Seguici sui Social

Calcio

La Juve Stabia ritrova il quarto posto: tutto facile contro il Messina

Pubblicato

il

Juve Stabia

Tutto in un primo tempo. È una Juve Stabia quasi perfetta. Al Menti la squadra di Colucci chiude in pochi minuti la pratica Messina, fanalino di coda, e ritrova il quarto posto solitario in classifica.
Finisce con il più classico dei risultati: 3-0. I gol tutti nel primo tempo. Infatti dopo 10 minuti le Vespe sono già in vantaggio con un colpo di testa in tuffo di Maggioni. Dopo la mezz’ora si scatena la Juve Stabia con due prodezze di Silipo e Ricci. Partita chiusa.
Il secondo tempo è pura accademia. Il Messina ci prova a raddrizzare la partita, ma Barosi è una saracinesca, anche quando riesce a evitare il gol degli ospiti neutralizzando un tap in sulla linea di porta. Le Vespe provano a far sbloccare Zigoni, l’attaccante autore di una bella prestazione. Gli manca solo il gol e non arriva in un paio di occasioni nitide.
Per il resto è spettacolo sugli spalti con cori di amicizia tra le due tifoserie. Anche quando i tifosi del Messina decidono di abbandonare gli spalti per protesta, dalla curva sud si alza il coro: “Messina non mollare”.
Daniele Di Martino

Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Leggi anche

Per informazioni o per inviare una segnalazione Whatsapp / Telefono +39 351 309 1930 / email: stabianews.it@gmail.com

Supplemento digitale www.notiziesera.com Reg. N° 16/2020 presso il Tribunale di Napoli – N° iscrizione ROC: 36402
Editore GLAMOUR STUDIO di Ciro Serrapica Direttore Ciro Serrapica - via Rajola 80053 Castellammare di Stabia (NA)

NORMATIVA SULLE RETTIFICHE Ci impegniamo, al fine di garantire sempre una corretta e precisa informazione, a correggere errori ed imperfezioni contenute negli articoli. Le correzioni vengono evidenziate all’interno o in calce all’articolo, specificandone la data e l’ora. Vengono inoltre pubblicate le lettere e le richieste di precisazione. La richiesta di rettifica, da presentarsi ai sensi delle normative in materia, deve contenere le generalità complete e il domicilio o la sede legale del richiedente; la domanda deve essere sottoscritta ed inviata attraverso posta elettronica ordinaria o certificata. La rettifica deve concernere i fatti su cui verte la discordanza e non valutazioni o commenti, deve essere corredata degli elementi atti ad identificare con precisione le notizie di cui si chiede la rettifica.