, è stata sequestrata.




Continua a leggere

Attualità

La Fondazione Siani e Giovanni Taranto insieme per i più piccoli

Il “papà” del Capitano Mariani entra nel progetto “Favolette” con… un coniglio

Pubblicato

il

Pompei

Un ufficiale dei Carabinieri. Un funzionario della “omicidi”. E ora un batuffolo di pelo dalle lunghe orecchie.

Dopo il Capitano Mariani – protagonista dei gialli pubblicati da Avagliano Editore – e dopo il commissario Palumbo (la cui prima indagine ha conquistato un posto nella finale del Giallo Mondadori-Gialli.it), Giovanni Taranto spariglia le carte e tira fuori il proverbiale coniglio dal cilindro. Solo che il cilindro non c’è. Il cucciolo saltellante sì: il suo nome è Pepe, ed è l’eroe di una favola per bambini.

L’ennesima del “Progetto favolette” della Fondazione Giancarlo Siani. “Pepe coniglio coraggioso” è online da qualche giorno sul sito dell’associazione intitolata al cronista ucciso dalle mafie il 23 settembre 1985, a bordo della sua Mehari, per le sue coraggiose inchieste giornalistiche.

La fiaba scritta da Taranto vede il coniglietto alle prese con una straordinaria avventura in un mondo pieno di magie e sfide da affrontare, ed è stata proposta in versione audio grazie all’interpretazione di Valentina Minzoni.

E, come sempre, c’è anche il disegno scaricabile da colorare, realizzato da Giulia Amati. A occuparsi della messa on line e della realizzazione tecnica, Gianni Arcuri.

 

https://fondazionegiancarlosiani.it/pepe-coniglio-coraggioso/

https://fondazionegiancarlosiani.it/giovanni-taranto/

 

Una favola particolare. La si può leggere a più livelli. Semplice racconto per bambini, o allegoria dell’importanza del ruolo fondamentale di ciascuno di noi nella lotta al crimine e all’illegalità.

“Tornano le favolette con una storia bella ed intrigante.  – ha commentato Paolo Siani, fratello del giornalista assassinato – L’ha scritta Giovanni Taranto, giornalista, docente, maestro di arti marziali, scrittore, ma soprattutto collega di Giancarlo nella Torre Annunziata degli anni ‘80. Il nostro progetto di lettura prova proprio ad evitare che ci siano prossimi coniglietti come Pepe che devono opporsi al crimine. L’educazione dei bimbi sin dai primi giorni di vita incide su tutto il loro sviluppo successivo. Una favola fa bene alla fantasia ma è un ottimo investimento per il futuro del bambino”.

“Ascoltare una storia fa bene. – commenta Gianmario Siani, presidente della fondazione e nipote di Giancarlo –  Favolette è il nostro progetto per promuovere la lettura, uno strumento gentile e potente di formazione per i bambini. Ora anche Pepe ne entra a far parte. Grazie a Giovanni e a tutta la squadra!”

“Favolette” nasce durante la pandemia come raccolta di audiolibri, con favole scritte da amiche e amici scrittori della Fondazione, fra cui Maurizio De Giovanni e Viola Ardone, e poi è diventato anche un libro edito da Feltrinelli. Tutto è partito dall’ultimo articolo di Giancarlo, pubblicato su «Il Mattino» il 22 settembre 1985, in cui scriveva dei “muschilli”, i bambini usati come corrieri della droga, e si chiedeva quale futuro ci sarebbe stato per loro. La Fondazione decise di non far cadere nel vuoto quella domanda e così, con uno strumento gentile e potente, come quello della lettura condivisa, si è dedicata alle fasce più deboli della popolazione ed in particolar modo ai più piccoli – i muschilli – con la speranza di poter offrire loro gli strumenti perché una volta diventati grandi siano in grado di scegliere da che parte stare.

“Sono veramente felice di aver potuto contribuire con la storia di Pepe a questo progetto. – commenta Giovanni Taranto – Scrivere è una delle mie più grandi passioni. E ho sempre voluto mettere questo mio modo di comunicare al servizio degli altri. L’ho fatto per oltre quarant’anni come giornalista. Lo faccio ora come scrittore, spiegando nei miei romanzi i meccanismi del crimine e come questo può essere combattuto. Parlare ai bambini attraverso una favola è l’ennesimo tassello della mia volontà di arrivare alle persone attraverso le emozioni, e non solo le nozioni”.

