Seguici sui Social

Ultime Notizie

Incidente a Varano, due auto coinvolte: traffico in tilt

Pubblicato

il

Incidente pochi minuti fa in via Varano, al cofine tra Gragnano e Castellammare di Stabia. Due autovetture si sono scontrate per cause ancora da accertare.

Feriti gli occupanti delle due auto a causa del violento impatto. Sul posto le ambulanze del 118 per prestare i primi soccorsi e trasportare i feriti al San Leonardo.

Gravi ripercussioni sul traffico in zona.

***SEGUONO AGGIORNAMENTI***

Attualità

Fincantieri, varata a Castellammare nave Atlante

Pubblicato

il

Si è svolta oggi presso lo stabilimento Fincantieri di Castellammare di Stabia la cerimonia di varo dell’unità di supporto logistico LSS (Logistic Support Ship) “Atlante”, che rientra nell’ambito del piano di rinnovamento della flotta della Marina Militare.   

La cerimonia si è tenuta alla presenza del Capo di Stato Maggiore della Marina Militare, Ammiraglio di Squadra Enrico Credendino, accolto dal Presidente di Fincantieri, Generale Claudio Graziano, dall’Amministratore Delegato e Direttore Generale, Pierroberto Folgiero, e dal Direttore Generale della Divisione Navi Militari di Fincantieri, Dario Deste. Hanno partecipato, fra gli altri, anche Joachim Sucker, Direttore dell’Organizzazione congiunta per la cooperazione in materia di armamenti (OCCAR), e il Direttore della Direzione degli Armamenti Navali – NAVARM, Ammiraglio Ispettore Capo Giuseppe Abbamonte.

Madrina della nuova unità, la signora Federica Gargano, nipote dell’Ammiraglio Romeo Oliva, già Comandante delle Forze Navali, decorato con due Medaglie d’Argento al Valor Militare.

“Atlante”, che sarà consegnata nel 2025, è la seconda unità di questo tipo costruita per la Marina Militare, con la prima, nave “Vulcano” consegnata da Fincantieri nel 2021. Garantirà supporto logistico alla componente navale nazionale possedendo capacità operative in svariati settori: difesa di interessi vitali del Paese, difesa degli spazi Euro-Atlantici, contributo alla realizzazione della pace e della sicurezza internazionali, concorsi e compiti specifici inclusi assistenza in caso di pubblica calamità.

Le unità di supporto logistico si inseriscono nell’ambito del piano di rinnovamento della flotta della Marina Militare, commissionato al Raggruppamento Temporaneo di Impresa (RTI) costituito da Fincantieri e Leonardo, e si distinguono per il loro altissimo livello di innovazione che le rende estremamente flessibili ed efficienti nei diversi profili di utilizzo. In particolare, queste unità potranno essere utilizzate in modo complementare anche in attività non prettamente militari quali per esempio di supporto alla Protezione Civile in operazioni di aiuto umanitario e soccorso. Hanno inoltre un basso impatto ambientale grazie all’adozione di avanzati sistemi di generazione e propulsione a bassa emissione inquinante (generatori e motori elettrici di propulsione) e di controllo degli effluenti biologici.

Caratteristiche tecniche dell’unità – LSS – Logistic Support Ship

La LSS è una unità di supporto logistico alla flotta dotata anche di capacità ospedaliera e sanitaria. La nave coniuga capacità di trasporto e trasferimento ad altre unità navali di carichi liquidi (gasolio, combustibile avio, acqua dolce) e solidi (parti di rispetto, viveri e munizioni) e di effettuare in mare operazioni di riparazione e manutenzione a favore di altre unità. I sistemi di difesa sono rappresentati dalla capacità di comando e controllo in scenari tattici, alle comunicazioni e ai sistemi di difesa dissuasivi non letali. L’unità è capace di imbarcare anche sistemi di difesa più complessi e supportare apparati di intelligence e guerra elettronica.

