Seguici sui Social

Attualità

🔔 METEO, PROTEZIONE CIVILE REGIONE CAMPANIA: PROROGATA ALLERTA

Pubblicato

il

🔔 METEO

⚡️La Protezione Civile della Regione Campania ha prorogato l’avviso di allerta meteo attualmente in vigore fino alle 18 di domenica.

  • Fino alle 21 di oggi, sabato 26 novembre:

​🟠 Arancione sulle zone 1, 2,3 (Piana Campana, Napoli, Isole, Area Vesuviana, Alto Volturno e Matese, Costiera Sorrentino-Amalfitana, Monti di Sarno e Monti Picentini)
🟡 Gialla sul resto della regione.

-Dalle 21 di oggi fino alle 18 di domani, domenica 27 novembre:

​​🟠 Arancione sulla zona 1 (Piana Campana, Napoli, Isole, Area Vesuviana)
🟡 Gialla sul resto della regione​

💨 In dettaglio, sulla zona 1, dal pomeriggio di oggi rinforzeranno i venti e il moto ondoso.
⛈️ Sono previste ancora precipitazioni, anche a carattere di rovescio, soprattutto durante la notte.

🌊 Fino alle 18 di domani, su tutta la regione, indipendentemente dalla zona, vige ancora una allerta per venti forti con raffiche e mare molto agitato lungo le coste esposte.

⚠️ Attenzione massima va posta al rischio idrogeologico, anche diffuso, con possibili frane, instabilità di versante, colate rapide di fango, caduta massi, allagamenti, esondazioni, innalzamento dei livelli idrometrici dei corsi d’acqua con fenomeni di inondazione delle aree limitrofe, scorrimento superficiale delle acque piovane nelle strade e coinvolgimento delle aree urbane depresse.

🔺La Protezione Civile della Regione Campania richiama le autorità competenti alla massima attenzione mantenendo attivi i Centri operativi comunali. Si raccomanda di attuare tutte le norme previste dai piani di Protezione civile e di adottare le dovute misure di mitigazione del rischio e messa in sicurezza del territorio e di tutela dei cittadini anche in considerazione delle precipitazioni dei giorni scorsi e della saturazione dei suoli.

🔺Anche nelle zone in cui da stasera si passa al livello giallo saranno ancora possibili fenomeni franosi e caduta massi, in considerazione della saturazione dei suoli.

🔺Si invitano le autorità competenti a controllare altresì la corretta tenuta del verde pubblico, nonché delle strutture esposte alle sollecitazioni dei venti e del moto ondoso.

🔺Prestare attenzione ai successivi avvisi diramati dalla Sala operativa regionale.

Pubblicità
Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Attualità

Archeologia, le ville di Stabia aperte ai disabili dopo i lavori di adeguamento

Pubblicato

il

🔔 METEO

Il 3 dicembre è la “Giornata internazionale dei diritti delle persone con disabilità” promossa dal Ministero della Cultura per sottolineare l’importanza dell’accesso al patrimonio culturale, nel rispetto della massima inclusione di ciascun cittadino, senza limitazioni o distinzioni, in linea anche con i principi dettati dalla Convenzione delle Nazioni Unite sui diritti delle persone con disabilità.

Il Parco archeologico di Pompei è da tempo impegnato a garantire la più ampia fruizione dei siti archeologici di competenza, da parte di tutto il suo pubblico attraverso percorsi culturali e iniziative che vengono ogni anno implementate e arricchite dalla presenza sempre più attiva delle istituzioni e comunità locali.

Già dal 2016 è attivo nel sito di Pompei il percorso “Pompei per tutti”, un itinerario di visita facilitato di oltre 3,5 km – con abbattimento delle barriere architettoniche ove possibile – che dall’ingresso di Piazza Anfiteatro consente di attraversare tutta la città antica fino al Foro, con accesso agli edifici e domus più significativi.