In realtà quella di Pepe non è la prima favola dello scrittore di Torre Annunziata: altre ne furono pubblicate negli anni ’80 e ’90 all’interno del periodico “Il Timone”. E chissà che non ne arrivino altre in futuro.

Ora, però, la sua vena creativa è focalizzata soprattutto sui gialli della serie delle “Indagini del Capitano Mariani” ambientati nel Vesuviano (l’ultimo, in ordine di tempo, è “Mala fede”), per i quali, dopo l’estate, comincerà un percorso teso ad esplorare la possibilità di una trasposizione in video.

 




Continua a leggere

Attualità

Novità sul casinò per gli utenti di Sportaza

Pubblicato

il

Pompei

Le notizie del settore possono essere interessanti da studiare per qualsiasi giocatore d’azzardo. Questo è particolarmente vero per chi ha intenzione di iscriversi a Sportaza: leggi le ultime notizie del settore prima di giocare a Sportaza.

Un casinò del Mississippi ha vinto tre jackpot in una sola sera

La serata del 28 giugno è stata speciale per tre visitatori di un casinò di D’Iberville, nel Mississippi. I fortunati hanno vinto jackpot per un totale di circa 235.000 dollari.

Il primo premio è stato di 49.141 dollari. Il giocatore ha speso solo 1,8 dollari nel gioco Mighty Cash. Poche ore dopo, una donna di Gulfport ha vinto 86.038 dollari dopo una sessione di successo a Lock It Link.

Il terzo jackpot di venerdì sera è stato il più grande, 99.800 dollari. È andato a un uomo di Iuka che ha scelto il gioco Triple Blazing 7s Double. Il visitatore ha scommesso 100 dollari e ha fatto girare i rulli tre volte prima di ricevere altri 100 giri come parte del round bonus. Angela Black, direttore delle operazioni di gioco del casinò, ha dichiarato che il premio è esente da tasse. “Che ritorno sull’investimento”, ha aggiunto, commentando la vincita di tre jackpot in una sola sera.

Il mese scorso ha visto altre grandi vincite nei casinò della costa del Mississippi. Il 13 giugno, un giocatore senza nome ha vinto 160.000 dollari in una sala a limite alto. Il visitatore ha puntato 200 dollari alla slot machine Double Diamond Deluxe.

Cinque giorni dopo, Dwayne dell’Illinois ha trasformato una scommessa di 5 dollari in un jackpot del valore di 162.868 dollari. La vincita è stata realizzata con la slot Dollar Storm Caribbean Gold di Aristocrat Gaming a Biloxi. Anche a Sportaza si giocano grossi jackpot.

I residenti di Paesi Bassi, Jersey e Malta sono i più ricercati in Europa per quanto riguarda i termini legati all’iGaming.

Gli esperti di iGaming della società norvegese Kongebonus hanno confrontato il numero di ricerche su Internet relative al gioco d’azzardo online in diversi paesi europei. Secondo i risultati dello studio, i Paesi Bassi, l’isola di Jersey e Malta sono i leader nelle ricerche di termini relativi al gioco d’azzardo.

Come indicatore di confronto, gli esperti hanno preso in considerazione il numero medio mensile di ricerche per 100.000 abitanti di una determinata regione d’Europa. I Paesi Bassi hanno conquistato il primo posto nella classifica: la popolazione locale ha cercato interpretazioni di concetti del mondo del gioco d’azzardo online 1045 volte.

Tuttavia, molto più risonante è stata la regione al secondo posto della lista: l’isola di Jersey. Questo stato ha una superficie di poco più di 118 chilometri quadrati e una popolazione di appena 105.500 abitanti, secondo i dati del 2017. Kongebonus ha stabilito che, in media, ci sono state 915 ricerche su internet per 100.000 abitanti dell’isola al mese. La frase “slot machine online” è stata digitata più spesso nella casella di ricerca di Jersey – 173 volte. Questa categoria di intrattenimento è disponibile su Sportaza.

Un altro piccolo stato, Malta, chiude la top 3 con un indice di 825 query. Nel 2017, la popolazione di quest’isola era di poco superiore a 465.000 persone.