• circa 27.000 tonnellate

• 193 metri di lunghezza

• circa 20 nodi di velocità

• 235 persone tra equipaggio e specialisti

• capacità di soccorso in mare

• Capacità di recupero mezzi e materiali dalla superficie e dal fondo

• base per operazioni di soccorso tramite elicotteri ed imbarcazioni speciali

Continua a leggere

Attualità

Tutto pronto per il varo di Nave Atlante

Pubblicato

il

Manca poco al varo di nave Atlante, l’unità di supporto logistico della Marina Militare Italiana costruita nei cantieri di Castellammare di Stabia. Nave Atalnte, secondo contratto, sarà consegnata poi entro il 2025 alla Marina Militare per entrare in servizio.

L’unità navale, gemella di nave Vulcano, serivrà al supporto logistico della flotta militare italiana italiana e, in casi eccezioanli, di supporto alla Protezione Civile.

Le unità della classe assicurano il supporto logistico per un periodo considerevole ad un gruppo navale composto da 4/5 unità maggiori, essendo in grado di trasportare carburante, olio lubrificante, munizioni, cibo e acqua, medicinali e altri materiali per condurre operazioni di rifornimento in mare, assistenza tecnica per attività manutentive di secondo e terzo livello.

Ciascuna LSS è dotata anche di capacità ospedaliera e sanitaria, con un ospedale completamente attrezzato di circa 800 mq, che comprende due sale operatorie con pre-anestesia, una sala di radiologia, un gabinetto odontoiatrico e uno ginecologico, due ambulatori di pronto soccorso, un laboratorio di diagnostica e emoteca, con sale per la terapia intensiva, la TAC, e gli ustionati.

Questo permette l’utilizzo anche per attività non prettamente militari quali per esempio di supporto alla protezione civile in attività di humanitarian assistance e disaster relief.

QUI IL LINK DI SPECIFICA

Continua a leggere

Politica

Castellammare al voto, riamessa «Stabia Rialzati» dopo l’esclusione

Pubblicato

il

Riammessa la lista Stabia Rialzati. Luigi Vicinanza riguadagna una lista, si passa così da 13 a 14 tra partiti e civiche che compongono il campo larghissimo del giornalista in vista della tornata elettorale di Castellammare di Stabia.

Stabia Rialzati vince così il ricorso d’urgenza al Tar. Inizialmente la lista era stata esclusa perché carente di documentazione. Mancava infatti il modulo di collegamento al candidato sindaco. Ma per i giudici del Tribunale amministrativo è bastata la documentazione del candidato sindaco Vicinanza che includeva proprio Stabia Rialzati.

Continua a leggere

Politica

Sant’Antonio Abate, bagno di folla all’inaugurazione del comitato di Fontanella

Pubblicato

il

Bagno di folla all’inagurazione del comitato elettorale di Alfonso Fontanella, candidato al consiglio comunale di Sant’Antonio Abate. Una grande partecipazione ha travolto anche la candidata a sindaco Ilaria Abagnale, impegnata in una corsa solitaria senza rivali per il bis alla guida dell’Ente di piazza don Mosé Mascolo.

«E’ stata un’emozione indescrivibile vedere un comitato così gremito di persone – ha dichiarato Alfonso Fontanella –  Ci tengo a ringraziare tutti per l’affetto che ci avete dimostrato. Ringrazio il nostro Sindaco Ilaria Abagnale Sindaco per essere intervenuta e aver illustrato quanto è stato fatto e quanto ancora ci proponiamo di realizzare. Faremo del nostro meglio per far sì che ciascun abatese possa “sentirsi a casa oltre le porte di casa”».

Un impegno chiaro quello di Fontanella per «rendere questo comitato un luogo permanete di dialogo e di confronto con tutti coloro che sentono forte».