Al percorso facilitato sono collegate una serie di iniziative volte a rendere l’esperienza di visita completa e fruibile a tutti. In alcuni ambienti del sito sono stati sperimentati esempi di fruizione multilivello degli spazi, con particolare attenzione agli ipovedenti. Modellini tattili in 3d e supporti esplicativi in braille sono presenti nell’ambiente di una stalla, di fronte alla casa di Cerere e presso il complesso della conceria, accessibile da via Stabiana. Nel primo caso si tratta di un modellino dello scheletro di un cavallo rinvenuto nel 1938 da Amedeo Maiuri, mentre nell’altro i supporti tattili aiutano a comprendere come si svolgeva in antico il processo di lavorazione delle pelli.

Da ottobre anche le ville suburbane della Grande Pompei, Villa Arianna e Villa San Marco a Castellammare di Stabia sono state adeguate con percorsi agevolati senza barriere architettoniche e con sistemi per il superamento dei dislivelli, che oggi consentono a tutti una visita confortevole alle ville e alle aree verdi che le abbracciano e che sono state oggetto di interventi dedicati di valorizzazione.

Sempre nelle ville di Stabia, ma anche alla Villa di Poppea ad Oplontis e a Villa Regina a Boscoreale, è possibile usufruire – tramite l’App My Pompeii o attraverso monitor installati nei principali ambienti- di itinerari multimediali accessibili e universali in lingua dei segni, per la rimozione delle barriere alla comprensione e alla comunicazione. Il progetto “Enjoy LIS Art – Percorsi multimediali inclusivi sul patrimonio artistico e culturale della Campania accessibili per le persone sorde” è promosso dalla Regione Campania Assessorato alla Scuola, alle Politiche Sociali e alle Politiche Giovanili in collaborazione con ENS – Ente Nazionale per la protezione e assistenza dei sordi.

Le disabilità cognitivo-sensoriali sono, invece, al centro di protocolli di intesa come la rete “Campania tra le Mani. Itinerari inclusivi nei luoghi d’arte”, coordinata dal Servizio di Ateneo per le Attività degli studenti con Disabilità e DSA – Università degli Studi Suor Orsola Benincasa, e costituita da musei pubblici e privati e associazioni di categoria; “Museo per tutti. Accessibile alle persone con disabilità intellettiva”, un progetto in collaborazione con l’associazione L’Abilità onlus e finanziato dalla Fondazione De Agostini, finalizzato alla realizzazione di una guida in linguaggio facilitato Easytoread; e l’accordo con la cooperativa sociale Tulipano e l’Università Federico II, Dipartimento di scienze mediche Traslazionali per la realizzazione di percorsi sperimentali di fruizione delle domus del Parco e per la realizzazione di tirocini formativi e inserimento lavorativo per persone e ragazzi con autismo e\o disabilità cognitiva “I Ragazzi di Plinio”, del Centro riabilitativo di Pompei, attraverso progetti di agricoltura sociale.

Nell’ambito di quest’ultima collaborazione a Pompei è già stata messa a punto una prima agenda visiva interattiva “Pompei in blu – Viaggio nella casa del Menandro“, che si propone come strumento per favorire l’interazione emotiva e la fruizione dell’opera d’arte attraverso attività interagenti. L’agenda fa parte della collana “Percorsi museali inclusivi” che ad oggi propone cinque percorsi museali presso la rete dei musei aderente a “Tulipano Art Friendly”.

Inoltre, il 5 dicembre presso la Palestra Grande  di Pompei, dalle 10,00 alle 12,30 è organizzato un laboratorio di co–progettazione e cooperazione inclusiva partecipata  aperto ai visitatori del Parco, ai giovani liceali (parteciperanno gli studenti della classe 2° E liceo TRED del Liceo “E. Pascal” di Pompei) e ai giovani della “Tulipano Art Friendly” per la definizione di proposte sperimentali di fruizione universale di due aree verdi di Pompei situate nella Regio II (un giardino lungo la Via di Nocera e un’area verde lungo il Vicolo dei Fuggiaschi).