Jersey e Malta hanno superato paesi molto più grandi nella classifica. Ad esempio, il Regno Unito, con una popolazione di oltre 66 milioni di persone, si è piazzato solo al sesto posto. La terminologia del gioco d’azzardo è stata cercata in media 669 volte al mese.

Un portavoce di Kongebonus ha dichiarato che è interessante vedere uno stato così piccolo come Jersey al secondo posto della lista. “Lo stesso si può dire per Malta, che si trova al terzo posto”, ha aggiunto.

Queste sono le notizie principali da conoscere prima di iscriversi a Sportaza. Rimani sintonizzato per ricevere informazioni aggiornate e rimanere al corrente degli ultimi avvenimenti del settore. Quando crei un profilo al casinò, fornisci informazioni accurate. Dopo l’autorizzazione, ricarica il saldo. Questo ti permetterà di giocare non solo in modalità demo, ma anche con denaro reale. Non dimenticare i bonus del casinò.




Continua a leggere

Politica

Castellammare, niente accordo sul presidente del consiglio. Fumata nera a Palazzo Farnese

Pubblicato

il

Pompei

Un’altra fumata nera. A quanto pare la pezza è peggio del buco. Se la nuova giunta di Castellammare di Stabia doveva rappresentare il momento «della ripartenza», per dirla con Gigi Vicinanza, la maggioranza di centrosinistra appare molto scontenta.

Nella riunione che si è conclusa poco fa non si è giunti a un accordo sulla presidenza del consiglio, contando ora sei candidati allo scranno più alto dell’aula consiliare Falcone-Borsellino. Sono volati di nuovo gli stracci.

Il sentire comune, infatti, è che la «giunta del sindaco» sia più espressione dei potentati regionali e nazionali del Partito Democratico, senza prendere in considerazione le indicazioni dei partiti locali e delle liste civiche.

Dal canto suo il sindaco Vicinanza ha chiesto compatezza e ha convocato una seconda riunione per domani, sperando di raggiungere un accordo per la presidenza e dare finalmente il via alla consiliatura.

Intanto, il Partito Democratico fa quadrato su Vicinanza. Marco Saracino e Sandro Ruotolo chiedono un ruolo da protagonista per il Pd: «Come membri della segreteria nazionale del Partito Democratico abbiamo incontrato questa mattina il sindaco di Castellammare di Stabia, Luigi Vicinanza, al quale abbiamo ribadito il sostegno e la massima collaborazione istituzionale per affrontare i problemi della città. Restiamo convinti che Castellammare necessiti anche di una visione politica rispetto allo sviluppo, alle potenzialità di un territorio tanto bello quanto complesso.

In questo quadro ribadiamo la nostra intenzione di dare vita ad un osservatorio anticamorra aperto al contributo di energie e professionalità esterne al partito per mantenere sempre alto il livello di guardia nel contrasto ai poteri criminali. A settembre presenteremo un primo studio sui flussi elettorali che hanno caratterizzato l’ultima tornata amministrativa. Nell’immediato restano aperti alcuni nodi da sciogliere che vedano il Partito Democratico finalmente protagonista, a cominciare dalla presidenza del Consiglio comunale. Abbiamo ribadito al sindaco Vicinanza che, come membri della segreteria nazionale, ci impegneremo affinché si costruiscano per davvero le condizioni per raggiungere la massima unità nel Pd e nella coalizione».




Continua a leggere

Cronaca

Castellammare, colpo alla farmacia di Ponte Persica: portata via la cassa

Pubblicato

il

Pompei

Colpo all’ farmacia di Pinte Persica, periferia di Castellammare di Stabia. Raid notturno per portare via la cassa dopo un’intrusione dei malviventi. Sul caso indagano i carabinieri della compagnia stabiese.

Intanto monta la preoccupazione dei cittadini: “La sicurezza in periferia è ai minimi termini. Il furto che ha avuto luogo in piena notte nella farmacia a Ponte Persica è sintomatico di uno scenario allarmante. Piena solidarietà ai titolari della farmacia. Ora è il momento di intervenire con fermezza per restituire la fiducia ad una comunità abbandonata al suo destino”. Pasquale D’Apice, consigliere comunale eletto con la lista Progetto Stabia, lancia l’allarme a seguito del furto che si è materializzato nella notte tra domenica e lunedì in una farmacia del quartiere Ponte Persica.