Continua a leggere

Attualità

Castellammare. Si alzano i toni della campagna elettorale: Scintille tra i candidati a sindaco

Pubblicato

il

Scintille tra Mario D’apuzzo e Luigi Vicinanza la campagna elettorale inizia a decollare e anche i toni si alzano. Il candidato sindaco del Centro-destra, in mattinata aveva diffuso una nota in cui metteva a nudo le liste del competitor Vicinanza tra trasformisti e in candidabili poi salvati dallo stesso candidato sindaco del centro sinistra. È piccata la replica dello stesso Vicinanza: “Non prendiamo lezioni di legalità da un centrodestra che ha portato il Municipio alla vergogna dello scioglimento per camorra. L’incandidabile Cimmino è un campione di trasformismo”.

Continua a leggere

Politica

Coppola in campo per la «Nostra Castellammare», tour nei quartieri a sostegno di Vicinanza

Pubblicato

il

Antonio Coppola in campo per La Nostra Castellammare. Il manager dell’Asl, leader della lista civica a sostegno di Luigi Vicinanza, è da giorni impegnato in prima persona per la campagna elettorale per le amministrative stabiesi.

Un tour per i quartieri della città per mostrare i disagi e proporre soluzioni. Non a caso lo slogan del manager prestato alla politica è «ogni quartiere, ogni strada: la Nostra Castellammare».

Il tour di Coppola è partito dal centro antico, dove è nato e cresciuto, per abbracciare le periferie della zona nord: via Schito, cantieri metallurcici, poi quartiere San Marco, via via per toccare tutti i punti della città. «Non sevono miracoli, ma visione, determinazione e passione – è quanto dichiara il manager Asl leader della civica La Nostra Castellammare – Sono caratteristiche che animano tutti i nostri 24 candidati».

Tra i punti fermi della squadra di Coppola c’è la quotidianità: «Ripartiamo dal decoro, dalla sicurezza e da servizi efficienti per i cittadini. Una città aperta al turistmo e agli investimenti anche stranieri. Noi immaginiamo la nostra Castellammare senza centro o periferia: un unico grande cuore».

Continua a leggere

Attualità

Le bellezze e l’importanza storica di Pompei

Pubblicato

il

L’affascinante località di Pompei, situata ai piedi del monte Vesuvio, nelle vicinanze di Napoli, è una delle località chemeglio, all’interno del nostro Paese, è in grado di unire in un mix affascinante storia, bellezze naturali e strutturearchitettoniche di elevata importanza. Pompei uno dei tanti siti italiani a essere stato riconosciuto – nel 1997 – patrimoniodell’UNESCO, come in questo articolo pubblicato all’interno del blog del portale delle slots di Betway.

Rinomata ormai da secoli, Pompei rappresenta una finestraunica e preziosa sulla vita quotidiana dell’antica Roma, raccogliendo in sé svariate meraviglie abili a ricondurre la memoria storica verso antichi fasti.

Pompei come patrimonio UNESCO

Il riconoscimento di Pompei come Patrimonio dell’Umanitàdall’UNESCO sottolinea l’importanza universale di questo sitoper la sua eccezionale testimonianza della società, economia e cultura di un passato remoto. Gli sforzi di conservazione sonocruciali per mantenere la sua integrità, data la suavulnerabilità agli agenti atmosferici e ai danni causati dal flusso turistico. L’UNESCO e le autorità italiane collaboranocostantemente per preservare questo sito unico, affrontandosfide come il restauro degli edifici e la gestione sostenibile deivisitatori.

Le Domus pompeiane

Le case di Pompei, note come domus, sono famose per i lorosplendidi mosaici e affreschi. Queste opere d’arte offrono uno sguardo sulla decorazione domestica dell’epoca e suggeriscono lo status sociale e le preferenze estetiche deiloro proprietari.

L’anfiteatro

L’anfiteatro di Pompei, costruito intorno al 70 a.C., è uno deipiù antichi del mondo. Poteva ospitare fino a 20.000 spettatorie rimane un testimone imponente dell’amore degli antichiromani per gli spettacoli pubblici, includendo combattimentitra gladiatori e gare.

