Seguici sui Social

Cronaca

Castellammare, la guardia costiera sequestra 7 tonnellate di tonno a un peschereccio

Pubblicato

il

tonno

Un imponente quantitativo di tonno del tipo “tonnetto” ed “alletterato” è stato sequestrato, la scorsa notte, dal personale militare della Guardia Costiera di Castellammare di Stabia, nel corso di un’ispezione ad un peschereccio della marineria locale, attraccato nel sorgitore stabiese per le operazioni di sbarco e successivo trasporto su gomma.

Durante le attività di controllo è stata contestata la detenzione a bordo di esemplari di tonno della specie “tonnetto” ed “alletterato”, senza che il comandante dell’unità avesse ottemperato alla compilazione del previsto logbook (registro di bordo) cartaceo ed elettronico, necessario per la tracciabilità del quantitativo catturato nel corso della campagna di pesca. Il suddetto vincolo risulta obbligatorio in quanto la specie ittica è soggetta alla disciplina di regolamenti nazionali e comunitari, a garanzia della corretta e completa tracciabilità e rintracciabilità.

Il pescato, per un quantitativo complessivo di circa 7 tonnellate, è stato sequestrato dal personale militare della Guardia Costiera stabiese che ha impegnato dieci militari per vigilare durante le operazioni di sbarco del pescato sequestrato. A carico del Comandante dell’Unità è stato elevata una sanzione amministrativa di € 2.000,00 per la mancata compilazione del giornale di bordo, oltre alla pena accessoria dell’assegnazione, per infrazioni gravi, di n. 3 punti sulla licenza di pesca e 3 punti sulla matricola del Comandante del peschereccio.

Acquisito il nulla osta sanitario, concesso dagli organi sanitari preposti che ne hanno verificato l’idoneità al consumo umano, il prodotto sequestrato è stato devoluto ad alcuni Enti benefici presenti sul territorio regionale, come la Caritas e l’Istituto Bartolo Longo del Santuario di Pompei.

Gli uomini e le donne della Guardia Costiera sono costantemente impegnati nelle attività di vigilanza pesca, al fine di garantire la tutela del consumatore finale e la tracciabilità degli scambi commerciali dei prodotti ittici lungo l’intera filiera (ingrosso, dettaglio, grande distribuzione). Le attività di contrasto alla pesca abusiva, effettuata da unità non autorizzate o in zone e tempi vietati, ed il monitoraggio della pesca e commercio delle specie sottoposte a specifico programma di controllo e ispezione di interesse nazionale costituiscono obiettivi
primari del Comando della Guardia costiera.

Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Leggi anche

Per informazioni o per inviare una segnalazione Whatsapp / Telefono +39 351 309 1930 / email: stabianews.it@gmail.com

Supplemento digitale www.notiziesera.com Reg. N° 16/2020 presso il Tribunale di Napoli – N° iscrizione ROC: 36402
Editore GLAMOUR STUDIO di Ciro Serrapica Direttore Ciro Serrapica - via Rajola 80053 Castellammare di Stabia (NA)

NORMATIVA SULLE RETTIFICHE Ci impegniamo, al fine di garantire sempre una corretta e precisa informazione, a correggere errori ed imperfezioni contenute negli articoli. Le correzioni vengono evidenziate all’interno o in calce all’articolo, specificandone la data e l’ora. Vengono inoltre pubblicate le lettere e le richieste di precisazione. La richiesta di rettifica, da presentarsi ai sensi delle normative in materia, deve contenere le generalità complete e il domicilio o la sede legale del richiedente; la domanda deve essere sottoscritta ed inviata attraverso posta elettronica ordinaria o certificata. La rettifica deve concernere i fatti su cui verte la discordanza e non valutazioni o commenti, deve essere corredata degli elementi atti ad identificare con precisione le notizie di cui si chiede la rettifica.