“Sono profondamente preoccupato per questo episodio. – dichiara D’Apice – Da qualche tempo il quartiere versa in condizioni di totale abbandono e questa situazione non contribuisce a rasserenare i cittadini, che si sentono trascurati dalle Istituzioni. Sono certo che le Forze dell’Ordine e la Magistratura svolgeranno come sempre un grande lavoro per provare ad identificare i responsabili del furto e assicurarli alla giustizia. Confido che altrettanto facciano il sindaco e l’amministrazione comunale in carica, per ora impegnati soltanto nel tentare di trovare la quadra per la giunta, annunciata dopo oltre 40 giorni dalle elezioni. Sulla sicurezza e sui quartieri qual è la visione del sindaco? Ad oggi non ci è dato saperlo, ma io sarò in prima linea in consiglio comunale per tutelare i diritti dei cittadini di Ponte Persica e di tutti i quartieri abbandonati della nostra città. Occorre una presenza più massiccia di pattuglie di Polizia municipale nel quartiere, per ripristinare tra i residenti la vivibilità e la fiducia che oggi manca”.




Continua a leggere

Attualità

Week-end in sicurezza grazie alla Guardia Costiera di Castellammare di Stabia

Pubblicato

il

Pompei

Si è appena concluso un fine settimana impegnativo per la Guardia Costiera di Castellammare di Stabia diretta dal Comandante Andrea PELLEGRINO e coordinata dalla Direzione marittima di Napoli, occupata a sorvegliare – nell’ambito dell’Operazione Mari e Laghi sicuri 2024 – un ampio spazio marittimo particolarmente esposto al traffico diportistico che va dalla Foce del fiume Sarno (Comune di Torre Annunziata) alla spiaggia di Tordigliano – Chiosse del Comune di Vico Equense (versante sul golfo di Salerno), per garantire lo svolgimento in sicurezza, in mare e sulle spiagge di tutte le attività professionali e turistiche. Il dispositivo di sicurezza attuato dalla Capitaneria di porto di Castellammare di Stabia ha visto l’azione congiunta di pattuglie terrestri e unità navali che ha assicurato una capillare e continuativa presenza su tutto il litorale di competenza nelle intense attività di: controllo, pattugliamento e prevenzione a favore della sicurezza della navigazione e del regolare svolgimento delle attività marittime.

Nelle scorse giornate di sabato e domenica i controlli in mare hanno, altresì, trovato la proficua collaborazione dei mezzi della Polizia di Stato (P.S.), il cui personale si è efficacemente coordinato con i mezzi della Guardia Costiera di Castellammare di Stabia. Nel dettaglio, personale della P.S. ha agito a bordo di nr. 2 moto d’acqua. Le forze dello Stato, agendo nelle rispettive competenze di legge e senza sovrapporsi, hanno collaborato garantendo una efficace cornice di sicurezza a favore dell’utenza.

Le attività hanno, in particolare, interessato il tratto costiero di Massa Lubrense (Marina del Cantone e Marina di Puolo).

Complessivamente, la scorsa settimana la Guardia Costiera di Castellammare di Stabia ha effettuato circa 180 controlli elevando sanzioni di oltre 10.000 euro. L’attività della Guardia Costiera proseguirà con la consueta costante attenzione per garantire lo svolgimento in sicurezza e secondo legge delle attività turisticoricreative. Nel raccomandare a chi va per mare di adottare il buon senso oltreché la massima attenzione, nonché di prendere visione delle vigenti ordinanze di sicurezza, si ricorda, infine, il numero blu 1530 gratuito per segnalare eventuali emergenze in mare, valido su tutto il territorio nazionale 24 ore al giorno per 365 giorni all’anno sia da telefonia fissa che mobile che permette di contattare l’Autorità Marittima più vicina, riducendo i tempi di intervento.




Continua a leggere

Attualità

Tensione alle stelle in maggioranza. Nino Di Maio: “Il sindaco dissolva i dubbi. Chiarisca che la Giunta è stata scelta da lui e non imposta”

Pubblicato

il

Pompei

Sale la tensione nelle stanze politiche di maggioranza. Dopo il chiacchiericcio intorno all’incontro che il sindaco, Luigi Vicinanza ha avuto questa mattina con Sarracino e Ruotolo, arrivano anche le prime dichiarazioni.

