Seguici sui Social

Cronaca

Castellammare, si presenta al pronto soccorso con una pallottola nel fianco

Pubblicato

il

Castellammare

Si presenta all’ospedale di Castellammare con una pallottola nel fianco. Ieri sera, verso mezzanotte, i carabinieri sono intervenuti nel pronto soccorso dell’ospedale San Leonardo dove poco prima si era presentato un 44enne di Boscotrecase già noto alle forze dell’ordine.

L’uomo era stato colpito da un colpo d’arma da fuoco al fianco sinistro. La vittima è stata già dimessa. Da una prima sommaria ricostruzione ancora da verificare pare che i fatti siano avvenuti a Torre Annunziata, all’altezza di Croce di Paselle, e che il 44enne sarebbe stato sparato senza alcun apparente motivo mentre era alla guida di uno scooter.

Indagini in corso da parte dei carabinieri della compagnia di Torre Annunziata impegnati nel ricostruire l’esatta dinamica dell’evento. Si tratterebbe di un pregiudicato noto alle forze dell’ordine per i suoi trascorsi nelle piazze di spaccio di Boscoreale.

Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Leggi anche

Per informazioni o per inviare una segnalazione Whatsapp / Telefono +39 351 309 1930 / email: stabianews.it@gmail.com

Supplemento digitale www.notiziesera.com Reg. N° 16/2020 presso il Tribunale di Napoli – N° iscrizione ROC: 36402
Editore GLAMOUR STUDIO di Ciro Serrapica Direttore Ciro Serrapica - via Rajola 80053 Castellammare di Stabia (NA)

NORMATIVA SULLE RETTIFICHE Ci impegniamo, al fine di garantire sempre una corretta e precisa informazione, a correggere errori ed imperfezioni contenute negli articoli. Le correzioni vengono evidenziate all’interno o in calce all’articolo, specificandone la data e l’ora. Vengono inoltre pubblicate le lettere e le richieste di precisazione. La richiesta di rettifica, da presentarsi ai sensi delle normative in materia, deve contenere le generalità complete e il domicilio o la sede legale del richiedente; la domanda deve essere sottoscritta ed inviata attraverso posta elettronica ordinaria o certificata. La rettifica deve concernere i fatti su cui verte la discordanza e non valutazioni o commenti, deve essere corredata degli elementi atti ad identificare con precisione le notizie di cui si chiede la rettifica.