Le proposte progettuali e le idee nate dal workshop saranno parte integrante della futura sistemazione delle aree per una loro fruizione inclusiva. Il Workshop sarà guidato e coordinato da Paolo Mighetto e Maurizio Bartolini dell’Area “Cura del Verde” del Parco di Pompei e da Giovanni Minucci della Cooperativa Il Tulipano.

Nell’ambito dell’iniziativa, “I Ragazzi di Plinio” realizzeranno ghirlande ornamentali natalizie e sacchetti di lavanda con elementi naturali raccolti presso le aree verdi delle domus di Pompei.

L’obiettivo di tutte queste iniziative è sottolineare l’essenza dei luoghi della cultura come espressione di bellezza, fonte di benessere individuale e sociale, sviluppo personale e comunitario e luoghi in cui la fragilità dell’Arte e dell’Archeologia venga sperimentata da persone anch’esse fragili, innescando un circolo virtuoso dove sostenibilità, inclusione e benessere possano trovano fonte nella storia e cultura e favorire la valorizzazione dell’identità personale e territoriale.



Continua a leggere

Attualità

Vento forte e temporali, scatta la doppia allerta meteo

Pubblicato

il

🔔 METEO

La Protezione Civile della Regione Campania ha emanato una doppia allerta meteo.

Il primo avviso è per venti forti dai quadranti occidentali, con locali raffiche e conseguente mare agitato con possibili mareggiate, riguarda tutta la Campania.
Il secondo avviso è di allerta meteo Gialla per piogge e temporali ed è relativo solo alle zone 2 e 3 (Alto Volturno e Matese; Penisola Sorrentino-Amalfitana, Monti di Sarno e Monti Picentini).
Sia la criticità meteo per vento forte che l’allerta Gialla per temporali entrano in vigore alle 3 di sabato 2 dicembre e cessano alle 21 della stessa giornata.

In considerazione dei venti forti con raffiche e del moto ondoso è necessario assicurare la corretta tenuta del verde pubblico e delle strutture mobili o temporanee esposte alle sollecitazioni.
Si ricorda ai Sindaci di attivare i Centri Operativi Comunali al fine di porre in essere tutte le misure atte a prevenire, mitigare e contrastare i fenomeni previsti.
Tra gli scenari connessi al rischio idrogeologico si ricordano, a titolo di esempio, il possibile scorrimento delle acque nelle sedi stradali, ruscellamenti superficiali, allagamenti, caduta massi e frane, anche in assenza di precipitazioni per effetto della saturazione dei suoli.

In sintesi:

Dalle 3 alle 21 di sabato 3 dicembre:
Allerta Gialla per temporali sulle zone 2 (Alto Volturno e Matese) e 3 (Penisola Sorrentino-Amalfitana, Monti di Sarno e Monti Picentini);
Allerta per vento forte con raffiche e mare agitato con mareggiate su tutta la Campania.



Continua a leggere

Attualità

Sanità, corso di specializzazione per i manager delle Asl

Pubblicato

il

🔔 METEO

Nella sala conferenze di via Nizza a Salerno si è svelto, questa mattina, un corso di formazione di alto profilo professionale destinato a medici e manager dell’Asl salernitana.

“Progetti Terapeutici Riabilitativi Individuali (PTRI) sostenuti con Budget di Salute (BdS) in Provincia di Salerno: procedure e strumenti per l’attuazione del Regolamento – Deliberazione Aziendale n. 1045 del 02.08.2023”, questo il titolo della giornata formativa che ha visto la partecipazione di Gennaro Sosto, Direttore Generale ASL Salerno, Primo Sergianni, Direttore Sanitario ASL Salerno, Giulio Corrivetti, Direttore Dipartimento Salute Mentale, Antonio De Luna, Direttore Dipartimento Dipendenze, Bruno Atorino, Direttore UOC Cure Domiciliari, Salvatore Iannuzzi, Direttore UOC NPIA, Grazia Gentile, Responsabile UOSD Assistenza Riabilitativa e Protesica, Antonio Maria Pagano, Responsabile UOSD Tutela Salute Adulti e Minori Area Penale.