Il foro

Il cuore pulsante della città, il Foro era il centro della vita pubblica, commerciale, religiosa e politica. Le rovine del Forooffrono una visione della grandezza architettonica di Pompei, con i resti di templi e basiliche che delineano un tempo di vibrante attività cittadina.

Le terme

Le terme di Pompei, come le Terme Stabiane e le Terme del Foro, sono esempi notevoli di bagni pubblici romani. Dotati di avanzate tecnologie per il riscaldamento e l’acqua corrente, mostrano l’ingegnosità romana e l’importanza dellasocializzazione e del relax nella vita quotidiana.

Portabandiera di cultura

Oltre a essere una meta turistica di prima grandezza, Pompei serve anche come importante risorsa educativa. Archeologi, storici e studiosi utilizzano il sito per comprendere meglio le dinamiche della vita romana antica. Le scoperte fatte a Pompei hanno profondamente influenzato la comprensionedella storia romana, dalla dieta quotidiana alle pratichecommerciali, fino alla politica e alla religione.

Pompei resta dunque un’eccellenza della Campania, oltre cheun luogo straordinariamente evocativo a livello storico. Una città da visitare assolutamente e che raccoglie in sé enormi bellezze e un’importanza storica clamorosamente rilevante.

Continua a leggere

Politica

Elezioni 2024. Nominati gli scrutatori a Castellammare: tutti i nomi

Pubblicato

il

Sorteggiati nei giorni scorsi gli scrutatori per le elezioni Europee ed Amministrative del prossimo giugno.

I nomi sono stati sorteggiati alla presenza della commissione nell’aula consiliare di Palazzo Farnese.

Di seguito i nomi

Elenco_scrutatori_sorteggiati_ELEZIONI_AMMINISTRATIVE_ED_EUROPEE_2024-

1Elenco_Scrutatori_sostituti_sorteggiati_2024

MESSE_A_DISPOSIZIONE_SCRUTATORI_2024

Continua a leggere

Politica

Castellammare, D’Apuzzo all’attacco di Vicinanza: «Ha rimosso veti su incandidabili delle sue liste»

Pubblicato

il

Castellammare. “Le verifiche sui candidati vanno fatte prima e non dopo. Non si possono prima prender i voti e poi mandare le liste all’Antimafia e nel caso di problemi chiedere le dimissioni dei soggetti a rischio: se non ci sono controlli prima, poi dovrebbe dimettersi anche il sindaco”. Sono le dichiarazioni di Mario D’Apuzzo in corsa per la carica di sindaco a Castellammare di Stabia con il centrodestra e uno schieramento di liste civiche.

Ed è netta la posizione del centrodestra rispetto alla composizione delle liste e ai controlli sui soggetti in essere inseriti. “Posso affermare che nelle mie liste non ci sono candidati borderline e inoltre non utilizzo il solito e inutile assunto di annunciare invii delle liste al mondo intero. – dice Mario D’Apuzzo – Il controllo avviene in ogni caso e non deve essere sollecitato. Io sono tranquillo sulla spiccata moralità dei miei candidati. Caro Luigi, puoi dire anche tu lo stesso? Perché quei veti poi rimossi sotto il ricatto di autorevoli esponenti politici di Castellammare?”

“Questa severa e selettiva scelta è stata adottata per evitare che incrociassimo voti che non vogliamo. Vedi, caro Gigi, non è corretto chiedere le dimissioni in caso di elezione di soggetti “torbidi” dopo dopo averne sfruttato i voti ricevuti. In quel caso dovresti avere il coraggio, come ti dissi ieri, di dimetterti”.

“Nel confronto di ieri poi mi ha lasciato perplesso l’affermazione, del candidato sindaco calato dall’alto e inviato dalle stanze romane, sui controlli alle liste. “Se sarò sindaco, invierò alla commissione parlamentare antimafia i nominativi degli eletti in consiglio comunale. Qualora dovessero emergere irregolarità sotto l’attenzione della commissione, chiederò le dimissioni dei soggetti coinvolti – le parole del candidato sindaco degli accordi romani, che poi ha aggiunto – Nel mio schieramento ho tutte persone candidabili, al momento”.