Dichiarazioni non certo di guerra, ma tese ad avere un clima più disteso e inclusivo nella coalizione di maggioranza che pare non ci sia. A chiedere a Vicinanza di dissolver ei dubbi sulla “paternità” della Giunta, è Nino Di Maio, consigliere ocmunale di maggioranza.

“C’è da rimanere basiti – dichiara il consigliere comunale, Nino di Maio – per quanto apprendo dalla stampa in merito all’incontro dei due componenti la segreteria nazionale del PD, i colleghi Ruotolo e Saracino.
Immaginavamo che solo l’entusiasmo giovanile del commissario del PD stabiese Dinacci avesse determinato,nell’incontro di venerdì scorso, uno scivolone pericoloso per la stabilità politica e unitaria della maggioranza. È stato molto superficiale mortificare il ruolo delle altre forze di
maggioranza, offendendo anche la funzione dei Consiglieri Comunali e la loro autonoma valutazione e capacità politica.”

“Cio’ ovviamente ha determinato forti difficoltà nel dialogo con lo stesso partito. La preoccupazione riguardo alla “giunta del Sindaco” – chiede Di Maio –  è rivolta a politici nazionali e regionali che affermano di aver avuto ruolo determinante ed aver contribuito alla formazione della giunta stabiese co persone da loro indicate. Confidando nella lealtà e coerenza del Sindaco, sono certo che saprà fugare queste pubblicità estemporanee. Tutto ciò tenuto anche conto della specchiatezza etico morale e alta professionalità degli assessori.”

Non si sottrae poi ad un appello per mettersi subito al lavoro, tutti, per il bene della città: “A partire dal Sindaco e tutti noi Consiglieri abbiamo il dovere verso la città ed i nostri elettori di determinare la più immediata partenza del fare dell’Amministrazione per rimanere coerenti con gli impegni di una Castellammare Nuova sul piano della vivibilità, dello sviluppo turistico e industriale con una svolta culturale e di sicurezza sociale.
L’appuntamento di venerdì con la convocazione del Consiglio Comunale avente all’odg l’elezione del Presidente del Consiglio Comunale è la cartina di tornasole ed un appuntamento da non perdere. Bisogna dimostrare che gli elettori hanno scelto il meglio, anche per la minoranza, con la quale nella distinzione dei ruoli, come dice il Sindaco, sui grandi temi bisogna confrontarsi.
A prescindere dal nome e nel rispetto di tutti, sono certo che sarà una giornata politicamente straordinaria per la città,perché vorrà dire che finalmente Castellammare può guardare avanti con quell’ottimismo da anni sopito.”




Continua a leggere

Attualità

Condotta idrica in via Panoramica. Sequestrato il cantiere e sospesi i lavori

Pubblicato

il

Pompei

Sospesi i lavori di ripristino della condotta della GORI a Castellamamre di Stabia a causa del sequestro del cantiere. L’annuncio dalla pagina istituzionale del Comune di Massa Lubrense per informare i cittadini della mancata emergenza idrica.

“REVOCATA L’EMERGENZA IDRICA PER SOSPENSIONE DEI LAVORI

È stato notificato un decreto di sequestro alla GORI della condotta di Castellammare di Stabia interessata dai lavori di sostituzione programmati a partire da stasera. In conseguenza del provvedimento l’ intervento di sostituzione della condotta è stato sospeso e quindi non ci sarà stasera nessuna interruzione dell’ erogazione dell’ acqua.
Il sindaco di Massa Lubrense Lorenzo Balducelli in conseguenza della mancata interruzione del servizio idrico ha revocato l’ ordinanza 146 del 19.07.2024 pertanto la Casa Comunale, i cimiteri, gli impianti sportivi comunali, le scuole, i nidi ed il servizio di colonia marina saranno regolarmente aperti e funzionanti.”
Ancora non è chiara la natura del sequestro ed i motivi che hanno portato a sospendere i lavori di sostituzione della condotta ma tant’è. Intanto da domani dovrebbe essere riaperto il tratto di via Panoramica che doveva rimanere chiuso fino a mercoledì proprio per la posa in oopera della nuova condotta.
Si attende ora di sapere modalità e tempi di ripresa dei lavori per porre fine ai continui disagi dovuti alla chiusura di via Acton.



