Seguici sui Social

Politica

Ospedale nelle Terme, la gaffe di De Gregorio: “Riapriamo la stazione”. Poi si corregge

Pubblicato

il

ospedale

La giunta regionale mette 180milioni per l’Ospedale delle Acque nell’area delle nuove Terme. Sarò stata l’emozione, fatto sta che scatta la gaffe di Umberto De Gregorio. Il presidente dell’Eav si affretta a commentare la notizia sulla cittadella ospedaliera e sostenendo che “in questo nuovo scenario la prospettiva della riapertura della fermata Terme a Castellammare di Stabia prende corpo”. Ignorando evidentemente che le Nuove Terme sono completamente in un’altra zona rispetto alle Antiche Terme, dove prima c’era la stazione della Circum.

A pizzicare De Gregorio è prima l’ex sindaco Toni Pannullo, che molto cordialmente gli fa notare di “confondere Terme Nuove con Terme Antiche”. Ci va giù duro invece il deputato del Movimento 5 Stelle, Gaetano Amato: “Qualcuno lo informi che a Castellammare di Stabia ci sono due parchi termali: uno sta in collina (ed è quello su cui la regione vorrebbe realizzare la cittadella medica) e l’altro in riva al mare (ed è quello accanto alla fermata della circumvesuviana che l’Eav ha chiuso da un bel pò di anni), così evita di dire castronerie affermando che, alla luce della cittadella medica, inserisce la fermata nel piano di investimenti. Come dire che faccio una fermata a piazza Garibaldi perchè funzionale a un ospedale al vomero. Però, a pensarci bene, magari con un sottopasso…” ironizza l’attore stabiese prestato alla politica.

Alla fine De Gregorio modifica il post di Facebook (ma la cronologia delle modifiche lo inchiodano) rilanciando ancora un altro progetto: “In questo nuovo scenario la prospettiva dell’ascensore inclinato prende nuovo vigore”. E poi ancora: “Eav inserisce nel suo programma di investimenti da sottoporre alla Regione la riapertura della stazione Terme e sta valutando di annullare la precedente concessione per un B&B mai attivato”.

Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Leggi anche

Per informazioni o per inviare una segnalazione Whatsapp / Telefono +39 351 309 1930 / email: stabianews.it@gmail.com

Supplemento digitale www.notiziesera.com Reg. N° 16/2020 presso il Tribunale di Napoli – N° iscrizione ROC: 36402
Editore GLAMOUR STUDIO di Ciro Serrapica Direttore Ciro Serrapica - via Rajola 80053 Castellammare di Stabia (NA)

NORMATIVA SULLE RETTIFICHE Ci impegniamo, al fine di garantire sempre una corretta e precisa informazione, a correggere errori ed imperfezioni contenute negli articoli. Le correzioni vengono evidenziate all’interno o in calce all’articolo, specificandone la data e l’ora. Vengono inoltre pubblicate le lettere e le richieste di precisazione. La richiesta di rettifica, da presentarsi ai sensi delle normative in materia, deve contenere le generalità complete e il domicilio o la sede legale del richiedente; la domanda deve essere sottoscritta ed inviata attraverso posta elettronica ordinaria o certificata. La rettifica deve concernere i fatti su cui verte la discordanza e non valutazioni o commenti, deve essere corredata degli elementi atti ad identificare con precisione le notizie di cui si chiede la rettifica.