Seguici sui Social

Attualità

IL trend positivo del noleggio a lungo termine

Pubblicato

il

noleggio

Il numero di immatricolazioni nel nostro Paese è trainato dal noleggio a lungo termine. Il mese di agosto, per esempio, si è chiuso con un aumento del 9.9 per cento delle immatricolazioni, anche se da inizio anno il confronto con il 2021 e con il 2019 è negativo. Il mercato delle auto, in particolare, ad agosto ha messo in evidenza il primo segno “più” dopo ben tredici flessioni di seguito.

La crescita si spiega, appunto, con il contributo dell’inflottamento a long term rend da parte di diversi operatori. Va detto, tuttavia, che le prospettive di una risalita costante e reale risultano piuttosto incerte.

Scegliere il noleggio a lungo termine con Rent4you vuol dire fare affidamento su una società leader nel settore, che vanta una lunga esperienza e mette a disposizione dei propri clienti un parco veicoli di qualità e sempre aggiornato, non solo in relazione alle motorizzazioni ma anche per ciò che riguarda i segmenti, così da assecondare tutte le esigenze.

Ma cosa rivelano i dati relativi alle immatricolazioni? In riferimento ai canali di vendita si scopre che i privati devono fare i conti – anche in senso letterale – con un calo mensile di oltre l’8 per cento.

Invece a livello cumulato il calo sfiora il 22 per cento. Nel mese aumentano di oltre il 31 per cento le immatricolazioni a società, dove la quota raggiunge quasi il 14 per cento, in linea con i numeri di inizio anno. Come detto, sono molto positivi i numeri del noleggio, con un incremento di oltre il 65 per cento grazie al lungo termine. Se nei primi otto mesi del 2022 la penetrazione era stata di poco inferiore al 27 per cento, nell’ultimo mese si è andati oltre il 28 per cento.

Degne di nota anche le informazioni che riguardano le alimentazioni, anche perché ad agosto è continuato il percorso di rallentamento per le auto plug-in e per le auto elettriche, che sono calate rispettivamente di oltre il 21 per cento e di quasi il 30 per cento. Il mese di agosto è andato in archivio per il diesel e per la benzina con un decremento di quasi il 7 per cento e un aumento di 18 punti percentuali e mezzo. Stabile, invece, il gpl, per il quale c’è stato un calo di meno di 1 punto percentuale. Va peggio il metano, crollato in modo inesorabile.

Foto di Tumisu da Pixabay

 


Pubblicità
Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Leggi anche

Supplemento digitale www.notiziesera.com Reg. N° 16/2020 presso il Tribunale di Napoli – N° iscrizione ROC: 36402 Editore GLAMOUR STUDIO di Ciro Serrapica Direttore Ciro Serrapica - via Rajola 80053 Castellammare di Stabia (NA)
NORMATIVA SULLE RETTIFICHE Ci impegniamo, al fine di garantire sempre una corretta e precisa informazione, a correggere errori ed imperfezioni contenute negli articoli. Le correzioni vengono evidenziate all’interno o in calce all’articolo, specificandone la data e l’ora. Vengono inoltre pubblicate le lettere e le richieste di precisazione. La richiesta di rettifica, da presentarsi ai sensi delle normative in materia, deve contenere le generalità complete e il domicilio o la sede legale del richiedente; la domanda deve essere sottoscritta ed inviata attraverso posta elettronica ordinaria o certificata. La rettifica deve concernere i fatti su cui verte la discordanza e non valutazioni o commenti, deve essere corredata degli elementi atti ad identificare con precisione le notizie di cui si chiede la rettifica. WhatsApp: 334 742 3557 | email: stabianews.it@gmail.com