Continua a leggere

Politica

La maggioranza si spacca sul Presidente del Consiglio. In corsa 7 consiglieri comunali

Pubblicato

il

Pompei

Sono in sette ad ambire allo scanno più alto dell’aula Falcone e Borsellino. Sei candidati di maggiornaza ed uno di minoranza, lasciano trasparire che il primo consiglio comunale in programma per il 26 luglio prossimo sarà abbastanza movimentato.

Andiamo per ordine. Tutto parte dalla giunta. In effetti dalla modlaità di presentazione da parte del primo cittadino stabiese. Il comportamento del sindaco Luigi Vicinanza infatti non è proprio andato giù ai consiglieri comunali di maggioranza. Non a tutti, è chiaro.

Nella riunione di venerdì scorso, i consiglieri o delegati presenti alla riunione avevano chiesto trasparenza al primo cittadino stabiese proprio sulla giunta. “Sindaco, hai la libertà delle tue scelte – avrebbero detto a gran voce i consiglieri comunali – ma ti preghiamo di non farcelo sapere tramite i giornali. Chiediamo soltanto condivisione e coscienza delle azioni che riterrai migliori per la città.”

L’ostacolo era rappresentato dalla Giunta. Dai nomi che governeranno la città. Il sindaco la sera prima durante una riunione avrebbe detto di non essere ancora pronto, ma soltanto 10 ore dopo ha presentato la giunta. Si è scatenato il putiferio. C’è stata una levata di scudi proprio nei confronti dei neo assessori. Non per la professionalità o competenza, ma sul modo in cui sono stati “presentati” ai consiglieri comunali.

Il nodo da sciogliere oggi invece è quello relativo al Presidente del Consiglio. Nella giornata di oggi, termine ultimo per la presentazione delle candidature alla guida dell’ Assise Comunale, ci sono state 7 candidature tra maggioranza e minoranza. Ciro Cascone, Rachele Iovino, Maurizio Apuzzo, Roberto Elefante, Vincenzo Ungaro, Nino Di Maio per la maggioranza mentre Mario D’Apuzzo per la minoranza.

Secondo voci di palazzo, il sindaco vorrebbe rivendicare anche la casella del Presidente del Consiglio provando ad indicare il consigleire da votare, ma putroppo si trova di fronte agli stessi ai quali ha tenuto nascosta la Giunta fino all’ultimo minuto. Proprio nelle scorse ore pare che Vicinanza sia stato nelle stanze napoletane del Partito Democratico a colloquio con Sarracino e Ruotolo, i quali avrebbero anch’essi rivendicato il ruolo del Presidente del Consiglio.

Ancora una brutta gatta da pelare per il neo sindaco vicinanza che, nelle prossime ore, ha una riunione, ancora, con la sua maggioranza per cercare di trovare una quadra. Partenza tutta in salita per questa neo amministrazione comunale nata dalla unione di tante anime, troppe, e che sarà difficle mettere einsieme.

Ciro Serrapica




Continua a leggere

Leggi anche

Per informazioni o per inviare una segnalazione Whatsapp / Telefono +39 351 309 1930 / email: stabianews.it@gmail.com

Supplemento digitale www.notiziesera.com Reg. N° 16/2020 presso il Tribunale di Napoli – N° iscrizione ROC: 36402
Editore GLAMOUR STUDIO di Ciro Serrapica Direttore Ciro Serrapica - via Rajola 80053 Castellammare di Stabia (NA)

NORMATIVA SULLE RETTIFICHE Ci impegniamo, al fine di garantire sempre una corretta e precisa informazione, a correggere errori ed imperfezioni contenute negli articoli. Le correzioni vengono evidenziate all’interno o in calce all’articolo, specificandone la data e l’ora. Vengono inoltre pubblicate le lettere e le richieste di precisazione. La richiesta di rettifica, da presentarsi ai sensi delle normative in materia, deve contenere le generalità complete e il domicilio o la sede legale del richiedente; la domanda deve essere sottoscritta ed inviata attraverso posta elettronica ordinaria o certificata. La rettifica deve concernere i fatti su cui verte la discordanza e non valutazioni o commenti, deve essere corredata degli elementi atti ad identificare con precisione le notizie di cui si chiede la rettifica.