Seguici sui Social

Politica

“Natale a Stabia”, eventi per 50 minori a rischio di Castellammare

Pubblicato

il

Natale

Natale a Stabia. E’ questo il nome dell’iniziativa natalizia a favore di 50 ragazzi a rischio. Sono partite le procedure di gara per affidare l’organizzazione degli eventi che dureranno cinque settimane, dall’Immacolata all’Epifania. Il Comune stanzia quasi 21mila euro di fondi incassati dalla presidenza del consiglio dei ministri.
Si tratta di attività ludico ricreative a tema natalizio destinate a 50 minori stabiesi (dai 6 ai 17 anni) residenti nel Comune di Castellammare di Stabia, individuati dal Servizio sociale.
L’iniziativa “Natale a Stabia” rientra tra le attività rivolte a contrastare e favorire il recupero rispetto alle criticità emerse per l’impatto dello stress pandemico sul benessere psicofisico e sui percorsi di sviluppo e crescita dei minori. Il servizio consta di una serie di attività, a valenza socio-psico-pedagogica con un approccio relazionale ai problemi del minore, coinvolgendo tutti gli individui per lui significativi, coetanei e adulti, basandosi sull’assunto che il minore, la famiglia e l’ambiente esterno, costituiscano dei sistemi relazionali che si definiscono e interagiscono vicendevolmente tramite lo strumento della comunicazione.


Pubblicità
Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Leggi anche

Supplemento digitale www.notiziesera.com Reg. N° 16/2020 presso il Tribunale di Napoli – N° iscrizione ROC: 36402 Editore GLAMOUR STUDIO di Ciro Serrapica Direttore Ciro Serrapica - via Rajola 80053 Castellammare di Stabia (NA)
NORMATIVA SULLE RETTIFICHE Ci impegniamo, al fine di garantire sempre una corretta e precisa informazione, a correggere errori ed imperfezioni contenute negli articoli. Le correzioni vengono evidenziate all’interno o in calce all’articolo, specificandone la data e l’ora. Vengono inoltre pubblicate le lettere e le richieste di precisazione. La richiesta di rettifica, da presentarsi ai sensi delle normative in materia, deve contenere le generalità complete e il domicilio o la sede legale del richiedente; la domanda deve essere sottoscritta ed inviata attraverso posta elettronica ordinaria o certificata. La rettifica deve concernere i fatti su cui verte la discordanza e non valutazioni o commenti, deve essere corredata degli elementi atti ad identificare con precisione le notizie di cui si chiede la rettifica. WhatsApp: 334 742 3557 | email: stabianews.it@gmail.com