L’evento ha visto due ore di formazione con gli interventi di esperti su quattro diversi temi: Il PTRI con BdS nell’ASL Salerno, relatore Antonio Coppola, Direttore UOC Coordinamento Sociosanitario; Definizione e Contesto Legislativo, relatore Francesco Cantore, Componente Gruppo di lavoro – Del. Az. 1045/23; Metodologia PTRI con BdS Adelina Di Paolo, Componente Gruppo di lavoro – Del. Az. 1045/23; Welfare di comunità e determinanti sociali: il ruolo del cogestore, relatore Porfidio Monda – Referente Coordinamento ATS Provincia Salerno.

Dopo la pausa i lavori sono ripresi con un tavolo di lavoro istituzionale dal titolo “PTRI con BdS e integrazione sociosanitaria: mutamento del paradigma assistenziale”.

A coordinare i lavori è stato Antonio Coppola, Direttore S.C. Coordinamento Sociosanitario. Sono intervenuto: Roberto Coletta – Direttore Distretto 60; Pio Vecchione, Direttore Distretto 61, Luigi Lupo, Direttore Distretto 62, Daniela Petruzziello, Referente Ufficio Sociosanitario Distretto 60, Anna Tortora, Responsabile Ufficio Sociosanitario Distretto 61, Albina Tiano, Responsabile Ufficio Sociosanitario Distretto 62, Nicla Iacovino, Coordinatore Ambito S1_1, Rosaria Dell’Aversana, Coordinatore Ambito S1_2, Gerardo Cardillo, Coordinatore Ambito S1_3.

“La formazione è necessaria per restare sempre al passo con i cambiamenti giuridici, economici, procedurali, che sono propri non solo del nostro lavoro ma di ogni settore della vita amministrativa, con particolare riguardo verso il pubblico”, ha detto Antonio Coppola Direttore UOC Coordinamento Sociosanitario. “Queste giornate di formazione hanno anche l’obiettivo di offrire agli utenti un servizio di sempre maggior qualità e competenza. Obiettivo che non può prescindere da un lavoro di squadra serio e professionale”.



Continua a leggere

Attualità

Divertimento in rete: i titoli dei giochi più attesi del 2024!

Pubblicato

il

🔔 METEO

Più si avvicina il nuovo anno più cresce la suspense per i nuovi giochi e videogiochi che travolgeranno in un vortice di emozioni appassionati e non! Il conto alla rovescia è già partito soprattutto dopo i recenti annunci di Nintendo Direct e State of Play.

Alcune date sono già note, mentre altre devono essere ancora definite. Nella prima categoria troviamo di certo tra i titoli più attesi Final Fantasy VII Rebirth, la cui uscita è prevista a fine febbraio. Il sequel di Final Fantasy VII Remake sarà disponibile per PS5 e promette al giocatore un ampio mondo da esplorare. Inoltre, anche chi non conosce la storia originale potrà vivere pienamente tutte le fasi del gioco.

Gli amanti dell’idraulico più simpatico del mondo non potranno fare a meno di acquistare, invece, il remake di Mario vs. Donkey Kong. Realizzato per gameboy nel 2004, sarà disponibile il 16 febbraio in una versione completamente rinnovata per Nintendo Switch.

Per i più temerari sembra finalmente essere arrivata l’ora di un altro remake molto atteso: Silent Hill 2! Il videogioco più horror di sempre sarà disponibile dal 21 Marzo e fruibile su PS5 e PC.