“Come ho detto ieri, non sono d’accordo e ribadisco che nel caso emerga un quadro simile a dimettersi debba essere il sindaco, non basta chiedere le dimissioni del consigliere. Forse lui non sa chi ha nelle liste e si sta esponendo, sicuramente in maniera incoscia perché altrimenti sarebbe allarmante, al rischio di incassare voti di dubbia provenienza, per poi solo dopo chiedere le dimissioni di soggetti eventualmente dal profilo opaco. Nel frattempo, però, continuerebbe comodamente ad esser seduto a Palazzo Farnese anche grazie a quelle preferenze attenzionate dall’Antimafia”

“Cosa vuol dire, mi chiedo, “ho tutte persone candidabili, al momento”? C’è qualche perplessità sulle vostre liste? Magari su alcuni nomi che, come ho già detto, sono direttamente collegati alla relazione d’accesso per lo scioglimento del Comune. Allora è vero che la candidatura di Sandro Ruotolo è uno specchietto per le allodole? Se Vicinanza ha dei dubbi sui propri candidati lo dicesse ora e non dopo averne ottenuto i voti. Se Vicinanza ha dei dubbi espellesse ora questi profili dalla sua coalizione e non tra un mese perché quei voti che lui sa essere attenzionati, perché nella relazione della commissione d’accesso, gli servono per provare in tutti i modi ad arrivare a Palazzo Farnese”

“Il giustizialismo – continua Mario D’Apuzzo – sempre utilizzato contro gli avversari, per coerenza dovrebbe utilizzarlo anche verso la propria coalizione. Ma chiedere coerenza al centrosinistra, o meglio all’accozzaglia che al suo interno accoglie indistintamente tutti da Vincenzo Ungaro e Sabrina De Gennaro ad Alfonso Lucarelli, per citarne tre, ex membri dell’amministrazione di centrodestra con ruoli esecutivi di primo piano e oggi con Vicinanza, mi sembra inutile. Noi non permetteremo che per questa smania di voler vincere a tutti i costi a rimetterci sia nuovamente la città”

Continua a leggere

Attualità

Tartaruga morta sulla spiaggia di via De Gasperi

Pubblicato

il

Una carcassa di tartaruga marina sul litorale stabiese. È la triste scoperta di uno stabiese questa mattina sulla spiaggia di via De Gasperi.

Un video triste, che ritirae la tartaruga morta che giace sulla sabbia, pubblicata sul suo profilo Facebook e la richiesta di intervento da parte delle autorità competenti.

ecco il video

https://www.facebook.com/share/v/F4cFchBeLw6mwP67/

Continua a leggere

Leggi anche

Per informazioni o per inviare una segnalazione Whatsapp / Telefono +39 351 309 1930 / email: stabianews.it@gmail.com

Supplemento digitale www.notiziesera.com Reg. N° 16/2020 presso il Tribunale di Napoli – N° iscrizione ROC: 36402
Editore GLAMOUR STUDIO di Ciro Serrapica Direttore Ciro Serrapica - via Rajola 80053 Castellammare di Stabia (NA)

NORMATIVA SULLE RETTIFICHE Ci impegniamo, al fine di garantire sempre una corretta e precisa informazione, a correggere errori ed imperfezioni contenute negli articoli. Le correzioni vengono evidenziate all’interno o in calce all’articolo, specificandone la data e l’ora. Vengono inoltre pubblicate le lettere e le richieste di precisazione. La richiesta di rettifica, da presentarsi ai sensi delle normative in materia, deve contenere le generalità complete e il domicilio o la sede legale del richiedente; la domanda deve essere sottoscritta ed inviata attraverso posta elettronica ordinaria o certificata. La rettifica deve concernere i fatti su cui verte la discordanza e non valutazioni o commenti, deve essere corredata degli elementi atti ad identificare con precisione le notizie di cui si chiede la rettifica.