Seguici sui Social

Attualità

Lo spettacolo delle balene tra Punta Campanella e Capri

Meraviglioso avvistamento nel Golfo di Napoli con un gruppo di Balenottere comuni 

Pubblicato

il

Balene

Avvistamento spettacolare nelle acque tra l’Area Marina Protetta Punta Campanella e Capri. Nel tratto di mare tra Massa Lubrense, in penisola sorrentina e l’isola azzurra, alcuni diportisti ieri hanno filmato un piccolo gruppo di Balenottere comuni. I grossi mammiferi marini sono stati avvistati a pochi metri dall’imbarcazione. L’ Amp Punta Campanella ha divulgato il video che è diventato subito virale sui social.

La presenza delle Balenottere comuni, come dei capodogli e di altri cetacei, non è una novità per quella zona di mare che rientra infatti in una “Important Marine Mammal Area”, area di importanza per mammiferi marini, così come riconosciuto dall’IUCN ( Unione Internazionale per la Conservazione della Natura) qualche anno fa. Una vasta zona tra le isole pontine, Ischia, Capri e Punta Campanella che vede il frequente passaggio e la presenza di ben 7 specie di cetacei, tra cui balene, capodogli e delfini. Per tutelare questi ultimi, l’Amp Punta Campanella, da due anni, partecipa al progetto cofinanziato dalla Commissione Europea, LifeDelfi, e per novembre ha organizzato dei corsi gratuiti di dolphin watching.

“Questi meravigliosi avvistamenti ci devono spingere ad adottare tutte le misure necessarie per tutelare al meglio questi straordinari abitanti del mare” il commento di Lucio Cacace, Presidente AMP Punta Campanella.


Pubblicità
Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Leggi anche

Supplemento digitale www.notiziesera.com Reg. N° 16/2020 presso il Tribunale di Napoli – N° iscrizione ROC: 36402 Editore GLAMOUR STUDIO di Ciro Serrapica Direttore Ciro Serrapica - via Rajola 80053 Castellammare di Stabia (NA)
NORMATIVA SULLE RETTIFICHE Ci impegniamo, al fine di garantire sempre una corretta e precisa informazione, a correggere errori ed imperfezioni contenute negli articoli. Le correzioni vengono evidenziate all’interno o in calce all’articolo, specificandone la data e l’ora. Vengono inoltre pubblicate le lettere e le richieste di precisazione. La richiesta di rettifica, da presentarsi ai sensi delle normative in materia, deve contenere le generalità complete e il domicilio o la sede legale del richiedente; la domanda deve essere sottoscritta ed inviata attraverso posta elettronica ordinaria o certificata. La rettifica deve concernere i fatti su cui verte la discordanza e non valutazioni o commenti, deve essere corredata degli elementi atti ad identificare con precisione le notizie di cui si chiede la rettifica. WhatsApp: 334 742 3557 | email: stabianews.it@gmail.com