Chi ama i giochi di ruolo e soprattutto sorprendersi potrà divertirsi con SaGa Emerald Beyond. Non c’è ancora una data, ma si prevedono tanti mondi, scenari, personaggi e scelte disponibili, da cui dipende l’andamento stesso del gioco.

La grande novità dei giochi del 2024 sta anche nella qualità e tecnica utilizzata nella realizzazione degli stessi. Ad esempio, in Final Fantasy VII Rebirth le espressioni facciali dei personaggi riescono a raccontare il loro stato d’animo e carattere. Mentre Star Wars Outlaws, altro titolo con data da definirsi, richiama la saga anche da un punto di vista cinematografico.

Elementi e personaggi così dettagliati non li avevamo mai visti e la tendenza non riguarda solo i videogiochi, ma interessa ormai titoli di ogni tipo. Si pensi all’incredibile realismo dei giochi del casinò live, in cui viene fuori tutta l’atmosfera tipica dei game show.

Insomma, sul fronte dei giochi il 2024 sarà sicuramente spumeggiante e ricco di effetti scenografici, frutto dell’ingegno e della creatività di chi prima ancora di realizzare i giochi li ama profondamente.



Continua a leggere

Attualità

Fincantieri, la svolta è vicina. L’azienda annuncia lavori di ammodernamento

Pubblicato

il

🔔 METEO

Il rilancio dello storico cantiere navale di Castellammare di Stabia, di proprietà Fincantieri, è vicino. “Siamo molto vicini alla firma” indica l’amministratore delegato di Fincantieri, Pierroberto Folgiero in audizione davanti alla Commissione Difesa della Camera rispondendo ad una domanda sul futuro sito produttivo. Il riferimento è a un accordo per un co-investimento con il pubblico.

“Nel nostro piano industriale c’è un programma di rafforzamento di tutti i nostri cantieri e anche Castellammare, con un progetto noto e preciso, che serve per avere un varo moderno. Lo stabilimento stabiese, spiega Folgiero, è l’ultimo in Italia ad avere ancora il varo a scivolo che “è un pregiudizio all’attività”. Il progetto è pronto c’è un’interlocuzione con le istituzioni locali per il reperimento dei fondi e mi auguro molto presto di annunciare questo co-investimento”.

L’intervento pubblico con fondi dedicati servirà per ammodernare le infrastrutture. Per il futuro del cantiere navale campano un passo importante è già stato fatto: il sito, spiega Folgiero, ha avuto la certificazione ‘duale’ per poter costruire sia navi militari che civili. Un requisito che “serve per stabilizzare il carico di lavoro perché senza questo non si riesce ad avere manodopera stabile e una catena di fornitura stabile”.



Continua a leggere

Leggi anche

Per informazioni o per inviare una segnalazione Whatsapp / Telefono +39 351 309 1930 / email: stabianews.it@gmail.com

Supplemento digitale www.notiziesera.com Reg. N° 16/2020 presso il Tribunale di Napoli – N° iscrizione ROC: 36402
Editore GLAMOUR STUDIO di Ciro Serrapica Direttore Ciro Serrapica - via Rajola 80053 Castellammare di Stabia (NA)

NORMATIVA SULLE RETTIFICHE Ci impegniamo, al fine di garantire sempre una corretta e precisa informazione, a correggere errori ed imperfezioni contenute negli articoli. Le correzioni vengono evidenziate all’interno o in calce all’articolo, specificandone la data e l’ora. Vengono inoltre pubblicate le lettere e le richieste di precisazione. La richiesta di rettifica, da presentarsi ai sensi delle normative in materia, deve contenere le generalità complete e il domicilio o la sede legale del richiedente; la domanda deve essere sottoscritta ed inviata attraverso posta elettronica ordinaria o certificata. La rettifica deve concernere i fatti su cui verte la discordanza e non valutazioni o commenti, deve essere corredata degli elementi atti ad identificare con precisione le notizie di cui si chiede la rettifica.