Seguici sui Social

Politica

Faito, Sandro Ruotolo: «Attrattore di bellezza, ma bisogna allontanare la camorra»

Pubblicato

il

“La riapertura della funivia del Monte Faito ha fatto rivivere la montagna con i suoi boschi e i suoi sentieri. Una battaglia portata avanti da Antonio Marciano contro la Giunta della Regione Campania guidata da Caldoro. Oggi i numeri sono rilevanti e in crescita continua con in media oltre 100mila presenze. Turismo di qualità e bellezza”. Lo afferma in una nota il senatore Sandro Ruotolo, candidato alla Camera dei deputati nel collegio uninominale Campania 1 – U07 di Torre del Greco che insieme a Marco Sarracino, capolista del Pd nel collegio plurinominale Campania 1-02 della Camera dei deputati e Antonio Marciano, consigliere all’attuazione del programma e rapporti col Consiglio regionale;  si sono recati in visita con la funivia sul Monte Faito. “C’e’ una ripresa visibile e importante grazie all’impulso dato dal presidente De Luca. Occorre fare di più e lavorare per valorizzare un territorio magnifico. Penso alle attività ricettive, all’artigianato, alla ristorazione e alle straordinarie potenzialità del luogo”. “In quest’ottica ritengo fondamentale il dialogo avviato dalla Regione Campania con la Città metropolitana di Napoli per assumere la piena titolarità del bene e mettere in campo delle azioni per rendere il territorio un attrattore. Penso al recupero della fattoria meccanizzata, alle ville, agli alberghi”. “C’è anche il tema, tutt’altro che secondario, della sicurezza, sosteniamo il lavoro di magistratura e forze dell’ordine impegnate con sequestri e blitz nello smantellare quella che viene definita la ‘Jamaica del Faito’, intesa come coltivazione intensiva di marijuana e cannabis. Un’altra urgenza riguarda la bonifica di alcune zone occupate da noti personaggi che spadroneggiano e impongono i loro traffici e attività  illegali all’ombra dei boschi”. 


Clicca per commentare

Rispondi

Politica

ELEZIONI | La stabiese Carmen Di Lauro (M5S) rieletta alla Camera, flop Tina Donnarumma (Lega)

Eletta all’uninominale di Somma Vesuviana

Pubblicato

il

Elezioni politiche, salgono a due gli stabiesi eletti alla Camera. Dopo l’attore Gaetano Amato, anche Carmen Di Lauro sbaraglia la concorrenza e vince l’uninominale del collegio di Somma Vesuviana. Con quasi il 35% Di Lauro batte Marta Schifone di Fratelli d’Italia.
C’è un’altra stabiese che non ce l’ha fatta. Tina Donnarumma raccoglie poco più del 20% nel collegio di Acerra, vinto sempre dai Cinque Stelle. Ma in questo caso il centrodestra arriva terzo, dietro al candidato di centrosinistra Paolo Siani, fratello di Giancarlo, giornalista de Il Mattino ucciso dalla camorra.

Continua a leggere

Trending

StabiaNews.it di Emilio D’Averio - Supplemento Digitale OnlineMagazine.it
Testata Giornalistica Online registrata al Tribunale di Torre Annunziata (NA) con Reg. N. 01/2017
Editore e Direttore Responsabile: Emilio D'Averio - P. IVA 09784451214
PEC: daverioemilio@pec.it
NORMATIVA SULLE RETTIFICHE Ci impegniamo, al fine di garantire sempre una corretta e precisa informazione, a correggere errori ed imperfezioni contenute negli articoli. Le correzioni vengono evidenziate all’interno o in calce all’articolo, specificandone la data e l’ora. Vengono inoltre pubblicate le lettere e le richieste di precisazione. La richiesta di rettifica, da presentarsi ai sensi delle normative in materia, deve contenere le generalità complete e il domicilio o la sede legale del richiedente; la domanda deve essere sottoscritta ed inviata attraverso posta elettronica ordinaria o certificata. La rettifica deve concernere i fatti su cui verte la discordanza e non valutazioni o commenti, deve essere corredata degli elementi atti ad identificare con precisione le notizie di cui si chiede la rettifica

Cambia impostazioni per la privacy